Rana pescatrice: come pulirla e cucinarla

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La rana pescatrice, conosciuta anche come "coda di rospo", è un pesce dalla testa molto più grossa e appiattita rispetto al resto del corpo e caratterizzata dalla presenza di spine e di creste ossee. La pelle, di colore bruno-olivastro sulla zona del dorso e bianca sul ventre, non presenta squame. Si tratta di un pesce utilizzato in molte ricette: solitamente viene cucinata con il sugo di pomodoro fresco o anche al forno accompagnata dalle patate. In questa guida vedremo innanzitutto come pulirla e poi come preparare dei deliziosi piatti con questo squisito pesce.

24

Come togliere la pelle della rana pescatrice

Prima di procedere con la pulizia della rana pescatrice, dovrete indossare dei guanti, facendo particolare attenzione ai denti di questo pesce che risultano molto appuntiti. A questo punto dovrete servirvi di un tagliere su cui disporre la rana pescatrice e, successivamente, privarla della testa utilizzando un coltello ben affilato. Fatta questa prima operazione, dovrete togliere via la pelle afferrandola con un canovaccio dalla parte anteriore, premendo e sfilandola pian piano verso l'esterno, nella direzione della coda. Per quanto riguarda le interiora, potrete estrarle molto facilmente con le mani o aiutarvi con un piccolo coltello. Dopo aver pulito il pesce occorre sciacquarlo sotto acqua corrente per eliminare tutti i residui.

34

Come cucinare la rana pescatrice con il lardo di colonnata

Per cucinare la rana pescatrice potrete seguire diversi metodi di cottura: in umido, a guazzetti, in brodetti, alla griglia o al forno. Tra le ricette più diffuse ci sono i filetti di pescatrice in mantello di lardo di colonnato messi sugli spiedini inseme ai gamberi e aromatizzati al rosmarino e semi di sesamo. Per realizzare questa ricetta dovrete sfilettare la rana pescatrice come abbiamo spiegato nel paragrafo precedente, e poi avvolgere il lardo di colonnata senza aggiungere il sale. Mettete i filetti così conditi sugli spiedini insieme ai gamberi e inserite dei rametti di rosmarino fresco (naturalmente il tutto dovrà essere spolverato con i semi di sesamo). A questo punto potrete preriscaldare il forno a 240 gradi per circa 5 minuti.

Continua la lettura
44

Come cucinare la rana pescatrice con le patate e i lampascioni

Un altro piatto molto gustoso è quello fatto con la rana pescatrice contornata da patate e lampascioni. Innanzitutto dovrete spellare il pesce, pelare le patate e tagliarle in direzione trasversale, condendole con timo, rosmarino, sale e pepe. Ricordatevi di eliminare la pellicina dei lampascioni e di lasciarli sbollentare in acqua e aceto bianco. A questo punto dovrete unire il tutto aggiungendo del pane in cassetta profumato al prezzemolo, bucce di limone e del pecorino grattugiato. Per finire dovrete mettere il tutto in una terrina di terracotta. La cottura può essere completata al forno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Rana pescatrice in salsa allo zafferano

La rana pescatrice è un pesce dal sapore molto gustoso. A volte lo possiamo trovare nel banco del pesce al supermercato con il nome di coda di rospo. Ad ogni modo, esistono tantissime ricette deliziose a base di rana pescatrice. Una di queste prevede...
Pesce

Ricetta: filetto di rana pescatrice al cartoccio

Spesso si ha la voglia di sorprendere i propri ospiti invitandoli a cena e preparando qualcosa di davvero speciale, che nessuno può aspettarsi. Tra le varie pietanze più pregiate e più gustose da poter servire in tavola, è possibile scegliere di preparare...
Pesce

Ricetta: spiedini di rana pescatrice e patate

In questa guida vado a spiegarvi passo dopo passo come realizzare una ricetta alquanto ricercata. Sto parlando degli spiedini di rana pescatrice e patate. Non tutti sanno che questa ricetta ha origini antichissime. Si narra che in passato i vecchi lupi...
Pesce

Ricetta: rana pescatrice ai carciofi

La rana pescatrice è un ingrediente davvero poco consueto da trovare sulle nostre tavole, ma a dispetto di quanto si pensi comunemente, si tratta di una pietanza molto semplice da preparare, gustosa, fresca e nutriente. Dal sapore insolito, si può dire...
Pesce

Rana pescatrice in crosta di patate

La rana pescatrice anche nota con nome di coda di rospo o Lophius piscatorius, si può preparare in crosta di patate ottenendo così un secondo di pesce saporito e molto light. Questo delicato tipo di pesce ha la caratteristica di avere una carne molto...
Pesce

Ricetta dello stufato di rana pescatrice

Siete stanche dei soliti piatti anonimi? Volete portare in tavola qualcosa di sfizioso ed originale? Se la vostra risposta è affermativa, provate a preparare uno stufato di rana pescatrice. Questo piatto oltre ad essere economico è semplice da cucinare...
Pesce

Come preparare lo spezzatino di rana pescatrice in rosso

A quanti di noi non è capitato almeno una volta di voler preparare qualcosa di sfizioso e particolare e cambiare il solito noioso menù quotidiano? Ebbene, oggi in questa guida vi spiegheremo come preparare lo spezzatino di rana pescatrice in rosso....
Pesce

Bocconcini di rana pescatrice in crosta di mandorle

La rana pescatrice, o coda di rospo, è un pesce che si caratterizza per la prelibatezza delle sue carni bianche, molto sode e decisamente saporite, dotate di pochissime spine; non a caso è uno dei pesci più apprezzati dagli intenditori. Per un utilizzo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.