Ricetta arrosto di maiale alla danese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

All'interno di questa guida spiegheremo passo per passo come realizzare la ricetta arrosto di maiale alla danese. La caratteristica di questo piatto è proprio la croccantezza dovuto alla presenza di una cotenna che durante il periodo della cottura migliora sempre di più, avvicinandosi molto alla porchetta.
Si tratta di un piatto davvero gustoso da realizzare facilmente nel forno di casa, e da servire ai vostri ospiti ancora caldo.

25

Occorrente

  • 1 cipolla
  • 2,5 dl di sidro
  • 1 cucchiaio di farina
  • 2,250 kg di arrosto di maiale
  • sale grosso q.b
  • pepe q.b.
35

La preparazione

La prima cosa da fare in questa ricetta è quella di preriscaldare il proprio forno mettendolo a temperatura di 240 gradi prima di iniziare a preparare l'arrosto di maiale. A questo punto munitevi di un coltello accuratamente affilato e cominciate a fare numerosi tagli direttamente sulla cotenna del pezzo di carne interessato. Procedete fino a quando non raggiungete la metà del grasso presente sotto la pelle.

45

La realizzazione

A questo punto mettete la parte di carne interessato all'interno di un'apposita teglia e unitevi la cipolla in precedenza accuratamente tagliata e posta sotto il pezzo di carne. Aggiungete un cucchiaio di sale, possibilmente grosso e cospargetelo ovunque, pressando per bene. Infornate il tutto e lasciate cuocere per 25 minuti, dopo di che abbassate la temperatura del forno a 190 gradi e lasciate cuocere in modo lento per altre due ore e mezzo. Per rendervi conto che la carne sia sicuramente cotta non vi resta che usare uno spiedino da infilare nella parte più doppia della carne, se uscirà un liquido da essa non del tutto rosa, allora il pezzo di carne sarà definitivamente cotto.

Continua la lettura
55

La conclusione

Una volta cotto il pezzo, estraetelo dal forno e lasciatelo raffreddare almeno mezz'ora prima di tagliarlo e poi servirlo. In quel frattempo, munitevi di un cucchiaio, versate leggermente la teglia e eliminate tutti il grasso che si è formato durante la fase della cottura. In seguito poggiate la teglia sul fuoco, versate della farina e cominciate a girare in modo vertiginoso con un cucchiaio di legno. Man mano alzate la fiamma e aggiungete del sidro oppure del vino bianco, fino a quando non otterrete una crema bella densa. Aggiustate il tutto con pepe e sale, dopo di che tagliate un pezzo alla volta di arrosto di maiale alla danese e accompagnatelo con questa salsa, ricordatevi di porre nel piatto di ogni ospite non soltanto la crema e la carne ma anche un pezzo croccante per donare loro il sapere di questo piatto e far capire realmente qual è la caratteristica del piatto di arrosto di maiale alla danese!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta natalizia col Bimby: casetta di pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è un dolce tradizionale natalizio. Tipico del Nord Europa e degli USA, viene molto apprezzato da grandi e piccini, ma la preparazione richiede tempi abbastanza lunghi. Tuttavia col Bimby il lavoro viene notevolmente alleggerito....
Dolci

Castagnaccio con prosciutto: la ricetta

Il castagnaccio è un dolce tipicamente autunnale. Di sapore intenso e particolare, può essere reso ancora più interessante con ingredienti insoliti. In questa versione, vedremo come realizzare il castagnaccio con prosciutto. La ricetta è di facile...
Dolci

Ricetta per la schiacciata alla fiorentina

La schiacciata è un dolce tipico della tradizione popolare fiorentina del periodo di carnevale. È un dolce di semplice realizzazione che non contiene grandi quantitativi di zucchero. Questo dolce si trova facilmente a Firenze; spesso infatti sulla sua...
Dolci

Ricetta: torta di noci e caffè

Quando si hanno degli ospiti a cena una buona idea è quella di preparare una torta che stuzzichi il palato degli invitati. Di seguito approfondiremo la preparazione della ricetta della torta di noci e caffè. Il sapore di questa torta ricorda molto quello...
Dolci

Ricetta: muffin al cioccolato bianco

In questa guida vi spiegherò in tre semplici passi come eseguire una ricetta a dir poco fantastica e golosa: muffin al cioccolato bianco. Si tratta di una ricetta ottima per la merenda, un pasto delicato e genuino. Quindi basta perderci in frivole chiacchiere...
Dolci

Ricetta: baci di dama alla nutella

Se siete amanti dei dolci non potete rinunciare alla ricetta di oggi. I baci di dama sono un dolce di origine piemontese. Il nome deriva dalla forma assunta da questo dolce. Infatti le due cupolette di pasta ricordano da vicino due labbra che baciano....
Dolci

Ricetta: biscotti al vino

Per preparare i biscotti al vino potete procedere sia con la ricetta veloce che con la ricetta lunga. Volete improvvisare un dolcetto rapido per una cena all'ultimo secondo o dovete fare un figurone per stupire gli ospiti a fine cena? A voi la scelta!...
Dolci

Clafoutis di more: la ricetta

Con questa ricetta lascerete senza parole familiari e amici. La dolcezza della frutta si sposa alla perfezione con la panna, che darà carattere all'insieme. Il gusto del clafoutis di more è unico e in grado di accontentare tutti i palati. La preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.