Polpette vegan alle lenticchie

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Volete un'idea per far mangiare i legumi ai vostri figli? O semplicemente avete voglia di qualcosa di sfizioso, ma allo stesso tempo sano, da preparare per amici e parenti? Allora questa ricetta è proprio quello che fa per voi. Nel breve testo di seguito vi illustreremo infatti i principali passaggi per realizzare delle polpette vegan alle lenticchie. Per fare circa trenta polpettine vegan alle lenticchie vi serviranno 200 grammi di lenticchie secche, 1 patata da bollire, sale, pepe, uno spicchio d'aglio, due uova e del parmigiano. Infine, due uova biologiche e del pangrattato.  

26

Lessate le patate

Il primo passaggio è quello di cuocere la patata in acqua salata bollente, fino a renderla morbida: servirà per amalgamare al meglio le polpette vegan. Potete in seguito schiacciarla direttamente con una forchetta oppure passarla nello schiacciapatate.

36

Cuocete le lenticchie

Successivamente dovrete dedicarvi alla cottura delle lenticchie: anche in questo caso vi basterà una pirofila di acqua salata, dove farle bollire. Il tempo di cottura varia dai 40 ai 50 minuti: saranno cotte quando le sentirete ben ammorbidite. Scolatele in uno scolapasta e rimuovete bene l'acqua in eccesso con della carta assorbente.

Continua la lettura
46

Aggiungete tutti gli ingredienti e frullate il composto

Per realizzare le polpette vegan con lenticchie dovete ora inserire tutti gli ingredienti in un frullatore o mixer: aggiungete quindi le lenticchie ben scolate, un pizzico di sale e pepe, uno spiccio d'aglio, la patata già ridotta in poltiglia ed infine il parmigiano. Azionate il frullatore e create l'impasto per le vostre polpette.

56

Realizzate delle polpettine

Con l'impasto ottenuto realizzate ora delle piccole polpettine tonde (oppure schiacciate in superficie). Se avrete utilizzato le dosi riportate degli ingredienti verranno circa 30 polpettine, a seconda della grandezza che sceglierete. Passate le polpette nelle uova e successivamente nel pangrattato.

66

Cuocete in forno a 180 gradi

Disponete le polpette su carta forno, all'interno di una teglia abbastanza ampia. Lasciate qualche centimetro tra una polpetta e l'altra. Tutti gli ingredienti delle polpette sono stati già cotti precedentemente: basteranno quindi circa 15 minuti in forno pre-riscaldato a 180 gradi per farle dorare per bene e renderle croccanti. Se non avete alcun problema di linea potete anche friggere le polpette in olio di semi. Et voilà, le vostre polpette vegan di lenticchie sono pronte: non vi resta che servirle in una ciotola, come snack salutare da gustare anche davanti ad un film o ad una partita. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per cucinare le lenticchie

I legumi sono molto consigliati per chi segue una dieta sana, ricca di ferro e di sostanze utili all'organismo. Tra i vari legumi spiccano sicuramente le lenticchie, che possono essere preparate in svariati modi, tutti assolutamente gustosi ed invitanti....
Consigli di Cucina

Ricetta vegana: polpettine di lenticchie e patate

Se intendete preparare un secondo piatto completo utilizzando una ricetta tipicamente vegana, potrete farlo con le polpettine di lenticchie e patate. La preparazione è molto semplice ed il gusto è davvero particolare e soddisfacente, tanto da essere...
Consigli di Cucina

Come cucinare le lenticchie rosse

Le lenticchie rosse si preparano in poco tempo, si digeriscono in fretta e sono particolarmente ricche di ferro. Sono davvero molte le ricette che si posso preparare con le lenticchie, molte delle quali risultano essere estremamente semplici, proprio...
Consigli di Cucina

Bimby: come cucinare le lenticchie

Nelle fredde giornate invernali cosa c'è di meglio che un bel piatto di lenticchie condite con pochi ingredienti, sani genuini e saporiti? Le lenticchie sono le protagoniste di questa ricetta che prevede l'uso del Bimby. In pochi minuti preparerete un...
Consigli di Cucina

5 insalate estive con le lenticchie

I legumi, sono una vera fonte di vitamine, fibre, carboidrati, sali minerali e proteine vegetali. Per le caratteristiche nutrizionali complete, sin dai tempi remoti, le lenticchie venivano chiamate "la carne dei poveri". Proprio in virtù dei loro numerosi...
Consigli di Cucina

Biscotti vegan: 5 ricette

Oggigiorno la cucina vegana è sempre più diffusa. Sono in tanti ad apprezzare questo tipo di cucina, sia per una questione etica, legata alla difesa degli animali e dei suoi prodotti, come latte o uova; sia per una questione di benessere e salute. Sicuramente...
Consigli di Cucina

Ricetta: polpette di pesce

Le polpette di pesce sono un secondo piatto originale e saporito e sono ottime anche come aperitivo o finger food.Le polpette di pesce sono molto versatili: potrete scegliere il pesce che preferite ed abbinarlo alle spezie che più vi piacciono per sperimentare...
Consigli di Cucina

Ricetta: fettina panata vegan

L'arte culinaria abbraccia culture e tradizioni diverse ma soprattutto permette di soddisfare le esigenze di tutti sena compromettere lo stato di salute di coloro che non possono o non vogliono mangiare determinati alimenti. Essere vegani non è solo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.