Ricetta: blini con caviale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I blini sono delle deliziose crespelle salate lievitate di origine russa, che vengono preparate in occasione delle festività natalizie. I blini con caviale sono un antipasto elegante perché vengono servite con una base di caviale sopra un letto di panna acidulata e cipolle. I blini sono di forma rotonda e piatta, molto simili a delle focaccine ottenuti da una pastella composta da farina di grano saraceno che gli conferisce quel sapore nocciolato, sale, uova, zucchero, burro, con l'aggiunta di lievito di birra e albume montato a neve. Con i passi seguenti vi spieghiamo come realizzare questa ricetta.

24

Preparare la pastella

Per preparare la pastella versate in una ciotola 250 ml di acqua tiepida, incorporate 18 g di lievito di birra, lasciate riposare per un paio di minuti e mescolate finché il lievito non si è sciolto. Mettete la ciotola in un luogo tiepido e lasciate riposare altri 3-5 minuti, finché il miscuglio sarà raddoppiato di volume. Mescolate 280 g di farina bianca con 70 g di farina di grano saraceno, setacciatene la metà in una grande ciotola e mescolate poco per volta l'acqua con il lievito. Sbattete il composto fino a ottenere una pastella omogenea, copritela con uno strofinaccio e la lasciate lievitare per 30 minuti o finché il volume del composto è raddoppiato. Nell'attesa, pelate e tritate 2 cipolle e le tenete da parte per dopo.

34

Preparare l'impasto

Versate 250 ml di panna in una ciotola, mescolatela con 1 cucchiaio di succo di limone e la mettete da parte per dopo. Lavate 1 limone, tagliatelo in 6 spicchi e disponetelo in una ciotola. Fate fondere 30 g di burro; rompete poi 2 grosse uova, separando i tuorli dagli albumi; unite alla pastella lievitata, poco per volta, il resto delle due farine, il burro fuso, i tuorli, 1 cucchiaio di zucchero e 1 pizzico di sale. Sbattete il composto finché diventa omogeneo e aggiungetevi 250 ml di latte scaldato mescolando ininterrottamente. Coprite il composto con un panno asciutto e mettetelo da parte per farlo raddoppiare di volume. Montate gli albumi a neve e poi li incorporate alla pastella; coprite nuovamente l'impasto e fatelo lievitare per la terza volta.

Continua la lettura
44

Cuocere il blini

Scaldate l'olio d'oliva in una padella e mettetevi dentro 3 o 4 cucchiaiate di composto alla volta. Se la pastella è troppo densa potete allungarla con un po' d'acqua calda. Quando il blini si sarà dorato da un lato rivoltatelo dall'altro, facendo attenzione a non romperlo. Continuate così fino a quando avrete esaurito il composto. Disponete i blini ottenuti in un piatto da portata e ponete una cucchiaiata di caviale in ciascuna crepe, la cipolla precedentemente tritata, la panna inacidita e gli spicchi di limone precedentemente preparati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: tartine al caviale

In questo tutorial vi spiegheremo come preparare la ricetta delle tartine al caviale. Esso è un alimento che si ottiene mediante il trattamento e salatura delle uova di specie diverse di storione. Il caviale ha una consistenza cremosa ed è creato da...
Antipasti

Come preparare una salsa al caviale

In questa guida, andremo a vedere come preparare una salsa al caviale. Il caviale, soprannominato anche oro nero per il suo costo decisamente importante, è un alimento derivante dalla salatura delle uova di storione. Ha un aspetto particolare, perché...
Antipasti

Ricetta: cipolle alle erbe gratinate

Un modo per completare un menù per una cena estiva è quello di inserire un antipasto gradevole. Si tratta della ricetta di cipolle alle erbe gratinate. Questo piatto si può sostituire al secondo, non sempre gradito nella stagione calda. Oppure, si...
Antipasti

Come preparare le tartine di avena con prosciutto crudo

Desiderate ottenere una ricetta di cucina non rientrante in quelle classiche? Oggi è il vostro giorno fortunato, in quanto vi trovate nella pagina web in grado di soddisfare il vostro desiderio di cambiamento.Nella presente guida, vi spiegherò nel migliore...
Antipasti

Ricetta: vol-au-vent all'aragosta

La ricetta che viene riportata qui di seguito in questa guida sono degli ottimi pasticcini salati ideali da presentare ai vostri commensali sia per un antipasto che per un aperitivo. Questi pasticcini salati hanno origine francese e prendono il nome di...
Antipasti

Ricetta: involtini di verza con prosciutto e fontina

La ricetta: involtini di verza con prosciutto e fontina sono una scelta vincente per chi vuole portare la verdura in tavola. Questa ricetta, sfiziosa e semplice, sarà in grado di soddisfare anche i palati più esigenti, come quelli dei bambini! Gli involtini...
Antipasti

Ricetta: sushi vegano con tempeh

Negli ultimi anni, sono sempre di più gli appassionati alla cucina giapponese. Ma come ben sappiamo questo tipo di cucina, prevede un utilizzo smodato di pesce crudo. Visto che le persone che seguono un'alimentazione vegetariana e vegana aumentano di...
Antipasti

Ricetta: funghi fritti

I funghi si prestano ad una infinità di elaborazioni gastronomiche. Raccolti nei boschi allo stato naturale o coltivati, rappresentano uno degli elementi di base in cucina. Dagli antipasti ai primi e secondi piatti o ai contorni, una pietanza con i funghi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.