Pasta di mandorle: la ricetta siciliana

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La pasta di mandorle è una specialità siciliana ormai nota in tutto il mondo. Oltre la metà delle mandorle italiane sono prodotte in Sicilia, e non a caso la pasticceria dell'isola, si è specializzata in dolci a base di pasta di mandorle. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi, ma di certo, è noto che la ricetta nacque in un convento palermitano. Con la pasta di mandorle si può preparare davvero di tutto, ma la cosiddetta frutta martorana (o pasta reale) rappresenta di sicuro l'eccellenza. Si tratta di realizzazioni in pasta di mandorle appunto, di finti frutti, ma dall'aspetto del tutto realistico. Ma continuiamo a leggere la guida che segue e vediamo, passo per passo, come eseguire la ricetta siciliana: pasta di mandorle.

27

Occorrente

  • ingredienti: 150 gr. farina di mandorle, 100 gr. zucchero a velo, due albumi, tre gocce di essenza di mandorle
37

Innanzitutto procuriamoci tutti gli ingredienti che, saranno facilmente reperibili in qualsiasi negozio di alimentari. Quindi iniziamo la ricetta amalgamando la farina di mandorle con lo zucchero a velo. A parte, in una ciotola, montiamo gli albumi a neve. Dopo di che, uniamo gli albumi alla miscela di farina e zucchero e, aggiungiamo anche l'essenza di mandorle. A questo punto dovremo lavorare per bene il composto, fino ad ottenere un impasto sodo e compatto. Ecco che la pasta di mandorle è pronta per essere utilizzata. Adesso che abbiamo realizzato la pasta di mandorle, vediamo cosa preparare.

47

Con la pasta di mandorle potremo realizzare ad esempio dei semplicissimi biscotti. In questo caso occorrerà mettere la pasta in una sac à poche e formare dei biscotti circolari. Potremo decorarli con le classiche ciliege candite o con scaglie di mandorle. Una volta preparata la teglia con i biscotti, prima di infornarla, dovremo lasciar riposare in frigo per circa un'ora. Trascorso il tempo necessario, passeremo a cuocere i biscotti in forno preriscaldato a 160° per 10 minuti circa. Naturalmente sia la temperatura che il tempo di cottura sono indicativi, infatti, come sappiamo, ogni forno ha un modo diverso di cuocere. Saremo noi stesse a doverci regolare con i tempi ed il calore.

Continua la lettura
57

Come detto precedentemente, con la pasta di mandorle è possibile realizzare la frutta martorana. La ricetta è la sessa usata per i biscotti, aggiungeremo soltanto un bicchiere di acqua. In questo modo la pasta risulterà un po' più morbida. Una volta ottenuto l'impasto, formeremo delle palline che andremo ad inserire negli appositi stampi. Naturalmente le pareti degli stampi dovranno essere accuratamente infarinate così che la pasta non si attacchi. Le forme ottenute dovranno poi asciugare per almeno 20 ore. Una volta asciutte potranno essere colorate con colori alimentari per dare quel tocco realistico che solo queste paste sanno dare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La frutta martorana può essere conservata per circa due o tre mesi in un luogo fresco e asciutto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Torta alla pasta di mandorle

Che voi siate delle pasticcere provette o alle prime armi potrete cimentarvi nella preparazione di questa semplice torta. La ricetta che vi proponiamo oggi è quella per realizzare la torta alla pasta di mandorle. Questa torta, tipica della pasticceria...
Dolci

Come ricoprire la torta con pasta di mandorle

La pasta di mandorle chiamata anche "reale", ha origini antichissime, infatti veniva già preparata prima del periodo medievale, sia in Oriente che in Nord Africa. Questa pasta, non deve però essere confusa con il marzapane, che è una tipica specialità...
Dolci

Come fare la pasta di mandorle con il Bimby

Ecco una guida, pratica e del tutto veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per preparare la pasta di mandorle con il Bimby, evitando errori, sbagli ed anche problemi, che in genere potrebbero presentarsi quando...
Dolci

Ricetta: crostata di marmellata e mandorle

Ecco una rivisitazione della classica ricetta della crostata alla marmellata, arricchita con le mandorle, che conferirà quel tocco di innovazione alla vostra ricetta più consueta. Per fare una buona crostata serve una buona frolla. Se non volete realizzarla...
Dolci

Ricetta: bignè ripieni di crema alle mandorle e pistacchi

I bignè sono un classico della pasticceria, se poi sono ripieni di crema di mandorle e pistacchi diventano speciali e super buoni. In questa ricetta cominceremo dalla base per la pasta dei bignè (pasta choux) poi prepareremo la crema seguendo i vari...
Dolci

Ricetta: crostata con crema di mandorle e amarene

Ci dedicheremo, nei tre passi che comporranno la nostra guida, alla preparazione di un dolce davvero squisito. Come avrete già compreso leggendovi il titolo della nostra guida, ora andremo a indicarvi tutti i passaggi per la preparazione di una crostata...
Dolci

Ricetta: crostata alle mandorle e noci

Le crostate, delizia per grandi e piccini, sono squisite torte di pasta frolla conosciute principalmente per il loro ripieno di marmellate, frutta fresca o confettura. Fra le ricette regalateci dalla tradizione alpina d’Italia, c’è però anche la...
Dolci

Ricetta: crostata albicocche e mandorle

Per un risveglio dolce e profumato, o per una merenda golosa, perché non lasciarci tentare da un dolce intramontabile come la crostata? Una ricetta classica, perfetta per evocare i sentori dell'infanzia. Per una crostata delicata e fresca, scegliamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.