Pizza rustica leccese

tramite: O2O
Difficoltà: media
Pizza rustica leccese
19

Introduzione

La gastronomia italiana non finisce mai di stupire con i suoi mille sapori. Ogni regione ha i suoi piatti tipici, dolci e salati. Girovagando per il bellissimo Salento è impossibile resistere agli odori e ai sapori tipici della dieta mediterranea. Se, poi, abbiamo assaggiato la pizza rustica leccese, sicuramente vorremmo mangiarla ancora nelle nostre case, al ritorno dalle vacanze. Ecco, allora, una guida semplice per realizzare da soli la ricetta. Bastano pochi ingredienti, facilmente reperibili.

29

Occorrente

  • Per il condimento: pomodorini gialli soffritti, 2 cipolle medie, origano, 250 grammi di olive snocciolate, alici o tonno.
  • Per la pasta: 350 grammi di farina di semola di grano duro, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, acqua e sale quanto basta, un lievito di birra.
  • Padella antiaderente e teglia.
39

Preparazione della farcitura

Per prima cosa, laviamo i pomodori e posiamoli sul tavolo da lavoro. Tagliamoli prima a metà ed eliminiamo i semi. Poi riduciamoli in pezzi. Versiamo in una padella antiaderente l'olio e la cipolla tagliata sottile. Prepariamo un soffritto, se ci piace aggiungiamo l'aglio. Versiamo origano o prezzemolo tritato quando la cipolla inizia a colorarsi. Cuociamo a fuoco lento, all'incirca un quarto d'ora. Poco prima della cottura finale, aggiungiamo i capperi.

49

Preparazione dell'impasto

Per preparare l'impasto della nostra pizza rustica leccese dobbiamo amalgamare con mezzo bicchiere d'acqua tiepida il lievito e la farina. Gradatamente, aggiungiamo il sale e l'olio d'oliva. Per ammorbidire la pasta uniamo un pochino di acqua al bisogno, fin a raggiungere. Raggiungere la consistenza desiderata. Copriamo l'impasto con un panno di cotone e lasciamo lievitare per un ora e mezzo circa.

Continua la lettura
59

Posizionamento nella teglia

A questo punto possiamo dividere l'impasto in due parti uguali. Ungiamo con burro e salvietta una teglia, prima di stendere all'interno la prima parte. Stiriamola per bene lungo la superficie del tegame. Versiamo il condimento preparato prima. A piacere possiamo sostituire il tonno al posto delle alici.

69

Cottura

La rimanente pasta, stendiamola bene sulla prima. Premiamo leggermente lungo i bordi della teglia per far aderire bene i due strati. Con una forchetta bucherelliamo la parte superiore. Prima di infornare versiamo sopra un filo d'olio d'oliva. La temperatura deve essere intorno ai 200 gradi. Se il forno è elettrico e ben ventilato, sono sufficienti trenta minuti. Altrimenti con quelli a gas, il tempo si aggira sui 45 minuti.

79

Varianti

Per essere sicuri della riucita di questa gustosa ricetta della pizza rustica leccese, si consiglia di vigilare ogni tanto la cottura. Quando la pizza è dorata emanera' un profumo invitante. Tiriamo fuori la nostra pizza rustica e prepariamoci a gustarla. Il suo sapore portera' alla memoria i bei momenti trascorsi sulle spiagge incontaminate del Salento, fra la pizzica e le sagre di paese. Questa pizza si presta a diverse varianti. C'è chi preferisce zucchine, spinaci e altri tipi di verdure al posto dei pomodori. La fantasia in cucina non cambiera' il sapore rustico di questo piatto.

89

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Ricetta: pizza rustica con melanzane, pomodoro e formaggio

Se non sapete come fare per far mangiare le melanzane ai vostri bambini, vi propongo una ricetta che di sicuro vi aiuterà: la pizza rustica con melanzane, pomodoro e formaggio. Grazie a questa ricetta riuscirete a cucinare le melanzane che non sapete...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza rustica ripiena di patate

Tra i primi piatti più amati da grandi e piccini al primo posto, non può che esserci la classica e unica pizza. La pizza è davvero irresistibile con qualsiasi ingrediente, può essere mangiata sia a pranzo che a cena, può essere fritta o al forno,...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza rustica di carciofi

Il carciofo è una pianta erbacea perenne alta fino a 1,5 metri, provvista di un rizoma sotterraneo dalle cui gemme si sviluppano più fusti, che all'epoca della fioritura si sviluppano in altezza con una ramificazione dicotomica. Il fusto, come in tutte...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza rustica con piselli

Il pisello è una pianta erbacea rampicante annuale. L'apparato radicale è a fittone, potendo raggiungere una profondità di un metro in condizioni di suolo favorevoli, ma molto ramificato, soprattutto nello strato superficiale del terreno. Le radichette...
Pizze e Focacce

Torta rustica con la scarola

L'Italia è il Paese della pizza e in quanto tale ha una lunga tradizione nell'arte bianca. Pane, pasta e focacce sono un vero patrimonio della gastronomia italiana. La pasta può essere di vari tipi e ognuna di esse permette di creare piatti diversi....
Pizze e Focacce

Ricetta: torta rustica con salsiccia e provola

Quando preparate le pizze per cena, cercate sempre di inventare pizze nuove, ma non sempre gli esperimenti vi riescono al meglio, vero? Una ricetta a cui probabilmente non avete mai pensato è la torta rustica con salsiccia e provola. È una ricetta che...
Pizze e Focacce

Ricetta: torta rustica di verdure

Semplice e genuina, la torta rustica di verdure rappresenta un modo diverso per cucinare le proprie verdure di stagione. Si tratta di un piatto veloce da preparare, ed ideale per un pic-nic oppure per un pranzo rapido con gli amici. Questo tipo di torta...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con cicoria e taleggio

Una sera non sapevo cosa cucinare e allora ho provato ad inventarmi qualche ricetta con alcuni degli ingredienti che avevo in frigo... Della cicoria avanzata, del taleggio e poi avevo un lievito di birra che stava per scadere. Così ho pensato di fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.