Ricetta: aspic di verdure miste

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: aspic di verdure miste
15

Introduzione

Molto spesso ci capita di voler provare a preparare delle pietanze differenti da quelle che siamo abituati a mangiare, per poter assaporare dei gusti sempre nuovi. Tuttavia se siamo alle prime armi con il mondo della cucina, potremo trovare qualche difficoltà nel riuscire a preparare piatti sempre nuovi, ma utilizzando internet potremo piano piano imparare. Infatti sul web potremo trovare tantissime guide contenenti ricette per la preparazione di tutte le pietanze che desideriamo provare, indicandoci, passo dopo passo, tutte le operazioni che dovremo compiere. In questo modo provando varie volte potremo riuscire a preparare con le nostre mani ogni tipologia di pietanza. Nei passi precedenti in particolare, vedremo come fare per riuscire a preparare correttamente l'Aspic di verdure miste.

25

Occorrente

  • 500 gr. di carote
  • 500 gr. di fagiolini
  • 500 gr. di piselli (vanno bene anche surgelati)
  • 1 litro di brodo vegetale con: patate, zucchine, cipolla e carote
  • vino bianco
  • sale
  • una confezione di gelatina in fogli (circa 12 gr.)
  • prezzemolo o menta per decorare
35

Preparazione delle verdure

Innanzitutto prepariamo un brodo con patate, carote, sedano, cipolla, zucchina e aggiungendo a metà cottura mezzo bicchiere di vino bianco. Nel frattempo che il brodo è in cottura, prepariamo le carote, raschiandole, sciacquandole e tagliandole a rondelle, poi tagliamo a tocchetti i fagiolini e sbucciamo i piselli. Una volta pronto il brodo, filtriamolo con un setaccio e rimettiamolo sul fuoco. Quando tornerà a bollire, versiamoci dentro le verdure preparate (i piselli se non sono freschi possiamo versarli ancora surgelati). Lasciamo il tutto a bollire per pochi minuti, poi con un mestolo forato scoliamo le verdure e lasciamole raffreddare.

45

Preparazione della gelatina

Lasciamo ammorbidire i fogli di gelatina per una decina di minuti, strizziamoli bene e immergiamoli nel brodo caldo. Con un cucchiaio in legno facciamoli sciogliere bene nel liquido. Prepariamo una ciotola e, quando non vedremo più i fogli in trasparenza nella pentola di cottura, iniziamo a versarvi un po' di brodo sul fondo. Mettiamo la ciotola in freezer per alcuni minuti. Quando il brodo si sarà rassodato adagiamogli sopra uno strato di carote e copriamolo con altro brodo. Rimettiamolo in freezer e andiamo avanti così con i fagiolini e i piselli. Importante è fare raffreddare il brodo prima di aggiungere gli strati di verdure.

Continua la lettura
55

Impiattare l'Aspic di verdure

Lasciamo raffreddare la nostra ciotola per almeno 2 ore. Ora capovolgiamo il nostro aspic sul piatto di portata. Ci possiamo aiutare passando la base della ciotola sotto il getto dell'acqua corrente, questo servirà a sciogliere leggermente la gelatina disposta lungo le pareti e facilitarne lo scivolamento. Eseguiamo l'operazione delicatamente, per evitare rotture della gelatina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare l'aspic di gamberi e porri

Per le strade profumate di legna, già si iniziano a percepire i delicati sentori natalizi. Le prime timide luci iniziano a fare capolino nelle vetrine e sugli scaffali dei supermercati già troviamo panettoni e pandori. Perché allora non testare qualche...
Antipasti

Come preparare le verdure in gelatina

La preparazione delle verdure in gelatina, è una ricetta estremamente gustosa dall'aspetto raffinato. Conosciuta con il nome di Aspic, in numerosi libri di cucina, sono disponibili diverse tecniche di preparazione. La caratteristica del piatto è l'aspetto...
Antipasti

Come preparare un aspic multicolor

L'aspic è una pietanza prevalentemente di origine francese utilizzata spesso anche in Italia. Si tratta di un antipasto o un secondo leggero, light (se utilizzate solo verdure) ma può diventare anche un ottimo dessert. Se avete organizzato una cena...
Antipasti

Come preparare l'aspic con salmone e aneto

Quando si decide di invitare ospiti a cena, il dilemma è sempre quelle di scegliere che cosa cucinare. Tantissime sono le ricette che è possibile preparare con l'obiettivo di sorprendere i nostri ospiti e deliziare il loro palato. Una buona soluzione...
Antipasti

Come preparare l'aspic estivo alle uova

Essere fantasiosi in cucina è molto importante: senza un pizzico di fantasia non possono nascere delle interessanti e gustose ricette. Oltre alla fantasia, anche un pizzico di voglia di sperimentare potrà aiutarvi nel vostro entusiasmante hobby. Vi...
Antipasti

Come preparare l'aspic di polpo e patate

L’aspic di polpo e patate richiede una lunga preparazione. Tuttavia potete cucinarlo il giorno precedente e conservarlo in frigorifero coperto con della pellicola trasparente per evitare che assorba altri odori. Questo aspic può essere servito sia...
Antipasti

Ricetta: Plumcake salato di verdure

Per iniziare un pranzo o una cena in grande stile occorre stupire i vostri commensali. Presentando a tavola un piatto raffinato che sorprenda per l'armonia di gusto e colori. La ricetta che vi propongo è un plumcake salato di verdure, un antipasto elaborato...
Antipasti

Pinzimonio di verdure: ricetta

Se in estate decidiamo di preparare qualcosa di fresco senza stare per delle ore attaccati ai fornelli, possiamo elaborare una ricetta che sfrutta le verdure, ed ottenere quindi una pietanza leggera e nutriente da offrire ai familiari e agli ospiti. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.