Pasta al ragù veloce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

A volte, capita di non avere sufficiente tempo a disposizione per cucinare, anche se resta la voglia di gustare un bel piatto di pasta alla bolognese. Tale ricetta è semplificata e prevede soltanto mezz'oretta di preparazione. A tal riguardo, nei passi di questa guida, vi spiegherò come preparare una pasta al ragù semplice e veloce. Le quantità che indicherò saranno per 4 persone. Al posto del dado, potrete utilizzare benissimo il brodo di carne.

26

Occorrente

  • 2 cucchiaiate di olio extravergine d’oliva
  • 500 gr di carne macinata mista (manzo e maiale)
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 dado
  • 200 gr di pelati
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cucchiaiata di passata di pomodoro
  • 400 gr di pasta
36

Tagliare le verdure

Prima di tutto, occupatevi delle verdure. Affettate, su un tagliare, la cipolla, la carota ed il sedano, quindi sminuzzate i pomodori pelati, facendo in modo che abbiate tutti gli ingredienti pronti. Riscaldate in una padella capiente due cucchiai di olio extravergine d'oliva e fate dorare la cipolla con le altre verdure. Adesso, aggiungete la carne macinata e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno, facendo soffriggere a fiamma viva per circa due minuti.

46

Aggiungere i pomodori pelati

Successivamente, aggiungete uno spicchio d'aglio schiacciato. In questo caso, potrete anche prelevarlo dal ragù prima di servirlo, oppure potrete tritarlo finemente se non vi infastidisce mangiarlo. Fate cuocere a fiamma medio/alta per circa 5 minuti ed unite i pelati sminuzzati col loro sugo ed il dado (i puristi storceranno il naso, ma voi andate di fretta e vi perdoneranno sicuramente), dopodiché mescolate vigorosamente facendo sciogliere il dado e coprendo il tutto con un coperchio. Adesso, per circa 10 minuti, dovrete lasciare sbollire, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Nel frattempo, mettete la pentola sul fuoco con dell'acqua salata per la pasta e, non appena inizierà a bollire, versate la pasta e controllate il tempo di cottura.

Continua la lettura
56

Cuocere la pasta

Al ragù in cottura dovrete aggiungere una cucchiaiata di passata di pomodoro ed un bicchiere di vino secco bianco. A questo punto, abbassate la fiamma del fornello, assaggiate e regolate eventualmente con sale e pepe, poi proseguite con la cottura per altri 5-10 minuti circa. Quando la pasta sarà al dente, scolatela, unite il sugo, aggiungete una spolverata di parmigiano grattugiato ed infine decorate con foglie di basilico fresco il tutto. Sommando tutto quanto il tempo impiegato, ci avrete messo circa 10 minuti per la preparazione, mentre 25 minuti vi saranno serviti per la cottura. Inoltre, se vi avanzerà del ragù, potrete conservarlo in frigorifero per qualche giorno in un contenitore ermetico oppure congelarlo e poi utilizzarlo entro 1 mese. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù e zucca

Questa che andrò a mostrarvi oggi in questo articolo si tratta sicuramente di una ricetta meravigliosa e squisita. Parlo della ricetta della pasta al ragù e zucca. Si tratta della classica pasta al ragù, ma con l'aggiunta della zucca. Il suo sapore...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù di tofu

Il tofu costituisce uno dei cibi principali all'interno dell'alimentazione vegana. Si tratta di una pietanza molto magra adatta anche a chi sta seguendo una dieta povera di grassi. Il tofu, che si adatta a qualsiasi ricetta ed è piuttosto facile e veloce...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù gratinata al forno

La ricetta che vi presento è quella di un primo piatto gustoso e ricco. Data l'abbondanza e la completezza della ricetta, può anche considerarsi un piatto unico, perfetto per il pranzo della domenica. La pasta al ragù gratinata al forno necessita di...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al ragù bianco e funghi

I primi piatti più tipici della tradizione italiana sono quasi sempre a base di passata di pomodoro. Ma si possono ottenere dei gustosissimi piatti, anche omettendo l'uso del pomodoro. Se siete alla ricerca di una pasta per così dire "bianca", non vi...
Primi Piatti

Come preparare una pasta fredda veloce

Le invitanti insalatone e la pasta fredda sono sicuramente dei piatti perfetti per l'estate, perché si tratta di piatti freschi e leggeri per i periodi più caldi. Tuttavia anche in inverno si può gustare una bel piatto di pasta fredda. Si tratta infatti...
Primi Piatti

Come cucinare il ragù di verdure

Il ragù di verdure è una gustosa alternativa al tradizionale ragù di carne. Leggero e facile da preparare, è ideale per mantenersi in forma, senza però rinunciare al gusto. Questo ragù vegetariano non contiene conservanti ma solo prodotti freschi...
Primi Piatti

Come preparare il ragù napoletano

Il ragù napoletano è un pilastro della cucina partenopea. Ogni buona massaia custodisce gelosamente il segreto di un eccellente ragù. Ogni famiglia personalizza questo straordinario piatto come meglio crede. In alcune case si utilizza solo la carne...
Primi Piatti

Alternative vegan al ragù

La cucina italiana è rinomata per i suoi piatti dal sapore ricco e gustoso. Tra i più tradizionali vi è il ragù. Si tratta di un gustoso sugo, tipico della cucina bolognese, a base di carne e salsa di pomodoro. Se avete scelto invece la cucina vegana,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.