Regole per l'impanatura perfetta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tutti sogniamo di realizzare a casa una impanatura dorata, croccante, fragrante, insomma, perfetta come quella del ristorante. Mentre invece, spesso capita di ritrovarsi con una impanatura molliccia o che si frantuma in più punti perché non lega o il cui colorito non è proprio invitante.
Come ogni cosa, anche questa procedura ha degli accorgimenti da seguire, i famosi segreti della nonna che andremo a svelarvi tra poco. Continuate a leggere per allietare il vostro palato e stupire amici e parenti grazie alle nostre regole per l'impanatura perfetta.

27

Il pane

In commercio potete trovare pane grattugiato di diversi marchi e dimensioni e addirittura del grattugiato specifico per impanatura. Ma se preferite invece prepararlo voi a casa, vi basterà lasciar seccare qualche pagnotta o sfruttarne di già rafferme. A seconda della tipologia di pane che avete a disposizione, se necessario, eliminate la crosta per evitare un colorito troppo scuro. Quindi passate la mollica secca in un frullatore o in una grattugia. Se invece vi serve una granatura grossolana, potrete semplicemente arrotolare il pane in un canovaccio e lavorarlo come si fa con un impasto, facendolo rotolare e facendo pressione al contempo in maniera che si sgretoli sotto le vostre mani.

37

L'impanatura

È bene che gli alimenti da impanare siano asciutti per ottenere una impanatura omogenea e ben ferma. Quindi, se dovete impanare della carne passatela prima nella farina in modo da fornirle un velo protettivo; nessun problema se si tratta di polpette o crocchette normalmente già asciutte e compatte grazie alla precedente preparazione. Passate quindi l'alimento nell'uovo sbattuto e infine nel pane grattugiato facendo attenzione a ricoprire tutta la superficie. Per una impanatura più consistente, ripetete il procedimento.

Continua la lettura
47

La frittura

La frittura deve avvenire in abbondante olio e a fuoco moderato perché l'olio tende a bruciarsi molto in fretta e un fuoco troppo alto arrostirebbe subito l'impanatura senza permettere una buona cottura all'interno. Naturalmente, l'alimento deve essere messo in padella soltanto quando l'olio avrà raggiunto la temperatura ideale. Per verificarlo, immergete il manico di un cucchiaio di legno o buttate un pezzetto di impanatura nell'olio e aspettate che l'uno o l'altro si imperli di bollicine in movimento.

57

L'asciugatura

Una volta cotto il vostro alimento impanato, toglietelo dall'olio e poggiatelo in un piatto o vassoio coperto da carta assorbente e poggiate un altro foglio di carta anche sulla superficie in alto. In questo modo assorbirete l'olio in eccesso e diminuirete il rischio di far perdere croccantezza nell'attesa di consumare il pasto. Ricordate però che è sempre meglio servire subito questo genere di piatti.

67

Il condimento

Sale e pepe non vanno mai messi sull'alimento prima dell'impanatura né a frittura ultimata, bensì vanno mescolati a uovo e pane grattugiato perché rilascino il sapore direttamente nell'alimento e insaporiscano l'impanatura.
Per insaporire ulteriormente il vostro piatto potete aggiungere al pane un po' di parmigiano grattugiato o un trito di prezzemolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Come fare un affumicatura perfetta in casa

Affumicare gli alimenti è una pratica antica che è giunta fino ai nostri giorni. Questa tecnica di conservazione è utilizzata oggi, non solo come metodo di conservazione ma anche per il particolare gusto che conferisce ai cibi. Tra gli alimenti più...
Carne

Come impanare il petto di pollo

Il petto di pollo è uno dei piatti più cucinati a livello internazionale. Trattandosi di una carne molto versatile essa viene utilizzata per la preparazione di moltissime ricette. Dagli straccetti di pollo alle cotolette, le fettine di petto possono...
Carne

Come fare i petti di pollo gratinati

Il petto di pollo gratinato è un secondo piatto molto semplice da preparare, pertanto risulta essere adatto anche per chi è alle prime armi in cucina e desidera cimentarsi nella preparazione di un piatto saporito, ma senza essere dei grandi esperti...
Carne

Ricetta: cotoletta alla milanese

La cotoletta alla milanese è un succulento piatto a base di carne impanata. Mentre a Vienna diviene popolare la cosidetta Wiener Schnitzel ossia una costoletta sottile genericamente di maiale, nel capoluogo lombardo si fa strada l'amatissima lombata...
Carne

Ricetta: costolette di capretto impanate al forno

Se intendete preparare le costolette di capretto in un modo diverso dal solito, potete cimentarvi nell’elaborazione di una ricetta che le prevede impanate e cotte al forno. Il procedimento non è affatto difficile, e richiede soltanto un minimo di...
Carne

Come fare le cotolette al forno

Se decidiamo di fare una cena all'aperto per degli amici, possiamo preparare qualcosa di semplice come le cotolette al forno; infatti, si tratta di un'idea sfiziosa per mangiare un secondo piatto gustoso, e soddisfare anche i palati di grandi e piccini....
Carne

Come preparare la cotoletta di funghi porcini

Le cotolette sono amate da tutti: dai grandi e sopratutto dai piccini. Al forno o fritte sono un piatto a cui nessuno sa resistere. Si possono realizzare sia utilizzando la carne di manzo che quella di maiale, ma si può benissimo preparare una cotoletta...
Carne

Ricetta: fesa di tacchino con asparagi

Ecco pronta e cucinata, una nuova interessante ricetta, da preparare con le nostre mani e con tutta la fantasia di cui si ha bisogno. Cercheremo di realizzare un buonissimo piatto di fesa di tacchino con gli asparagi, che piacerà veramente a tutti, sia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.