Ricetta: agnello scottadito

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le costolette d'agnello alla scottadito sono un piatto tipico della tradizione culinaria laziale. Il nome è tutto un programma. Infatti, indica che la carne d'abbacchio va mangiata rigorosamente caldissima, appena dopo la cottura. La ricetta originale prevede che le costolette d'agnello vengano cotte alla brace. Tuttavia, in mancanza di tempo o, in casi eccezionali, di barbecue, ci si può adattare con una griglia in ghisa. Ma ecco come ottenere una carne tenera e saporita.

27

Occorrente

  • 8 Costolette d'agnello
  • Olio q. b.
  • Rosmarino fresco q. b.
  • Pepe nero macinato q. b.
  • Sale q.b.
  • Limone
  • Vino bianco q.b.
  • 1 spicchio d'aglio
37

La marinatura

La ricetta delle costolette d'agnello alla scottadito è tipicamente pasquale. Tuttavia, puoi riproporla in qualsiasi periodo dell'anno, per una grigliata con gli amici o i parenti. Procurati delle fettine d'agnello tenerissime ed elimina il grasso in eccesso. Con un batticarne, livellale per semplificare la cottura e rendere la carne anche molto più tenera. Procedi con la marinatura. Pertanto, ungi le costolette con dell'olio extravergine d'oliva su entrambi i lati. Salale, pepale ed adagiale in una pirofila. Aggiungi dei rametti di rosmarino fresco, uno spicchio d'aglio schiacciato o tagliato a fettine e, se di tuo gradimento, anche una spruzzata di vino bianco. Quest'ultimo accorgimento toglierà il forte odore dalla carne d'agnello. Lascia marinare le costolette per almeno 30 minuti.

47

La cottura

Allo scadere dei primi 15 minuti, gira le costolette d'agnello per farle insaporire per bene. Trascorsa la mezz'ora, procedi con la cottura dell'agnello. Pertanto, accendi il barbecue o, in alternativa, riscalda anticipatamente la griglia in ghisa sul fuoco. Quando sarà ben calda, adagia le costolette e lasciale cuocere a fiamma vivace per 3-4 minuti su ogni lato. Per ottenere una carne tenera e saporita, la fiamma deve essere molto alta. In caso contrario, le costolette d'agnello rilasceranno acqua e diventeranno secche e dure. Fai attenzione anche ai tempi. Non cuocere la carne più del dovuto, ma interrompi il processo non appena noterai le classiche striature brune. Avrai capito che il segreto per una perfetta riuscita della ricetta sta nella cottura.

Continua la lettura
57

La preparazione

Come già accennato, l'agnello scottadito va mangiato caldissimo. Pertanto, mentre le costolette cuociono, prepara già i piatti da portata. Guarnisci con un po' di fantasia, aggiungendo ad ogni piatto delle fettine di limone qua e là e dei rametti di rosmarino fresco. Questi piccoli accorgimenti, renderanno la carne ancora più saporita. Non ti resta che servire lo scottadito come vuole la tradizione. Gli adulti, potranno accompagnare il pasto con dell'ottimo vino rosso corposo, a temperatura di servizio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questo piatto si può accompagnare bene con un buon bicchiere di Pinot nero dell'Alto Adige o comunque con un vino rosso e abbastanza corposo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: agnello alle mandorle e barbabietola

Se volete preparare una cena diversa dal solito, allora inserite nel vostro menù un secondo insolito. Utilizzando un tipo di carne come l'agnello e condendola con delle salse vegetali. La ricetta che vi suggerisco è l'agnello alle mandorle e barbabietola....
Carne

Ricetta: costolette di agnello in crosta di cuscus

Per portare in tavola una cena sfiziosa e originale, perché non sfruttare la golosa versatilità del cuscus? In questa particolare ricetta, il cuscus si trasforma in prelibata panatura per le costolette d'agnello! Una preparazione semplice, ma di grande...
Carne

Ricetta: agnello pasquale alla napoletana

Nel menù del pranzo della domenica pasquale non può mancare l'agnello. Fritto, al forno o in umido, può essere cucinato in infiniti modi. Ciononostante è la tradizione culinaria napoletana che lo sa esaltare al meglio accompagnandolo con cipolline...
Carne

Ricetta: cosciotto di agnello e funghi

Il piatto che vi consiglio oggi è della tradizione culinaria della Sardegna. Un piatto che riesce a legare tra loro diversi sapori come quello della carne di agnello, del pecorino sardo e dei funghi porcini, tutti uniti dai vari aromi come la salvia...
Carne

Ricetta: agnello al vino bianco

La carne di agnello è una carne rossa che possiede molti benefici per l'organismo umano. È ricca di sostanze nutritive, come proteine, vitamine B12, ferro che in particolare quello contenuto nell'agnello, viene assorbito più facilmente dal nostro corpo....
Carne

Ricetta: cosciotto di agnello brasato

Con il termine "brasato" si intende una carne che si cuoce molto lentamente, insieme a del vino, a del brodo e a delle spezie. Il fuoco dovrà avere una temperatura media e la cottura lunga consentirà lo scioglimento del collagene della carne, con il...
Carne

Ricetta: agnello al vino rosso

L'agnello rappresenta senza dubbio un piatto classico nella tradizione culinaria italiana. Durante il periodo pasquale, quest'ultimo piatto risulta essere sempre presente sulle nostre tavole. Tuttavia, per gli amanti di questo tipo di carne attendere...
Carne

Ricetta: costolette di agnello alla brace

Chi ama la cucina è sempre alla ricerca di nuove ricette da preparare. Il più delle volte ci si butta sul sicuro e, si punta alla tradizione italiana, molto ricca e diversa di regione in regione. Nei passaggi seguenti vi illustreremo un ricetta tipica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.