Pollo saltato con le verdure

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il pollo è un alimento molto proteico e allo stesso tempo molto calorico. Per questo è indicato in quasi tutte le diete. Ovviamente il tutto dipende da come viene cucinato. Il pollo infatti è molto versatile e può essere inserito in tantissime ricette. Una dei modi più gustosi e allo stesso tempo salutari, è quello di cuocere il pollo in padella insieme alle verdure. È una ricetta molto semplice, facile e veloce. Gli ingredienti non sono fissi, potete utilizzare le verdure che più vi piacciono. Il consiglio ovviamente è quello di utilizzare verdure fresche di stagione. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come cucinare il pollo saltato con le verdure.

25

Occorrente

  • 4 Fettine di petto di pollo
  • 4 Carote
  • 1 Patata
  • 1 Peperone rosso
  • 1 Broccolo
  • Olio EVO
  • Sale
  • Salsa di soia
  • Zenzero fresco
  • Aglio
35

Per prima cosa, dopo averlo pulito e sbucciato, grattugiamo un po' di zenzero fresco. Sbucciamo l'aglio e togliamogli l'anima, affinché risulti più digeribile. Passiamo ora alle verdure: laviamole, puliamole e tagliamole in pezzi piccoli e sottil. Affettiamo il pollo a strisce sottili, ma non troppo, affinché cuocia bene senza tuttavia correre il rischio di seccarsi.
In un wok o in una padella dai bordi alti, facciamo scaldare due cucchiai di olio d'oliva e aggiungiamo per primi l'aglio e lo zenzero, facendoli dorare leggermente. Uniamo poi le patate, i peperoni, i broccoli, le carote e cuocere il tutto per 4/5 minuti a fiamma viva, aggiungendo acqua o brodo e prolungando il tempo di cottura qualora ce ne fosse bisogno.

45

A questo punto, uniamo il pollo. Aggiustiamo di sale, aggiungiamo due cucchiai circa di salsa di soia e facciamo rosolare. Quando, dopo un paio di minuti, il pollo risulterà dorato, togliamo il wok dal fuoco e procediamo a disporre il nostro pollo saltato nei piatti. Va ricordato che, in fase di cottura, è possibile aggiungere qualunque tipo di spezia sia di nostro gradimento. In questo caso abbiamo utilizzato dello zenzero, il cui sapore deciso, si sarà attenuato durante la cottura. Per un sapore più piccante e speziato, aggiungiamo dello zenzero grattugiato qualche secondo prima di togliere la padella dal fuoco.

Continua la lettura
55

Il nostro pollo è pronto. Per rendere completo il pasto, possiamo servirlo con del riso, che potrà essere saltato o bianco. Nel caso optassimo per il riso bianco, è preferibile usare il tipo basmati, poiché tende ad incollarsi di meno rispetto ad altre varietà. Naturalmente esistono diverse varianti di questa ricetta. Al posto delle zenzero, ad esempio, è possibile utilizzare la salsa di soia, che dona al piatto un sapore molto più orientale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: riso saltato con verdure e tofu

In questa guida vi spiegherò come preparare una ricetta adatta per qualsiasi momento della giornata. Una ricetta leggera ma che vi sazierà come si deve. Ricca di profumi e sapori, sarà una ricetta che non smetterete facilmente di rifare altre volte....
Carne

Come fare il riso con il pollo saltato al burro

Il riso è un alimento sano, versatile e gustoso. Si può mangiare in svariati modi e si può accostare a diversi ingredienti. È adatto ad un regime dietetico ma anche per la preparazione di piatti più elaborati. Il suo contorno per eccellenza è il...
Carne

Come fare il pollo saltato con linguine al wok

Se in casa abbiamo un wok, ovvero la classica padella tonda di origine cinese con il fondo piatto di ghisa e dal colore nerastro, possiamo preparare dei cibi davvero squisiti, come ad esempio il pollo saltato con le linguine. Nei passi successivi di...
Consigli di Cucina

5 condimenti per gli spaghetti di soia

Gli spaghetti di soia, tipici della cucina orientale, sono oramai divenuti un alimento di facile reperibilitá anche sul mercato italiano, oltre che per le proprietá organolettiche, anche per le loro note proprietá salutari. Eccellente fonte di proteine...
Antipasti

Come preparare le frittata allo zenzero

La frittata risulta essere un piatto davvero molto semplice, riconosciuto da sempre come piatto unico e molto nutriente. La frittata allo zenzero risulta essere veloce da preparare ed insaporita dallo zenzero, una spezia di origine orientale, dall'aroma...
Consigli di Cucina

10 ricette da fare con la pentola a pressione

Considerata come una delle cotture piú salutari, quella in pentola a pressione è oltretutto veloce, facile e permette di mantenere intatti i principi nutritivi dei cibi. Estate o inverno, grazie alla vostra pentola a pressione non dovete sgobbare in...
Antipasti

3 antipasti a base di spinaci

Gli spinaci sono un ortaggio molto salutare e dal spore deciso: ottimo cotto e in minestra. I bambini in genere non lo amano particolarmente, nonostante sia da sempre associato al cartone animato Braccio di ferro. Gli spinaci in effetti sono ricchi di...
Cucina Etnica

10 cibi etnici che tutti amano

La cucina etnica ha ormai stimolato la curiosità degli Italiani che si sono lasciati travolgere dall'onda del cibo etnico e orientale. Sembrava una moda passeggera, ma si è consolidata, e ormai le ricette dai sapori speziati hanno invaso la nostra cucina....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.