Ricetta albanese: la jufka

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La jufka è un tipo di pane molto piatto e sottile adatto a contenere qualsiasi tipo di farcitura. Se non viene utilizzata subito è necessario riporla ancora calda in un sacchetto di plastica a chiusura ermetica. Bisogna tenerla a temperatura ambiente, ma per una sola notte. È possibile congelarla e conservarla in freezer per un massimo di due settimane. Prima del consumo è opportuno riscaldarla in una padella a fuoco medio. Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice e chiara come preparare la jufka secondo la ricetta classica albanese.

26

Occorrente

  • 220 grammi di farina
  • un cucchiaino di sale grosso
  • una tazza di acqua tiepida
  • due cucchiai d'olio di oliva
36

Procurati tutti gli ingredienti necessari per la realizzazione della ricetta e disponili sul piano di lavoro.
In una ciotola di medie dimensioni mescola il sale con la farina, poi fai un buco al centro e versaci l'acqua e l'olio. Usando le dita disponi un po' di farina sul liquido, lavorando il composto fino ad ottenere una pasta appiccicosa. Trasferisci la pasta su una superficie infarinata ed impastala avendo cura di aggiungere dell'altra farina al fine di evitare che si attacchi. Lavora il composto fino a quando non avrai ottenuto una palla liscia ed elastica. Rimettilo nella ciotola e versaci sopra un po' d'olio avendo cura di rigirarlo per ungere bene l'intera superficie. Coprilo con della pellicola trasparente e lascialo riposare a temperatura ambiente per almeno 4 ore oppure per tutta la notte.

46

Su una superficie infarinata dividi l'impasto in 6 parti uguali e forma delle palline. Copri queste ultime con un canovaccio pulito e lasciale riposare a temperatura ambiente per circa 15 minuti. Taglia la carta forno in 7 quadrati da 25 cm di lato. Utilizzando un mattarello leggermente infarinato, stendi le palline fino a formare dei cerchi di pasta molto sottili dal diametro di circa 22 cm. Per evitare che si attacchino al piano di lavoro, aggiungi dell'altra farina. Se la pasta dovesse risultare troppo elastica, lasciala riposare per un ulteriore quarto d'ora. Accatasta le jufke ottenute una sopra l'altra alternando un disco di pasta con un quadrato di carta forno. In questo modo non si incolleranno tra di loro.

Continua la lettura
56

Ungi una padella in ghisa del diametro di 30 cm poi scaldala a fuoco medio. Stacca un disco di pasta dalla carta forno e posalo sulla superficie della piastra. Cuoci finché la superficie diventerà dorata e formerà delle bolle. Con una spatola capovolgi la jufka facendo attenzione a non ustionarti e cuocila fino a doratura. Trasferiscila in un piatto e ripeti l'operazione con i restanti cinque dischi di pasta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fai attenzione a non scottarti durante la cottura

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come preparare in casa la salsa tzatziki

La tzatziki (tzatzìki; in greco τζατζίκι, in bulgaro снежанка, in armeno cacık ed in Lingua albanese xaxiq) è un tipo di antipasto di origine greca, bulgara, albanese e armena che viene utilizzato anche come salsa o come contorno, soprattutto...
Carne

Ricetta: agnello al forno con yogurt

Chi adora sperimentare usanze gastronomiche diverse da quelle italiane, non di certo farsi scappare la ricetta dell'agnello al forno condito con yogurt, uova e burro. Si tratta sostanzialmente di un piatto tipico della cucina tradizionale albanese dal...
Pizze e Focacce

Pizza al salame piccante e cachi

La pizza è il piatto che, per antonomasia, rappresenta l'Italia. Negli ultimi anni sono nate, in seguito alle esigenze in fatto di intolleranze, pizze preparate con farine senza glutine adatte a persone affette da celiachia. La pizza è disponibile in...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia mediterranea

La nostra dieta mediterranea è invidiata in tutto il mondo per le sue capacità nutrizionali bilanciate e che pertanto permettono uno stile di vita sano e pieno di gusto. Per portare tutta la tradizione culinaria mediterranea in un gustoso antipasto...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni con spinaci, noci e speck

Sei stanco dei soliti cannelloni della nonna e hai voglia di provare qualcosa di nuovo? Ecco la ricetta giusta per te! I tradizionali cannelloni si trasformano in leggerissime crèpes che si fondono con i sapori gustosi dello speck, degli spinaci e delle...
Pizze e Focacce

Ricetta: crocchette di uova sode

Le uova rappresentano un piatto sostanzioso ed energetico con una modica spesa. L'interessante è riuscire a servirle in modo invitante in modo che entrino nei favori anche di chi è abbastanza poco invogliato dal piatto. Con le uova sode si possono preparare...
Analcolici

Come preparare un buon digestivo

I liquori aromatici possono essere gustati come digestivi. Hanno, di solito, un sapore dolciastro, poiché contengono una discreta quantità di zuccheri e si distinguono in amari ed in liquori ottenuti per infusione di erbe e di spezie dal sapore deciso,...
Dolci

Ricetta: cheesecake

La cheesecake è un dessert tipicamente americano, costituito da una base di biscotto croccante ed una crema di morbido formaggio. Dolce elegante e sfizioso, è ideale in tutte le stagioni. Fresco di frigo, saprà soddisfare anche i palati più esigenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.