Ricetta: animella di vitello al forno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le interiora di animali vengono in gergo chiamate frattaglie, anche se dal punto di vista culinario gli è stato attribuito un nome un tantino più gentile ossia animelle. Nella cucina popolare l’uso di queste interiora è molto diffuso, ed in particolare quelle di vitello. In riferimento a ciò, vediamo nel dettaglio come preparare la ricetta che prevede la cottura dell'animella al forno.

25

Occorrente

  • Animelle di vitello 400 gr.
  • Cipolla 100 gr.
  • Olio o burro 100 ml.
  • Pirofila
35

Le animelle di vitello da latte vengono chiamate anche latticini, poiché il sapore è piuttosto simile. Inoltre è importante sottolineare che si tratta di un alimento molto nutriente, e che è possibile prepararlo in tanti modi. L'animella tra l'altro è molto tenera, e può essere semplicemente impanata nella farina e poi fritta in padella con del burro. Tuttavia per prepararla come abbiamo descritto in fase introduttiva ovvero al forno, ecco allora le istruzioni dettagliate su come procedere.

45

Innanzitutto è doveroso premettere che le animelle vanno prima fatte spurgare bene nell'acqua fredda per almeno un'ora, e poi private della pelle esterna che diventa facile da asportare se vengono lessate per pochissimi minuti, e magari se ne può approfittare per rimuovere con un coltello a lama sottile, anche delle zone eccessivamente ricche di grasso. Premesso ciò, vediamo dunque come proseguire la preparazione della ricetta delle animelle al forno. Una volta eseguito il suddetto lavoro preliminare, le animelle le facciamo diventare molli in acqua calda per circa 2 ore, cambiandola in continuazione fin quando non risulta perfettamente chiara e pulita. A questo punto le riponiamo in una pentola, in cui aggiungiamo dell’altra acqua fredda e poi le scaldiamo fino al punto massimo di ebollizione, dopodiché le scoliamo e le facciamo raffreddare, versandole in un ciotola anche questa volta contenente dell’acqua fredda. Adesso, non ci resta che accendere il forno e aspettare che la temperatura si assesti sui 230°C.

Continua la lettura
55

Nel frattempo ne approfittiamo per tritare la cipolla, e poi vi facciamo rosolare le animelle in un po’ di burro oppure olio. A questo punto, le adagiamo in una pirofila termica con l'aggiunta del rimanente condimento, dopodiché non ci resta che completare l'opera, e quindi finalmente lasciarle cuocere per almeno una quindicina di minuti finché non diventano croccanti esternamente. Il gusto alla fine sarà davvero ottimo, e sicuramente in famiglia o gli ospiti che in precedenza avevano storto il naso, adesso chiederanno sicuramente il bis.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: animelle al prosciutto

Le animelle vengono definite "frattaglie bianche" e sono un insieme di ghiandole connesse con il sistema circolatorio e nervoso del manzo e del vitello. Contengono una certa quantità di proteine (ma poverissime di grasso), di vitamine e sali minerali...
Carne

Come fare la frittura mista alla piemontese

Ciascuna regione del nostro Paese ci offre una vasta gamma di gustosi piatti tipici. Tra questi, la frittura mista alla piemontese è una portata a base di carne davvero gustosa. L'agnello, il maiale e il vitello, dopo la macellazione, vengono privati...
Consigli di Cucina

Come pulire le frattaglie

Con il termine generico “frattaglie” si intendono le interiora degli animali: dal cuore ai rognoni, dai fegatini alle animelle, trippa inclusa. Impiegate per dar sapore a brodi e consommé, soprattutto quelle di pollo e per dare sapiditá a ripieni,...
Carne

Come preparare le animelle al marsala

Le animelle, per il loro gusto e la loro morbida consistenza sono molto simili alle cervella. Esse corrispondono alle ghiandole salivari dei giovani bovini ed ovini. Leggendo questa guida si possono avere alcuni utili consigli su come preparare una ricetta...
Carne

Ricetta: coratella d'agnello con carciofi

Se c'è una cosa che l'Italia può vantare al cospetto di tutto il mondo, questa è senz'altro la cucina. Le tradizioni culinarie del bel paese sono uniche e inimitabili. Godono dell'apprezzamento - e talvolta dell'invidia - di milioni di persone in tutti...
Primi Piatti

Come fare i tagliolini ai funghi

Tipici del Piemonte e del Molise, i tagliolini sono un tipo di pasta facente parte, a pieno titolo, della tradizione culinaria italiana. A caratterizzarli sono un impasto all'uovo e la loro forma appiattita che tanto ricorda quella delle tagliatelle....
Primi Piatti

Ricetta: ravioli con l'indivia

Questo primo piatto è alquanto gustoso, originale e di grande effetto. Presentare questa ricetta in tavola ad amici, parenti o quant'altro è il modo sicuro per fare un'ottima figura. La ricetta di ravioli con l'indivia, che è adatta a tutte le occasioni,...
Carne

Come preparare la pancetta di vitello ripiena

Questo tutorial ha lo scopo di dare alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come preparare la pancetta di vitello ripiena. Questa ricetta è un secondo di carne molto gustoso ed innovativo. La pancetta di vitello ripiena si accompagna bene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.