Ricetta: baccalà al miele

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Si potrebbero elaborare trattati interi su un ingrediente come il miele. Uno dei cibi naturali più antichi. Da millenni l'uomo sa come avviene la sua produzione. Ed ha imparato a gestirla in modo perfetto. Per molto tempo il miele fu l'unico elemento dolce concentrato reperibile. E proprio per il suo potere dolcificante, se ne fa ancora largo uso. Soprattutto nella preparazione di dolci o per zuccherare cibi e bevande. La ricetta qui di seguito descritta offre invece un utilizzo inconsueto del miele. Un accostamento sorprendente e gustoso con il baccalà. Il risultato è un secondo piatto che sembra un'invitante provocazione. Ma con un sapore indimenticabile. Ecco la ricetta del baccalà al miele.

27

Occorrente

  • Due filetti di baccalà; noci, mandorle pelate e miele millefiori q.b.; la scorza grattugiata di un'arancia bio.
37

Dissalare e ammollare il baccalà

In questa ricetta il procedimento più lungo consiste nel trattamento del baccalà. Pertanto è bene provvedere al suo acquisto almeno un giorno prima. Il baccalà altro non è che un merluzzo stagionato sotto sale. A differenza dello stoccafisso, che invece è un merluzzo essiccato. Prima del suo uso è dunque sempre necessario ammollarlo, anche per poterlo dissalare del tutto. I metodi da praticare sono due, a seconda che si tratti di baccalà intero o di filetti di baccalà. Per la nostra ricetta occorrono i filetti. Ecco l'esecuzione. Togliere il sale presente sulla superficie del baccalà con una spazzola da cucina. Poi lavare bene i filetti sotto l'acqua corrente. Quindi inserirli in una ampia ciotola colma di acqua fredda. L'ammollo dovrà prolungarsi dalle 24 alle 36 ore. Durante questo lasso di tempo, si provvederà a cambiare l'acqua almeno ogni 8 ore. Una volta ammollato e dissalato, si può eliminare la pelle del baccalà. Basterà l'aiuto di un coltellino, tramite il quale la si potrà tirare via del tutto.

47

Preparare la ricetta

Il pesce in generale si abbina molto bene con la frutta secca. Quindi le mandorle e le noci andranno perfettamente a nozze anche con la ricetta del baccalà al miele. Dunque preparare un trito di entrambi questi ingredienti e tenerli da parte in un piatto. Poi, sempre con una spazzola da cucina, distribuire il miele millefiori lungo ogni filetto. Proseguire fino rivestirli completamente. Dopo passarli sul trito di mandorle e noci. Verificare la perfetta aderenza della frutta secca tritata sui filetti di baccalà. Disporre infine il pesce su una teglia ricoperta di carta apposita. Inserire in forno preriscaldato a 180°C per una decina di minuti.

Continua la lettura
57

Servire il piatto

La ricetta del baccalà al miele si serve calda in tavola, decorata da una spruzzata di buccia d'arancia grattugiata. Questo inusuale e sfizioso piatto si può accompagnare con dei contorni altrettanto sfiziosi. Oppure con dei crostini di pane tostato o con delle semplici patate cotte a vapore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alla ricetta del baccalà al miele si può abbinare un vino dal carattere deciso, come un Pinot bianco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i filetti di baccalà in pastella

I filetti di baccalà in pastella sono una tipica pietanza della cucina laziale. È un piatto gustoso che richiede pochi ingredienti e una semplice preparazione.È uso comune mangiare il baccalà come antipasto per la cena della vigilia di natale oppure...
Pesce

Terrina di baccalà con salsa piccante

Quando si vuole preparare qualcosa di sfizioso ed invitante in grado di stupire tutti i commensali ma che sia anche semplice da realizzare, si può senza dubbio optare per la terrina di baccalà con salsa piccante. Si tratta di una ricetta molto gustosa...
Pesce

Ricetta: filetto di baccalà fritto

Il baccalà è un alimento che si ottiene dalla salatura e stagionatura del merluzzo.Questo pesce viene pescato maggiormente nelle acque dell'atlantico settentrionale e conservato ed essiccato all'aria aperta.È di largo consumo in cucina anche grazie...
Pesce

Ricetta: baccalà in umido con l'uvetta

Capita spesso di dover preparare un cenetta perché si hanno degli ospiti a cena. Che siano essi dei parenti in visita oppure semplicemente il proprio compagno o la propria compagna, è bene avere le idee chiare su cosa preparare in modo da stupire i...
Pesce

Come preparare una frittata di baccalà con uvetta

La frittata di baccalà è una tipica ricetta calabrese. Il baccalà, una volta piatto presente sulla tavola dei poveri, è l'ingrediente principale per diverse preparazioni. Per essere certi di scegliere un ottimo prodotto acquistiamo sempre baccalà...
Pesce

Come fare il baccalà alla crema di carote

Il baccalà è un pesce che solitamente non piace a tutti, perché ha un sapore molto forte, un odore molto intenso e una consistenza abbastanza particolare. In realtà esistono vari modi per cucinare questo pesce, in modo tale da farlo diventare piacevole...
Pesce

Come cucinare il baccalà

Il baccalà è una delle pietanze più apprezzate della cucina italiana e da nord a sud possiamo trovare numerose ricette che soddisfano tutti i palati. Scopriamo insieme una delle preparazioni più famose e saporite che possiamo realizzare, soprattutto...
Pesce

Ricetta: zuppa di baccalà e cavolfiore

Fra tutti i piatti che si possono consumare nelle fredde serate di inverno, o comunque quando si ha voglia di un piatto caldo e confortante, la zuppa è sicuramente un classico. Una zuppa molto saporita è dal gusto unico è quella di baccalà e cavolfiore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.