Ricetta: arancini speck e provola affumicata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tante sono le ricette che riguardano gli arancini, da quello classico al ragù a quello a burro con prosciutto e besciamella. Queste sono sicuramente le ricette classiche ma se ne possono fare di nuove e diverse. Una ricetta che si può perfettamente adeguare al tipico arancino è quella a base di speck e provola affumicata: si tratta di un accostamento di due prodotti dalla cottura al fumo che danno al rustico un gusto più forte e raffinato. Quindi vediamo nella guida come fare gli arancini con speck e provola affumicata.

26

Occorrente

  • 400 gr di riso
  • 1 vasetto di zafferano
  • 150 gr di provola affumicata
  • 150 gr di speck
  • Brodo vegetale
  • Farina
  • Pan grattato
  • Olio di arachidi
36

Per preparare questo delizioso piatto occorrono pochi ingredienti ed oltretutto è piuttosto semplice poiché si tratta di abbinare all'interno dell'impasto del riso due elementi solidi, che quindi si possono unire facilmente. Come prima cosa bisogna iniziare dalla cottura del riso. In una casseruola mettere a cuocere il riso insieme al brodo vegetale ed allo zafferano. Per garantire una buona cottura del riso occorre preparare il brodo in un altro tegame e versarlo durante la cottura. In questo modo, con un brodo già caldo e pronto, la cottura del riso è ottimale.

46

Una volta cotto il riso bisogna distenderlo su una teglia per farlo raffreddare. Intanto procedere a preparare gli altri ingredienti: prendere quindi la provola affumicata e tagliarla a strisce piuttosto spesse. In una scodella unire l'acqua insieme alla farina e mescolare con una frusta per evitare i grumi. Il composto che si deve ottenere è quello di una leggere densità, ma deve comunque rimanere liquido. In un altro piano disporre abbondante pan grattato per concludere quindi la panutura. Per facilitare la preparazione conviene avvolgere lo speck nelle fette di formaggio così da essere già pronto per disporlo all'interno dell'impasto.

Continua la lettura
56

Quindi procedere a prendere un pugno di riso, appiattirlo sul palmo della mano, aggiungere la provola con lo speck ed infine formare una palla aiutandosi con entrambe le mani. Passare l'arancino prima nella pastella di acqua e farina e dopo nel pan grattato. Proseguire con gli altri fino a quando non si termina il riso. Per la cottura occorre una casseruola con abbondante olio, sufficiente per coprire l'intero arancino. Quindi, una volta caldo, immergere rustici e lasciarli cuocere fino a quando non diventano ben dorati. Quindi uscirli e disporli su un foglio di carta assorbente, in modo tale da eliminare un po' di olio. Gli arancini vanno serviti caldi, con il cuore di formaggio ben filante.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una ricetta ancora più filante si può aggiungere la besciamella

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: muffin salati con funghi porcini e provola affumicata

Se intendiamo preparare in casa dei muffin salati, e conditi con funghi porcini e provola affumicata è possibile farlo, seguendo però alcune linee guida specifiche. Si tratta in sostanza di elaborare la ricetta in almeno tre semplici fasi, che poi alla...
Antipasti

Cavolfiore al forno con speck e provola

Se volete sorprendere i vostri ospiti provate a fare il cavolfiore al forno con speck e provola. Questa è la soluzione ideale per arricchire il vostro menù e renderlo completo. La ricetta che vi suggerisco contiene degli alimenti di diversa natura e...
Antipasti

Polpette di zucca con speck e provola

Le polpette sono un piatto tradizionale della cucina italiana e sono tradizionalmente preparate a base di carne macinata e pane tritato. Ultimamente, tuttavia, si sono sviluppate moltissimi tipi di ricette per fare le polpette, anche senza la carne. Ad...
Antipasti

Rustici provola e speck

Il Rustico appartiene alla tradizione gastronomica detta "da passeggio" della zona del Salento. Diffusissimo su tutto il territorio, lo potete trovare in ogni bar, panetteria o rosticceria. Ma soprattutto potete godere della sua fragranza in ogni fiera...
Antipasti

Ricetta: arancini bianchi con zafferano

In questa guida andrete a vedere come preparare una ricetta davvero sfiziosa: arancini bianchi con zafferano. Gli arancini sono degli sfiziosi cibi tipici siciliani. Potrete mangiarli per cena o come antipasto per una festa, se si tratta di arancini bianchi...
Antipasti

Ricetta: arancini con nduja

Tra i tanti piatti gustosi della tradizione siciliana non può mancare sicuramente quello dell'arancino. L'arancino è più considerato come un antipasto, ma in quanto rustico, di tradizione viene mangiato anche a cena, magari se si tratta proprio delle...
Antipasti

Arancini di riso e prosciutto: ricetta tradizionale

Gli arancini sono senza dubbio uno dei piatti tipici della cucina siciliana. La farcitura varia in base al gusto personale e alla fantasia. Qui vedremo come realizzare la ricetta tradizionale degli Arancini di riso e prosciutto. Il loro sapore saprà...
Antipasti

Ricetta: arancini di pollo

Gli arancini sono una tipica ricetta siciliana che però trova nuove formule in cucina, evolvendosi sempre grazie ai tanti ingredienti ed alle diverse tradizioni. Infatti è possibile creare degli arancini con un impasto a base di pollo, che può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.