Profiterole con chantilly allo zabaglione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendiamo preparare un dolce molto gustoso come lo sono i profiterole, invece di farcirli come da tradizione con il cioccolato nero, possiamo massimizzare il risultato con una farcitura inusuale per questo genere di dolce ovvero con una crema chantilly allo zabaglione, dal sapore unico e dal gusto sopraffino, ideale per sorprendere gli ospiti alla fine di un buon pranzo. A tale proposito ecco una guida, su come preparare dei profiterole con chantilly allo zabaglione.

25

Occorrente

  • Uova 4
  • Latte o yogurt greco 100 ml.
  • Farina 100 gr.
  • Zucchero 100 gr.
  • Sac à poche
  • Liquore dolce o caffé q.b.
  • Profiterole 500 gr.
35

Dopo aver acquistato i profiterole già pronti e solo da farcire oppure aver optato per la loro elaborazione direttamente in casa, ci possiamo dedicare subito alla preparazione della speciale farcitura, utilizzando un frustino a mano oppure elettrico, per battere in una ciotola di vetro delle uova insieme ad un pizzico di farina, allo zucchero, al latte oppure allo yogurt greco.

45

Una volta ottenuto un composto omogeneo, continuiamo a batterlo fin quando non riusciamo a montarlo, dopodichè lo copriamo con una pellicola e lo riponiamo nel frigo. A questo punto, in attesa che avvenga il raffreddamento della crema chantilly e aspettando che assuma una certa consistenza che deve essere simile alla gelatina, ma nel contempo gonfia come la panna montata, prendiamo i profiterole e con la punta di un mestolo di legno li buchiamo uno ad uno, in modo da poter inserire il beccuccio del sac à poche, che serve per mettere la crema all’interno. Fatta questa operazione, possiamo dunque farcire i profiterole con un buon quantitativo di crema, e man mano li riponiamo in un vassoio tondo abbastanza largo, formando una sorta di piramide circolare. Alla fine prendiamo dell'altra crema chantilly preventivamente messa da parte, e la mescoliamo con uno zabaglione preparato velocemente e cioè battendo le uova, lo zucchero e un goccio di caffè appena fatto con la moka.

Continua la lettura
55

Amalgamandolo poi con un frustino e mescolandolo alla crema, otteniamo un composto liquido che versiamo poi come una sorta di glassa sul vassoio colmo di profiterole farciti con la crema chantilly, che a questo punto sono pronti per essere serviti in tavola, non prima di averli lasciati nel frigo per almeno una ventina di minuti. A margine di questa descrizione, c’è da aggiungere che per rendere il sapore dei profiterole ancora più sopraffini in alternativa al caffé, possiamo miscelare lo zabaglione con del liquore tipo baileys oppure con della marsala all'uovo, e alla fine decorarli tutti con della panna montata a fiocchi utilizzando ancora il sac à poche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: meringhe alla crema chantilly

Le meringhe sono dolcetti molto semplici da preparare, utilizzando soltanto degli albumi e dello zucchero a velo. Questi fiocchetti di albume si possono realizzare in diverse modalità, in funzione del Paese in cui si producono.Quanto alla crema chantilly,...
Dolci

Ricetta: crostata con chantilly e lamponi

Come tutti sappiamo, un pranzo che si rispetti deve terminare con un dessert. Uno di questi dessert può essere un ottima crostata. Ce ne sono molte e di svariati gusti, ma non tutte sono ideali per un fine pranzo. Infatti alcune crostate sono pesanti...
Dolci

Ricetta: torta alle mandorle con crema chantilly

La crema chantilly è tra le migliori farciture per dolci. C'è chi, per crema chantilly intende l'unione tra panna e crema pasticcera. Ma la vera crema chantilly si realizza solo con la panna fresca. Utilizzarla per farcire una torta di mandorle, è...
Dolci

Come preparare la crema chantilly alla fragola

La crema chantilly ha origini lontane: infatti era già nota nel 1500. I cuochi al servizio dei regnanti creavano pietanze squisite per ammaliare i commensali, e molti di loro riuscirono così bene nell'intento, che ancora oggi, noi gustiamo queste prelibatezze....
Dolci

Semifreddo di biscottini con crema chantilly e amarena

ll semifreddo è uno dei pezzi forti della pasticceria. Si tratta, come è ben noto, di un dolce al cucchiaio, che si serve molto freddo, ad una temperatura di −18°C. Si realizza solitamente con della panna montata, miscelata a degli ingredienti a...
Dolci

Ricetta: crumble con crema chantilly e fragole

Un dolce dal sapore delicato e molto semplice è il crumble con crema chantilly e fragole. È infatti un dolce molto semplice da preparare e che non richiede molto tempo per essere preparato. È di sicuro adatto per i bambini ed è ideale nel caso in...
Dolci

Ricetta: crostata di fragole con crema chantilly

Realizzare dolci è un'attività che risulta molto divertente grazie alla possibilità di poterne creare di diversi tipi stuzzicando il palato di tutti. La crostata con le fragole è un ottimo esempio poiché, anche solamente le fragole riescono a dare...
Dolci

Rotolo al cacao farcito con crema chantilly

Il rotolo al cacao è un dessert goloso, costituito da una pasta di biscotto ed un morbido ripieno. La farcia conta numerose varianti, come panna e gocce di cioccolato oppure ricotta dolce. Tuttavia, farcito con la crema chantilly rimane un classico....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.