Preparare la marmellata di cardo gobbo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Frutta e verdura sono elementi indispensabili per il benessere psicofisico. Ricchi di vitamine, sali minerali e liquidi forniscono i nutrienti necessari per una dieta sana ed equilibrata. Questi alimenti vanno ingeriti preferibilmente a crudo, in una fresca insalata o golosa macedonia lontano dai pasti. Oppure si possono trattare in moltissimi modi, per piatti gustosi e semplici. La verdura si presta a numerose preparazioni dolci ed insospettabili, come la marmellata. In particolare, per preparare questa ricetta verrà utilizzato il cardo gobbo. La confettura accompagna perfettamente i secondi piatti di carne. Conferisce alle pietanze un sapore gradevole al palato. Inoltre, è ideale sui crostini o le tartine da aperitivo.

27

Occorrente

  • 1 Kg di cardo gobbo
  • 1 Kg di zucchero semolato
37

Il cardo gobbo è un prodotto tipico del Piemonte. Dal colore bianco, ha una caratteristica linea curva, "ingobbita". Ben diverso dal cardo più comune di colore verde, il cardo gobbo è più tenero e delicato. Pertanto, si presta a preparazioni dolci, come la marmellata. Con questo vegetale si prepara un classico della cucina piemontese, cioè la bagna càuda (o "bagna caoda"). La marmellata è molto semplice da preparare e non richiede particolari doti culinarie. Innanzitutto, pulire e sbucciare i cardi gobbi.

47

Il cardo gobbo presenta una parte esterna più rigida, spesso spinosa. Raschiare questa zona superficiale, oppure pelare letteralmente il vegetale. Per questa operazione sfruttare un coltellino ben affilato. Il cardo gobbo non richiede bollitura, perché molto tenero. Tagliare quindi a piccoli tocchetti da due o tre centimetri. Versarli in un contenitore abbastanza capiente e profondo. Coprirli con lo zucchero semolato e lasciare macerare per una notte intera.

Continua la lettura
57

Durante la macerazione il cardo gobbo rilascerà del succo. Al mattino, scolare i cardi con una schiumarola e tenerli un attimo da parte. Raccogliere il succo della macerazione in un pentolino e scaldarlo a fiamma media. Lasciare addensare il liquido ed unire il cardo gobbo a tocchetti. Cuocere e mescolare continuamente con un cucchiaio in legno, per dieci minuti circa. Eliminare l'eventuale schiuma con un colino. In cottura il cardo gobbo assumerà una consistenza più gelatinosa. A questo punto, la marmellata è pronta. Lasciare intiepidire e conservare in barattoli di vetro sterili, a chiusura ermetica. La confettura accompagna perfettamente secondi piatti di carne. In alternativa, spalmarla su fettine di pane per merenda o colazione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per verificare la compattezza della marmellata versatene un cucchiaino su un piatto freddo di frigo. Se si espande continuate la cottura. Se si addensa la marmellata è pronta per la conservazione.
  • La marmellata si conserverà per un anno circa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la marmellata senza zucchero

La marmellata può essere preparata senza zucchero scegliendo la frutta adatta. Essa è meno calorica, ma ugualmente gustosa e genuina in quanto viene preparata senza conservanti o dolcificanti. La preparazione della marmellata senza zucchero è un modo...
Dolci

Come preparare la marmellata di melograno

La marmellata di melograno è una preparazione semplice e veloce che permette di utilizzare le eccedenze di questo particolare frutto. È una marmellata fresca e gustosa che non dovrebbe mai mancare nelle nostre case. Il melograno è un frutto particolare,...
Dolci

Come preparare la crostata di marmellata e ricotta

Oggi abbiamo deciso di proporti la realizzazione di una nuova ricetta e cioè un dolce, che piacerà veramente tanto a grandi e bambini. Vogliamo imparare insieme a te, caro lettore, come preparare, nella tua cucina, la buonissima crostata di marmellata...
Dolci

Come preparare la marmellata di mango

Il mango è un frutto esotico chiamato anche "principe dei frutti" perché possiede delle caratteristiche molto raffinate. Nel nostro paese il mango viene venduto ancora acerbo mentre in America del sud e in Africa lo si può gustare maturo perché in...
Dolci

Come preparare la marmellata di pomodoro

Nella guida seguente, vi spiegherò come preparare la marmellata di pomodoro. Si tratta di una ricetta davvero molto particolare, poco diffusa negli scaffali dei nostri supermercati, ma dalla bontà indiscutibile. Sicuramente non c'entra nulla con le...
Dolci

Come preparare la marmellata di more

Nell'intricato groviglio di un rovo, la natura fa nascere una piccola e dolcissima meraviglia come le more! Il profumo intenso e il sapore venato da una leggera punta acidula, rendono la mora una vera e propria prelibatezza. Il periodo migliore per raccogliere...
Dolci

Come preparare la marmellata di zucche

Nella preparazione di torte, biscotti e crostate uno degli ingredienti più usati è senz'altro la marmellata. Questa prelibatezza dal sapore dolce è il risultato della cottura ad alte temperature della frutta insieme allo zucchero. Per realizzarla un'alternativa...
Dolci

Come preparare la marmellata di mele ed uvetta

Le mele e l'uvetta sono divenute, ormai, due degli alimenti meglio assortiti nella cucina italiana. Infatti, vengono cucinate in tantissimi modi differenti e sono note le loro molteplici proprietà benefiche (basti pensare alla quantità di vitamine ed...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.