Ricetta: baklawa roule

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un dessert che non può passare inosservato è certamente la baklawa roule. Questo è un dolce che ha origini antiche ed è tradizionale della Turchia. La preparazione della baklawa roule è molto semplice e gli ingredienti utilizzati sono facilmente reperibili. L'unico particolare a cui dovete fare molta attenzione è la lavorazione. Questa va fatta in maniera precisa. Per poi, rispettare il metodo riportato in ogni ricetta che la propone. Inoltre, per risultare perfetta conviene anche che adopererete gli ingredienti e la dose che viene indicata. Una volta pronto vi accorgerete quanto risulta fragrante e goloso. Nella seguente guida vi spiego la ricetta della baklawa roule.

27

Occorrente

  • 400 g di pasta filo
  • 250 g di pistacchi
  • 200 g di zucchero
  • 2 cucchiai di miele
  • cannella in polvere
  • 300 g di mandorle
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 300 ml di acqua
  • 200 g di burro
37

Prendere gli ingredienti

La ricetta che vi propongo è un dolce particolarmente squisito. La sua consistenza, dopo la cottura deve presentarsi quasi come una sfoglia. Questa caratteristica viene dovuta alla pasta filo, che una volta lavorata per massiccia prenderà questa forma. Chiaramente, il risultato si noterà dopo averla cotta. Mentre, un altro alimento fondamentale per fare la ricetta è il burro. Questo dovete prenderne una discreta quantità. La stessa misura dovete riservarla allo zucchero da aggiungere alla ricetta della baklawa roule. Questo dovete inserirlo, prima e dopo la cottura. Usando, gli ultimi centocinquanta grammi per preparare lo sciroppo. Infine, dovete prendere della frutta secca e del miele, che vi serviranno per farcire la baklawa roule. Quindi, assicuratevi di avere tutto il necessario e iniziate.

47

Preparare la farcitura e lo sciroppo

La prima cosa che dovete fare è quella di preparare la farcitura. Quindi, prendete un pentolino e sciogliete duecento grammi di burro. Fatelo raffreddare e cominciate a lavorare la frutta secca. Prendete i pistacchi e le mandorle e mettetele nel mixer. Aggiungete cinquanta grammi di zucchero, un pizzico di cannella e frullate. Mettete il composto da parte e fate lo sciroppo. Versate l'acqua in un tegamino, aggiungendo lo zucchero rimasto, due cucchiai di limone e il miele. Girate e fate cuocere per tre minuti. Mettete lo sciroppo per la baklawa roule in frigorifero e fatelo raffreddare.

Continua la lettura
57

Cuocere il Baklawa roule

A questo punto, imburrate una teglia e sistemate sopra la pasta filo. Dopodiché, prendete un pennello e spennellate il burro. Sistemate sopra altre due sfoglie e continuate ad aggiungere il burro. Adesso aggiungete la farcitura con le mandorle e i pistacchi. Spennellate ancora con il burro e versate l'ultimo strato di ripieno e pasta. Infine, cospargete con il burro rimasto. Successivamente, accendete il forno a 180° e infornate la baklawa roule. Fatela cuocere per trenta minuti e toglietela dal forno. Spennellate con il burro e passate sopra lo sciroppo. Infine, servite a tavola.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di mettere il dolce al forno potete anche tagliarlo a quadratini. In questo modo otterrete tanti quadrotti di baklava roule
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Ricetta: Papas rellenas

Le Papas rellenas hanno origini peruviane dove rappresentano il piatto della cucina tradizionale. La ricetta delle Papas rellenas viene tramandata nelle varie generazioni subendo spesso anche delle modifiche. Ma cosa sono in realtà? Si tratta di polpette...
Cucina Etnica

Ricetta: cocido madrileño

La cucina non deve soltanto rappresentare piatti tradizionali. Ma, anche una sorta di conoscenza verso altri paesi. Esistono ricette che quasi mai, si può immaginare di poterle preparare. Poiché, la loro realizzazione può risultare difficile. Un altro...
Cucina Etnica

Ricetta vietnamita: come preparare il lahuh

Gentili lettori, all'interno della guida che seguirà andremo a parlare di cucina, dedicandoci ad una ricetta vietnamita. Andremo infatti a spiegare come preparare il lahuh.Ma come si fa a preparare il lahuh, tipica ricetta vietnamita?Proveremo ad illustrare...
Cucina Etnica

Ricetta: cuscus con pollo e cipollotti

Quando si parla di cucina sappiamo bene che, per impressionare i nostri commensali e realizzare pranzi e cene all'insegna del gusto e dell'originalità, è davvero fondamentale sperimentare manicaretti sempre nuovi e ricchi di sapore. Oggi vi proponiamo...
Cucina Etnica

Ricetta: frittelle con farina di ceci

Le frittelle con farina di ceci sono un piatto salato tipico del sud Italia ma apprezzato in tutta la penisola. La ricetta è semplice, economica, richiede pochi ingredienti e una veloce cottura. Tuttavia, questa semplicità è compensata sia dal gusto...
Cucina Etnica

Ricetta: pollo caramellato allo zenzero

Se volete cimentarvi nella preparazione del pollo cucinandolo in un modo diverso dal solito, in questa guida troverete la descrizione di una deliziosa ed originale ricetta, da preparare in pochi e semplici passi. La ricetta in questione è quella del...
Cucina Etnica

Chicken Caesar Salad: la ricetta

La ricetta della Chicken Caesar Salad vanta una tradizione centenaria. Creata da uno chef italiano, ha riscosso poi un enorme successo in tutto il mondo. La ricetta originale vuole l'immancabile salsa Worcestershire, ma se non gradite il suo sapore forte,...
Cucina Etnica

Ricetta: i takoyaki

I takoyaki sono una ricetta Giapponese che ha come ingrediente principale il polpo. Per la sua preparazione nono necessari ingredienti che non sono facilmente reperibili in Italia, per questo motivo elencherò un metodo di preparazione leggermente variato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.