Ricetta: agnolotti al forno

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Gli agnolotti sono un primo piatto che ha le sue origini nella regione piemontese: si tratta di una deliziosa pasta ripiena, a base di carne, che trova in cucina molteplici preparazioni. La pasta ripiena è un primo a cui difficilmente si riesce a resistere ed in questa ricetta vedremo come preparare questa prelibatezza con una buona cottura al forno.

29

Occorrente

  • 400 gr di farina 00
  • 4 uova
  • 400 gr di filetto (manzo o vitello)
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • 2 gambi di sedano
  • 2 patate
  • 2 pomodori maturi
  • 2 l di passata di pomodoro
  • 300 gr di carne macinata
  • 4 foglie di verza
  • Latte
  • Rosmarino
  • Noce moscata
  • Pepe nero
  • Sale
  • Olio extravergine d'oliva
39

Il sugo

Come prima cosa preparare il sugo: l'ideale è fare un buon ragù e come ben si sa necessità di una cottura lenta ed omogenea. Quindi prendere carote, sedano e cipolla e fare un buon trito. Si può anche passare il tutto nel mixer, procedendo poco per volta, cosi da non perdere molto tempo. Quindi in un tegame mettere un fondo di olio e, una volta caldo, versare le verdure tritate. Lasciare scaldare per qualche minuto ed aggiungere la carne macinata: con un cucchiaio di legno mescolare ripetutamente per evitare che la carne si attacchi, quindi una volta uniformato il colore aggiungere la passata di pomodoro, condire con sale e pepe e lasciare cuocere per almeno due ore a fiamma bassa.

49

Il ripieno

A questo punto si può passare a preparare il ripieno della pasta, in quanto, scegliendo quello a base di carne, è necessaria una preparazione maggiore. Quindi prendere la carne, pulirla accuratamente e tagliarla a tocchetti. In una pentola mettere abbondante acqua ed una volta calda aggiungere cipolla, carote, patate e pomodori tagliati a tocchetti per preparare il brodo. Appena il brodo è pronto preparare in un tegame un fondo di olio, un trito fine di cipolla ed aggiungere dei rametti di rosmarino. Quindi appena iniziano a colorarsi aggiungere la carne e lasciarla cuocere bene su entrambi i lati. Per aiutare la cottura mettere poco per volta il brodo, sino a quando la carne non risulta ben cotta. Non appena è pronta spegnere e lasciare raffreddare per qualche minuto: intanto pulire bene qualche foglia di verza, quindi mettere tutto all'interno del mixer, insieme al parmigiano, il pepe e la noce moscata. Macinare il tutto sino a quando non si ottiene una purea: se dovesse risultare particolarmente asciutta aggiungere un po' di olio e di brodo, sino ad ottenere una consistenza cremosa.

Continua la lettura
59

La pasta

Intanto si può passare a preparare l'impasto per gli agnolotti. Disporre la farina a fontana, mettere al centro le uova, un pizzico di sale e sbatterle. Quindi iniziare ad impastare sino ad ottenere un composto omogeneo e liscio, chiuderlo a panetto all'interno della pellicola e lasciarla riposare per circa mezz'ora. Trascorso il tempo necessario stendere la pasta con l'apposita macchina, passandola due volte e versare il ripieno come se fossero piccole noci, ponendole ad una distanza di tre quattro centimetri le une dalle altre. Procedere allo stesso modo solo con una sfoglia, quindi con una rondella iniziare a tagliare i vari quadrati. Disporre superiormente i quadrati di pasta e chiudere con i polpastrelli lungo i bordi.

69

La besciamella

Preparare la besciamella cosi da essere gia pronta al momento di concludere il piatto. Quindi mettere sul fuoco latte, farina e noce moscata e mescolare con la frusta sino a quando non si ottiene un composto abbastanza denso. Tenere da parte così da unirla al ragù.

79

La cottura

In un tegame dai bordi alti mettere a cuocere gli agnolotti in abbondante acqua calda e già salata. Considerando la cottura al forno bisogna scolarli a metà cottura così da evitare che diventino troppo morbidi nella preparazione successiva. Appena cotti scolarli ed aggiungere una parte del ragù sufficiente per condirli. In una pirofila mettere il ragù di base, ed aggiungere una buona metà di agnolotti, quindi versare la besciamella per poi proseguire con l'altra metà di agnolotti. Coprire il tutto con il ragù e la besciamella rimasti ed infornare, con forno preriscaldato, a 180 gradi per quindici minuti circa. Non appena la cottura della pasta è ultimata sfornare e servire.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si può scegliere di unire la besciamella al ragù così da ottenere direttamente un sugo più compatto
  • Si possono preparare anche agnolotti con ripieno di verdure oppure di pesce
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare gli agnolotti ai funghi con burro all'acciughe

In questa guida vi insegnerò in 3 semplici passi a preparare una ricetta deliziosa. Ecco, infatti, come preparare gli agnolotti ai funghi con burro all'acciughe. È una ricetta molto particolare, infatti, non è adatta a tutti i palati, in particolare...
Primi Piatti

Come cucinare gli agnolotti alla piemontese

Volete preparare un ricetta gustosa e genuina allo stesso tempo? Avete amici e parenti invitati in casa vostra e non avete idea di cosa cucinare? Siete stanchi delle classiche ricette banali? Sicuramente le risposte a tali domande sono sempre sì. Non...
Primi Piatti

Ricetta: paccheri al forno

Per stuzzicare il palato dei vostri ospiti, lasciatevi tentare da una ricetta dal profumo partenopeo come i paccheri al forno. I paccheri sono un formato di pasta generoso, perfetto per farsi accompagnare da sughi elaborati e ricchi. Una ricetta golosa...
Primi Piatti

Ricetta: frittata di riso e zucchine al forno

Una delle ricette più adoperate in cucina sono le frittate. Queste sono appetitose e croccanti e ideali per completare qualsiasi menù. Sono idee originali anche per usare gli avanzi. In più risolvono velocemente il pranzo o la cena. Inoltre, si possono...
Primi Piatti

Ziti alla pugliese al forno: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale degli Ziti alla pugliese al forno è una vera e propria delizia. Gusterete una pasta a dir poco fantastica, che si scioglie in bocca. Le due tipologie di carne andranno a creare un sugo corposo ma delicato nello stesso tempo. Gli...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al forno con speck e funghi

In cucina vengono preparati molteplici piatti prelibati, e facili da cucinare. Per esempio la ricetta che viene fatta frequentemente, è la pasta. Tra le varie ricette che riguardano la prima portata, troviamo la pasta con la salsa, al pesto, con crema...
Primi Piatti

Ricetta: riso al forno con le polpette

Non sono molti i piatti che mettono d'accordo tutti i gusti e tutta la famiglia. Ma bisogna ricercarli tra i sapori semplici, più apprezzati, che insieme danno vita a fantastiche combinazioni. Una di queste è il riso al forno con le polpette. Mettendo...
Primi Piatti

Ricetta: pasta al forno con melanzane fritte

In cucina vengono preparati, durante l'arco della giornata, molteplici piatti appetitosi. Tra dolci e salati che vengono preparati troviamo la pasta. La pasta è il piatto principale della giornata, questo perché contiene i carboidrati. Quest'ultimi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.