Ravioli ripieni di carciofi e ricotta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I ravioli ripieni di ricotta e carciofi sono una ricetta molto semplice ma allo stesso tempo molto originale. Infatti spesso si trovano i ravioli ripieni di ricotta e spinaci o i ravioli con la carne, ma questo tipo di ricetta è più difficile da trovare. Sono un piatto che si abbina con vari tipi di condimento, soprattutto in bianco. Per quanto riguarda i piatti che si possono abbinare come secondi, invece, di sicuro sono molto adatti piatti a base di carne. Vediamo insieme come preparare questa gustosa ricetta.

26

Occorrente

  • 3 uova
  • 500 gr di farina
  • 500 gr di ricotta
  • 250 gr di carciofi
  • Parmigiano grattugiato
  • Olio
  • Sale
36

Preparate l’impasto per i ravioli

Il primo passo da eseguire è fare l?impasto per i ravioli. Versate della farina su una spianatoia da cucina e create una fontanella al suo interno. Poi rompete le uova, salatele e iniziate a sbatterle usando una forchetta. Quando non riuscirete più a sbatterle perché avrete inglobato parte della farina, iniziate ad impastare energicamente con le mani fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente da cucina mentre preparerete il ripieno per i vostri ravioli.

46

Preparate il ripieno per i ravioli

Per preparare il ripieno per i ravioli dovrete prima di tutto cuocere i carciofi. Scegliete dei cuori di carciofi morbidi, puliteli e lavateli attentamente. Poi versate dell?olio in una padella ed aggiungetevi i carciofi, fateli saltare per qualche minuto, salateli e quando saranno cotti fateli raffreddare prima di procedere con la preparazione. Quando si saranno raffreddati frullateli con il mixer da cucina, fino ad ottenere una crema. Mischiateli con la ricotta e lavorateli con una forchetta. Aggiungetevi anche una spolverata di parmigiano grattugiato ed amalgamate il ripieno dei ravioli.

Continua la lettura
56

Preparate i ravioli

A questo punto potrete preparare i ravioli. Stendete la pasta con una macchinetta stendipasta per ottenere una sfoglia liscia e sottile, poi tagliate la pasta della forma che preferite per fare i ravioli, che potranno essere infatti sia a forma di mezza luna che quadrati. Quindi potrete tagliare la pasta sia in cerchi che in rettangoli. Versate all?interno di ciascuna forma un cucchiaio di ripieno e poi chiudetela a metà, lavorando i bordi con una forchetta. Quando tutti i ravioli saranno pronti versate della farina su di essi e mescolateli per non farli attaccare tra di loro. A questo punto potrete cucinarli con il condimento che preferite. Ad esempio potrete farli con un condimento a base di panna e pancetta o anche semplicemente al pomodoro fresco. Potrete però anche osare con un condimento a base di carne oppure con dei gamberi, che si abbinano bene ai carciofi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: ravioli ripieni di ricotta e nocciole

Le nocciole, come la maggior parte della frutta secca, si possono abbinare sia alle pietanze dolci che a quelle salate. Ricche di vitamina E, prevengono le malattie cardiovascolari e controllano il livello dei trigliceridi e del colesterolo. La ricetta...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli ai carciofi

Il raviolo costituisce un piatto tipico della cucina italiana. Esistono numerose tipologie di ravioli, in base alla loro forma o al loro ripieno. Nel primo caso si distinguono i ravioli quadrati, rotondi, grandi o piccoli. Nel secondo caso si hanno ripieni...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli di ricotta al ragù di capriolo

I ravioli sono una ricetta della cucina italiana che possono essere ripieni di vari ingredienti, di solito si fanno ripieni di carne o di provola e speck, ma possono essere fatti anche ripieni di sola ricotta se volete farli in una maniera più delicata,...
Primi Piatti

Come fare i ravioli ai carciofi e noci

Tra i primi tipici della cucina italiana, un posto abbastanza importante è occupato dalla pasta fresca all'uovo. Questa si può trovare semplice, come tagliatelle e pappardelle, oppure ripiena. Tra la pasta all'uovo ripiena, non possiamo non menzionare...
Primi Piatti

Come preparare i ravioli di patate e carciofi

I ravioli con patate e carciofi sono ideali sia per chi mangia normalmente che per i soggetti vegetariani, e prepararli non è affatto complicato; infatti, basta soltanto elaborare la sfoglia a mano o a macchina e poi farcirla con i due suddetti ortaggi....
Primi Piatti

3 ripieni alternativi per i ravioli

I ravioli sono una preparazione gastronomica tipica italiana, che ogni regione o località realizza secondo le proprie personalissime varianti, mettendole in atto nell'elaborazione dei ripieni. Trattandosi di una pietanza versatile, la farcitura si presta...
Primi Piatti

5 ricette con i ravioli ripieni al salmone

I ravioli sono una pasta ripiena tipica del nostro paese. Al loro interno possiamo trovare diversi ripieni, uno dei quali - alla ricotta e spinaci - è comune in tutta Italia. I ravioli si sposano alla perfezione con molti sapori e aromi diversi. Un connubio...
Primi Piatti

Come preparare i carciofi ripieni di gamberi

I carciofi ripieni di gamberi è una pietanza tipica spagnola della quale esistono molte gustose varianti: in insalata, nelle zuppe oppure gratinati. Sono estremamente popolari ed il loro gusto si sposa perfettamente con l'aglio e con i crostacei. Il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.