Rana pescatrice in crosta di patate

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La rana pescatrice anche nota con nome di coda di rospo o Lophius piscatorius, si può preparare in crosta di patate ottenendo così un secondo di pesce saporito e molto light. Questo delicato tipo di pesce ha la caratteristica di avere una carne molto soda che si sposa bene con la cottura in forno. Si tratta di una ricetta di semplice esecuzione e cottura.

27

Occorrente

  • Rana pescatrice
  • patate
  • erbe aromatiche
  • olio
  • sale
  • pepe
  • farina di mandorle
  • vino bianco
  • acqua
37

Preparare la rana pescatrice

Per prima cosa, occorre pulire con cura la rana pescatrice, quindi bisogna prendere un pesce di circa 1 kg, tagliarlo in circa quattro pezzi, eliminare la pelle e lavarlo con cura. Poi i tranci di pesce vanno incisi leggermente lungo l'osso centrale e disposti su di una teglia da forno precedentemente rivestitata di carta da forno unta con un filo di olio d'oliva. A questo punto, occorre aggiungere un po' di sale e pepe, e bagnare i tranci di rana pescatrice con un po' di vino bianco, quindi lasciare cuocere per circa venti o trenta minuti alla temperatura di circa 180 gradi facendo attenzione e rigirare di tanto in tanto i tranci di pesce.

47

Preparare le patate

Mentre la rana pescatrice cuoce in forno, si deve passare a preparare le patate necessarie per creare una gustosa crosta. Per fa ciò, bisogna innanzitutto lessare le patate in acqua salata per circa trenta minuti, poi una volta cotte vanno sfornate e lasciate raffreddare. Dopo di ciò, le patate lesse vanno ridotte in purea usando un apposito schiacciapatate, ed aggiustare di sale e pepe. Intanto le varie erbe aromatiche, prezzemolo, timo, maggiorana, vanno tritate finemente ed aggiunte in modo uniforme alla purea di patate preparata in precedenza.

Continua la lettura
57

Cuocere i tranci di coda di rospo in crosta di patate

Per completare il vostro secondo di pesce, occorre eliminare l'osso dai tranci di coda di rospo e rivestirli con la purea di patate ed un mix di erbe aromatiche. Quindi dopo aver ricoperto i pesci con la purea, a proprio piacimento si può versare un po' di olio d'oliva oppure alcuni fiocchetti di burro su tutta la superficie dei pesci in crosta di patate, e lasciare cuocere in forno ventilato per circa venti minuti e poi servire in tavola.

67

Variente della rana pescatrice in crosta

La rana pescatrice in crosta di farina di mandorle, rappresenta una gustosissima variente a quella in crosta di patate. Per realizzare tale ricetta occorre semplicemente prendere diversi tranci di rana pescatrice, pulirli inciderli e poi impanarli con il mix di erbe aromatiche e farina di mandorle. Infine una volta preparato il tutto, occorre infornare la rana pescatrice in crosta di farina di mandorle, alla temperatura di circa 200/250 gradi per dieci minuti circa, finché la superficie non risulterà dorata e croccante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: spiedini di rana pescatrice e patate

In questa guida vado a spiegarvi passo dopo passo come realizzare una ricetta alquanto ricercata. Sto parlando degli spiedini di rana pescatrice e patate. Non tutti sanno che questa ricetta ha origini antichissime. Si narra che in passato i vecchi lupi...
Pesce

Rana pescatrice in salsa allo zafferano

La rana pescatrice è un pesce dal sapore molto gustoso. A volte lo possiamo trovare nel banco del pesce al supermercato con il nome di coda di rospo. Ad ogni modo, esistono tantissime ricette deliziose a base di rana pescatrice. Una di queste prevede...
Pesce

Rana pescatrice: come pulirla e cucinarla

La rana pescatrice, conosciuta anche come "coda di rospo", è un pesce dalla testa molto più grossa e appiattita rispetto al resto del corpo e caratterizzata dalla presenza di spine e di creste ossee. La pelle, di colore bruno-olivastro sulla zona del...
Pesce

Ricetta dello stufato di rana pescatrice

Siete stanche dei soliti piatti anonimi? Volete portare in tavola qualcosa di sfizioso ed originale? Se la vostra risposta è affermativa, provate a preparare uno stufato di rana pescatrice. Questo piatto oltre ad essere economico è semplice da cucinare...
Pesce

Ricetta: rana pescatrice ai carciofi

La rana pescatrice è un ingrediente davvero poco consueto da trovare sulle nostre tavole, ma a dispetto di quanto si pensi comunemente, si tratta di una pietanza molto semplice da preparare, gustosa, fresca e nutriente. Dal sapore insolito, si può dire...
Pesce

Ricetta: filetto di rana pescatrice al cartoccio

Spesso si ha la voglia di sorprendere i propri ospiti invitandoli a cena e preparando qualcosa di davvero speciale, che nessuno può aspettarsi. Tra le varie pietanze più pregiate e più gustose da poter servire in tavola, è possibile scegliere di preparare...
Pesce

Come preparare la rana pescatrice in salsa al limone

La rana pescatrice è un pesce bello carnoso, ottimo da cucinare. Bisogna, però, tenere presente che contiene tantissimi succhi e questo, a volte, può risultare un po' fastidioso in quanto questi tendono a fuoriuscire durante la cottura e, invece di...
Pesce

Primi piatti con la rana pescatrice

Cucinare il pesce, non sempre si rivela facilissimo. La delicatezza di queste carni infatti, rivela delle insidie durante la cottura. Proprio per questo motivo, si finisce per ripiegare su ricette testate! Il rischio però è quello di diventare ripetitivi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.