Polpette al limone con pistacchi di Bronte

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quante volte vi siete domandati se fosse possibile cucinare qualcosa di diverso dai soliti piatti ordinari, ma ugualmente genuino e gustoso per il palato? Sappiate che tutto questo è assolutamente possibile ed esistono moltissime ricette che vi permetteranno di soddisfare i vostri palati sopraffini. In questa guida, vi illustrerò come preparare una delle migliori in questo ambito, ossia le polpette al limone con pistacchi di Bronte, che andrete a preparare di seguito senza neanche molta fatica. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • 250 gr di carne di vitello macinata
  • 250 gr di carne di maiale macinata
  • 100 gr di mollica di pane raffermo
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 60 gr di parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • 50 gr di pistacchi di Bronte
  • sale
  • 1 buccia grattugiata di limone
  • olio extravergine d'oliva q.b.
37

Innanzitutto, la prima operazione da compiere consiste nel mettere il pane raffermo all'interno bicchiere d'acqua e farlo diventare abbastanza morbido. Una volta morbido, eliminate la parte più dura del pane e strizzate per bene la mollica; dopo aver fatto questo passaggio, unite il pane e la carne macinata di vitello. A questo punto, potete iniziare ad unire tutti i vostri ingredienti, cominciando dalle uova, un po' di succo di limone, sale, pepe, parmigiano, dopodiché mescolate tutto insieme fino ad ottenere un impasto omogeneo. Fatto ciò, modellate le vostre polpette secondo i vostri gusti, facendole tutte della stessa misura.

47

Successivamente, preparate un tegame versando due cucchiai d'olio extravergine d'oliva, un po' d'acqua, dell'origano, del succo di limone ed uno spicchio d'aglio. Mettete il tegame sul fuoco ed aspettate che l'acqua inizi a bollire, per poi versare le vostre polpette. La cottura è una parte fondamentale, poiché se le cuocete troppo poco le polpette saranno troppo molli e gli ingredienti non si sentiranno abbastanza, mentre invece se le cuocete troppo, dovrete rifare il tutto da capo perché esse si brucerebbero e sarebbero immangiabili. Il tempo di cottura ideale è di 3, massimo 4 minuti, e mentre le polpette saranno nel tegame, dovranno essere girate una sola volta e molto delicatamente, per evitare problemi di alcun genere.

Continua la lettura
57

Una volta cotte le polpette, dovrete prima di tutto eliminare l'aglio rimasto nel tegame, dopodiché potrete versare le polpette nel piatto e cominciare a decorarle come più vi aggrada, senza però dimenticare i pistacchi di Bronte, parte fondamentale del piatto, poiché danno ad esse un gusto più saporito. Potete anche utilizzare una salsa diversa da quella di cottura nel caso voleste, però il mio consiglio è di usare la salsa di cottura per le rifiniture delle polpette. Et voilà! Le vostre polpette al limone con pistacchi di Bronte sono finalmente pronte per essere gustate. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Assicuratevi di avere prima tutti gli ingredienti, altrimenti vi troverete in difficoltà.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come fare la crema di pistacchio

La crema al pistacchio è una preparazione tipica siciliana. Essa nasce a Bronte, in provincia di Catania dove viene coltivata una particolare varietà di pistacchio (denominato appunto di Bronte) utilizzata nella preparazione di un'ampia varietà di...
Primi Piatti

Ricetta: fusilli al pesto di pistacchi

I pistacchi, oltre che essere uno snack gustoso e nutriente, sono degli alleati preziosi per il nostro benessere: sono infatti ricchi di vitamina E, che aiuta a mantenere il nostro cuore in forma, e di grassi insaturi, che contribuiscono al mantenimento...
Pesce

Ricetta: involtini di pesce spada ripieni di pistacchi

La ricetta degli involtini di pesce spada ripieni di pistacchi, serve a preparare un piatto tipicamente siciliano, che si gusta sulla costa orientale della Sicilia. Si tratta di un ottimo piatto di pesce, associato ai pistacchi di Bronte, altro prodotto...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne al pesto di pistacchi e gamberetti

Tra i primi piatti vincenti della tradizione della cucina italiana, bisogna necessariamente inserire le classiche lasagne. Le lasagne sono solitamente preparate con un ottimo ragù di carne e vengono condite abbondantemente con besciamella e con formaggio...
Primi Piatti

Come preparare il pesto di pistacchio

La pasta al pesto di pistacchio è una specialità che ci proviene da una delle venti terre più belle e genuine d'Italia: la Sicilia. In quest'isola, che ha incrociato il sangue degli antichi Siculi con quello dei Greci e dei Romani, che ha saputo accogliere...
Dolci

Come preparare una ciambella al pistacchio

La ciambella è uno tra i dolci più diffusi nel nostro Paese. Ce ne sono di tantissimi tipi: quelle classiche con la glassa, solite ad essere vendute nei bar insieme ai cornetti, i donuts che al posto dello zucchero hanno spesso una copertura al cioccolato...
Primi Piatti

Come preparare le penne ai pistacchi con gamberetti

Eccoci qui, pronti a proporvi la realizzazione di una nuova ricetta, molto interessante ed ottima da cucinare, ai nostri ospiti. Vogliamo imparare insieme, come poter preparare le penne ai pistacchi con gamberetti. Cercheremo di realizzare insieme un...
Consigli di Cucina

5 ricette sfiziose con il pistacchio

Il pistacchio è un frutto ad alto contenuto calorico, originario dal medio Oriente. In Italia le coltivazioni più rinomate si trovano in Sicilia, particolarmente a Bronte. Viene chiamato anche "oro verde" per le sue caratteristiche, il sapore e il prezzo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.