Pappardelle funghi, salsiccia e tartufo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Dovete organizzare una cena dell'ultimo minuto ma non sapete cosa preparare? Vorreste realizzare un primo piatto gustoso e innovativo ma contemporaneamente sbrigativo? All'interno di questa guida troverete alcuni pratici consigli, con i quali potrete creare un piatto sfizioso tipico della cucina emiliano-romagnola. Si tratta delle pappardelle (pasta all'uovo simile alle tagliatelle) con i funghi la salsiccia e delle scaglie di tartufo.

27

Occorrente

  • 500 gr di pappardelle
  • 60 gr di funghi misti essiccati
  • 4 salsicce
  • 2 tartufi oppure 80 gr di crema di tartufo già pronta
  • Grana grattugiato q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.
  • 3 spicchi d'aglio
37

Innanzitutto preparate sul piano di lavoro tutti gli ingredienti che necessitano alla composizione del piatto: le pappardelle, i funghi misti essiccati, le salsicce, i tartufi (oppure la crema di tartufo già pronta), il grana grattugiato, l'olio extra vergine d'oliva, il sale e gli spicchi d'aglio. Iniziate pulendo le salsicce, eliminando il budello che le riveste le salsicce e raccogliendo l'interno in una ciotola. Ammollate i funghi essiccati in circa due litri d'acqua tiepida per circa 6-7 minuti, successivamente strizzateli e puliteli con un tovagliolo di carta per rimuovere le eventuali impurità; poi prendete i tartufi e riduceteli a scaglie molto sottili con l'aiuto di un coltello oppure con di un affetta tartufi. Fatto ciò metteteli in un contenitore e conditeli aggiungendo 3 cucchiai d'olio e lasciandoli a marinare per circa 15 minuti.

47

Nell'attesa, prendete un padella antiaderente, profonda e capiente, e versatevi 4 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva insieme agli spicchi d'aglio. Mantenete il fuoco basso per qualche minuto (cioè fino a quando l'aglio raggiunge la giusta doratura) e inserite al suo interno le salsicce e i funghi, aggiungendo un pizzico di sale e lasciate cuocere per circa 20 minuti. Potete utilizzare questo tempo per mettere su l'acqua per la pasta e quando raggiunge la temperatura d'ebollizione gettate una manciata di sale grosso, buttate le pappardelle e aspettate il tempo di cottura previsto, che si aggira intorno ai 12-13 minuti se volessimo scolarle al dente.

Continua la lettura
57

Infine aggiungete all'interno del sugo la crema di tartufo, mescolando il composto per amalgamarlo bene. Terminata la cottura delle pappardelle potete scolarle, rimetterle nella pentola e condirle. In alternativa potete metterle nella padella del condimento: in questo modo assorbiranno meglio il condimento. Lasciatele sul fuoco per qualche istante, spegnete e rimuovete l'aglio. Spadellate il tutto aggiungendo qualche scaglia di grana. Oltre alle pappardelle ai funghi, salsiccia e tartufo, potete utilizzare la stessa pasta ma con l'aggiunta di altri ingredienti come sogliole e piselli, basilico e pomodoro, crescenza e spinaci, salsiccia e verza..

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto con salsiccia, tartufo e pomodori secchi

Quando si decide di preparare un risotto, spesso è difficile farsi venire un'idea originale e si finisce per preparare sempre le stesse ricette. Molto frequenti sono il risotto con i funghi o con i carciofi, ad esempio, ma se si vuole preparare un primo...
Primi Piatti

Ricetta: pappardelle con salsiccia

Nei lunghi periodi invernali capita di avere a che fare con genitori che cucinano sempre la stessa identica pietanza, per tradizione, per mancanza di tempo o per mancanza di fantasia ed estro all'interno della cucina. Questo non significa che siano da...
Primi Piatti

Ravioli con ricotta, funghi e tartufo

Un piatto classico, da consumare la domenica a pranzo, sono senza dubbio i ravioli fatti in casa. I ravioli sono un tipo di pasta fresca all'uovo e si compongono di due strati, di forma quadrata o rotonda sovrapposti, i quali contengono una farcitura...
Primi Piatti

Ricetta: risotto tartufo e salsiccia

Preparare un risotto sembra una cosa semplice, ma non sempre lo è. Infatti, la preparazione di un risotto richiede tempo, impegno e dedizione. In particolare la preparazione di un risotto con tartufo e salsiccia richiede vari passaggi, che, se non svolti...
Primi Piatti

Pasta salsiccia funghi e speck

La pasta salsiccia funghi e speck è un primo piatto molto particolare, adatto ad essere preparato nelle occasioni più speciali, come quando avete ospiti a pranzo o cena. Si tratta di una pietanza molto apprezzata dagli amanti dei funghi, in particolare...
Primi Piatti

Ricetta: tagliatelle con funghi e tartufo

Le tagliatelle con funghi e tartufo sono un piatto tipicamente autunnale, il profumo dei funghi è inebriante e la ricetta di questo primo, seppur molto semplice, è estremamente prelibata. Il gusto è raffinato e corposo.Vediamo quindi, passo per passo,...
Primi Piatti

Ricetta: sfogliatelle di fettuccine con ripieno di salsiccia e tartufo

Le sfogliatelle di fettuccine con ripieno di salsiccia e tartufo sono una ricetta molto particolare, ma allo stesso tempo molto tradizionale, solamente sono poste in maniera diversa rispetto al solito piatto di fettuccine. Appaiono quindi una ricetta...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo

La ricetta per un risotto dal sapore tipicamente autunnale è il risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo. Questo primo piatto di terra ricorda molto i sapori dell'Umbria e della Toscana, poiché sono terre ricche di funghi, tartufi ed anche di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.