Pizza al salame piccante e cachi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La pizza è il piatto che, per antonomasia, rappresenta l'Italia. Negli ultimi anni sono nate, in seguito alle esigenze in fatto di intolleranze, pizze preparate con farine senza glutine adatte a persone affette da celiachia. La pizza è disponibile in moltissime varianti in quanto essa può essere farcita con svariati alimenti. Affettati, verdure e formaggi costituiscono gli abbinamenti più richiesti anche se, in alcune pizzerie, è possibile assaggiare delle vere e proprie pizze fatte con accostamenti insoliti. Puoi provare a stupire i tuoi ospiti preparando con le tue mani una pizza dal sapore originale e dai colori molto accesi che inebrierà le narici dei tuoi commensali grazie al suo inconfondibile profumo. Dovrai utilizzare la nduja, un insaccato tipico calabrese preparato con carne di maiale e molto peperoncino. Se leggerai questa guida ti spiegherò come preparare la pizza al salame piccante e cachi, un abbinamento che può sembrare bizzarro ma che, in realtà, è molto azzeccato.

26

Occorrente

  • 400 gr di farina 00
  • 100 gr di farina di farro
  • Mezzo cubetto di lievito di birra
  • 300 ml di acqua tiepida
  • Un cucchiaino raso di zucchero semolato
  • 10 gr di sale
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Ricotta di bufala q.b.
  • Salame piccante q.b.
  • Cachi maturi q.b.
36

Mescola in una ciotola la farina di tipo 00 e quella di farro. Disponi a fontana su una spianatoia la miscela di farine e pratica un foro centrale. In un'altra ciotola sbriciola mezzo cubetto di lievito di birra fresco e fallo sciogliere nell'acqua tiepida poi mescola fino a quando il lievito non risulterà ben sciolto. Se non sei riuscita a trovare il lievito fresco puoi utilizzare una bustina di quello disidratato. Aggiungi lo zucchero semolato in modo da favorire la lievitazione e versa il composto di acqua e lievito nel foro centrale praticato in precedenza e, aiutandoti con le mani incorpora, poco per volta, la farina presente ai bordi. Amalgama bene il composto al fine di ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

46

In un'altra ciotola, prepara un'emulsione con mezzo bicchiere d'acqua tiepida, una presa di sale e l'olio extravergine di oliva. Aggiungi tale condimento al composto preparato precedentemente e mescola con cura.
Manipola energeticamente il composto per 20 minuti fino ad ottenere un panetto morbido, omogeneo e abbastanza consistente. Se l'impasto dovesse risultare appiccicoso aggiungi della farina mentre se è troppo compatto e duro aggiungi dell'acqua. Forma una palla con l'impasto e adagiala in una ciotola capiente infarinata sul fondo. Coprila con un canovaccio asciutto e pulito e ponila in frigorifero per 24 ore.

Continua la lettura
56

Trascorso il tempo indicato, stendi l'impasto aiutandoti con un mattarello, sul piano di lavoro leggermente infarinato. Adagia il tutto su una teglia ricoperta di carta forno poi aggiungi della ricotta di bufala. Inforna a 250° C per 15 minuti circa. Nel frattempo sbuccia dei cachi maturi e schiacciali servendoti di una forchetta. Sforna la pizza e versaci sopra del salame piccante e la purea di cachi. Taglia la pizza a fette o a tranci a seconda della forma che hai realizzato poi servi in tavola.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • servi la pizza fumante

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: pizza di polenta con salame

La polenta è uno degli alimenti più conosciuti e diffusi in Italia, basti pensare che in molte zone del nord Italia, la polenta viene sostituita al pane. Oggi vi presentiamo un modo semplice e gustoso per portare in tavola la polenta, ovvero la trasformeremo...
Pizze e Focacce

Pizza capricciosa di patate

Il regime dietetico prescritto da un nutrizionista o dietologo esperto comprende solitamente le patate. Questi tuberi dai notevoli benefici per l'organismo umano si possono consumare lessi, al forno o al cartoccio sotto la brace. In qualsiasi modo vengano...
Dolci

Ricetta: confettura di cachi

Se hai voglia di una marmellata originale e fragrante dai caldi colori autunnali, dai un'occhiata a questa ricetta!La confettura di cachi è particolare e coloratissima (e anche molto difficile da trovare in commercio!) e puoi usarla sia per i dolci,...
Consigli di Cucina

10 ricette con i cachi

I cachi sono frutti saporiti e gustosi, dalla polpa morbidissima e dall'aspetto simile a quello di grandi pomodori. I cachi possono essere gustati al naturale, freschi e ricchi di sapore e dolcezza, oppure possono rivelarsi gli ingredienti perfetti con...
Dolci

5 ricette a base di cachi

Il cachi è un dolcissimo frutto originario del misterioso Oriente. I suoi colori fiammeggianti ben rappresentano il mese che lo vede protagonista, ovvero l'autunno. Il cachi è inoltre un frutto ricco non solo di sapore, ma anche di virtù. Il cachi...
Dolci

Dessert di Halloween al cioccolato e cachi

C'è una festa che ogni anno diverte moltissimo i più piccoli, dove per una notte divertirsi travestendosi da mostri e chiedendo dolcetti in giro per le case. Si tratta della festa di Halloween, che, data la sua lunga tradizione, ha visto nascere nel...
Vino e Alcolici

Come preparare il liquore ai cachi

Dal loto nasce un frutto dolce e delizioso, che si può gustare in mille modi. I cachi sono frutti delicati da mangiare maturi. Tanto che, se risultano ancora acerbi, vanno lasciati maturare. Sono frutti di origine asiatica e vengono raccolti tra ottobre...
Dolci

Come utilizzare e conservare i cachi

L'autunno è il periodo dell'anno in cui si ha la produzione di frutti unici, gustosi e speciali. Infatti, in questa stagione è possibile assaporare fichi, datteri e cachi. Alcune persone non sono amanti dei cachi; probabilmente ciò è dovuto al fatto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.