Ricetta: asparagi in padella

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Anche se le verdure non rientrano negli alimenti preferiti dalla maggior delle persone, se mescolate agli ingredienti giusti e cucinate con sapienza, questi cibi sono in grado di riservare delle ottime sorprese, deliziando anche i palati più scettici. Di seguito vediamo la ricetta per cucinare gli asparagi in padella, un piatto semplice la cui preparazione è indicata a tutti, anche da coloro i quali non hanno una particolare attitudine nell'arte culinaria.

25

Occorrente

  • asparagi
  • brodo vegetale
  • Olio di oliva
  • sale
  • pepe
  • 1 cipolla media
  • 1 spicchio di aglio
  • parmigiano grattugiato
35

Il primo passo è quello di procurarci asparagi freschi e in buono stato di conservazione. Con un coltello affilato provvediamo ad eliminare la parte inferiore degli asparagi, una volta terminato passiamoli sotto l'acqua corrente eliminando così tutti i residui di terra ed impurità presenti sulle verdure. Stendiamo gli asparagi su di un canovaccio pulito e molto delicatamente tamponiamoli in maniera da eliminare tutta l'acqua in eccesso. Utilizzando un coltello ben affilato tagliamo prima le punte, che andiamo a sistemare in una ciotola, poi continuiamo ad affettare il gambo fino a quando questo non comincia a diventare troppo legnoso.

45

Prendiamo ora una padella, mettiamola sul fuoco e facciamola riscaldare per qualche istante. Aggiungiamo poi un filo di olio d'oliva e non appena questo comincia a scaldarsi mettiamo a soffriggere il trito di cipolla e aglio. Versiamo il brodo vegetale all'interno di una pentola, mettiamola poi a bollire sul fuoco a fiamma moderata. A questo punto controlliamo il soffritto di cipolla ed aglio, se il loro colorito è ormai dorato, possiamo procedere ad aggiungere prima i gambi ridotti a dischetti. Bagniamo con un mestolo di brodo e lasciamo cuocere per qualche minuto a fiamma medio alta.

Continua la lettura
55

Trascorso il tempo, andiamo ad incorporare anche le cime degli asparagi, versiamo nuovamente un mestolo di brodo vegetale, mescoliamo e lasciamo cuocere per altri 5 minuti. Durante questo passaggio facciamo molta attenzione a che le verdure non si brucino. Sempre utilizzando un cucchiaio di legno, mescoliamo gli ingredienti accuratamente. Allo scadere del tempo, aggiustiamo di sale, spolverizziamo le verdure con una manciata di pepe macinato fresco. Gli asparagi sono pronti per essere serviti in tavola. È possibile apportare una gustosa variante al piatto, che consiste nell'aggiungere agli asparagi una generosa manciata di parmigiano grattugiato. Coprire il tegame con l'apposito coperchio e continuare la cottura per qualche altro minuto. Scaduto il tempo, sollevare il coperchio, se il formaggio è completamente fuso il piatto è pronto per essere servito in tavola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: frittata di asparagi e cipolle

La stagione degli asparagi è sicuramente la primavera: da marzo a maggio infatti vengono raccolti questi ortaggi, che troviamo di varietà molto diverse tra loro. Gli asparagi bianchi, altrimenti detti di Bassano, delicati e di consistenza molto morbida,...
Antipasti

Ricetta: flan di asparagi

Il flan di asparagi è una ricetta molto sfiziosa da utilizzare come antipasto in ogni occasione e stagione. Infatti, il suo ingrediente principale è l'asparago, un alimento assai apprezzato da tutti i tipi di palato. Nella guida che segue, gli asparagi...
Antipasti

Ricetta: tortino di melanzane, pomodorini e asparagi

In questa guida vi spiegherò come realizzare la ricetta del tortino di melanzane, pomodorini e asparagi. La ricetta consiste nel creare un turbinio di sapori gustosi e morbidi. Le melanzane, i pomodorini e gli asparagi insieme creano l'eccentricità...
Antipasti

Ricetta: piselli con asparagi e basilico

I piselli con asparagi e basilico sono una pietanza ideale sia come contorno che come antipasto. Questa ricetta è abbastanza gustosa e semplicissima da preparare. Si tratta di un piatto tipicamente primaverile che unisce il sapore dolce dei piselli a...
Antipasti

Ricetta: radicchio rosso in padella

Il radicchio rosso è un ortaggio che si presta a diverse preparazioni culinarie: il suo gusto amarognolo lo rende piacevole non soltanto quando viene consumato come insalata, ma anche cotto. Nella seguente guida verranno proposte tre semplici ricette...
Antipasti

Ricetta: torta asparagi e ricotta

Le torte salate sono apprezzate per la loro facile e veloce preparazione. L'ideale quando si presentano ospiti all'ultimo minuti e vogliamo far assaporare qualcosa di delicato e allo stesso tempo gustoso. Possono essere condite con diversi ingredienti,...
Antipasti

Ricetta: crostata di riso e asparagi

La ricetta della crostata di riso e asparagi può essere fatta sia con la basta di pasta frolla e sia senza. Quella che stiamo per proporvi qui di seguito è la versione fatta senza la base. In questo modo anche chi ha un brutto rapporto con le calorie...
Antipasti

Ricetta: patè di asparagi

Sia se vogliamo realizzare un antipasto sfizioso da presentare ad una cena importante, sia che stiamo cercando la ricetta per una crema morbida e vellutata da spalmare su fette di pane per una merenda diversa, quella descritta cui di seguito è sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.