Ricetta: brioche di patate

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La ricetta che leggerete in tale guida, cioè "brioche di patate" è composta da farina tipo 00 e da una miscela di patate. Queste ultime andranno scelte tra quelle più farinose ed asciutte: a pasta gialla, e quelle adatte per questo tipo di ricetta. La pasta che otterrete da questi due ingredienti essenziali, è molto leggera e morbida. In base alla farcitura della vostra brioche potrà diventare sia salata, che dolce.

28

Occorrente

  • 500 gr di farina 00, 300 gr di patate, 3 uova, 100 gr di burro, un cubetto di lievito di birra, 3 cucchiai di parmigiano, latte, sale, pepe, zucchero q.b.
38

Come accennato nell'introduzione, per un ottimo risultato occorre scegliere le patate giuste: quelle rosse sono ottime. Vediamo come dovrete procedere. Prendete le patate, lavatele in modo accurato anche con una spazzola in modo da togliere anche il terriccio chiaramente. Lessatele, in abbondante acqua salata, tutte intere ed anche con tutta la buccia. Una volta che sono cotte, dovrete pelarle e passarle nello schiacciapatate. Ora raccoglietele a fontana sul tavolo da lavoro. Setacciate la farina di tipo 00 poi aggiungetela alla purea di patate. Adesso dovrete sciogliere a parte il cubetto del lievito di birra aggiungendo un po' di latte tiepido. In seguito unitelo al composto appena creato. Unite anche le uova una per volta ed un pizzico di sale. Aggiungete la farina all'interno dell'uovo, e quando è stato assorbito completamente dovrete aggiungere il secondo uovo poi procedete in questa maniera, sempre continuando a mescolare con una forchetta. A questo punto, aggiungete anche il burro a pezzi che si sarà leggermente ammorbidito a temperatura ambiente (una raccomandazione non mettetelo liquido, in quanto comprometterebbe la riuscita della pasta). Procedete ad impastare.

48

Ora, se la ricetta è destinata alla preparazione di brioche dolci, dovrete aggiungere qualche cucchiaio di zucchero, ed inoltre anche la raschiatura di arancio o limone. Se invece, volete creare brioche salate, dovrete allora aggiungere formaggio grana oppure emmental e pepe. Una volta che avrete formato il panetto abbastanza morbido, dovrete metterlo in una zuppiera unto con olio tutt'intorno, in modo da non far attaccare la pasta quando sarà lievitata. Coprire con un foglio di pellicola trasparente, poi lasciate che la pasta lieviti per un tempo di un'ora circa. Terminato il tempo, dovrete riprendere il panetto iniziato, poi dovrete lavorarlo nuovamente per circa 10 minuti e nuovamente dovrete metterlo a riposo. Lasciate lievitare per altre 2/3 ore circa.

Continua la lettura
58

Se il vostro impasto sarà destinato per brioche dolci, dovrete o formare dei cornetti, con piccoli pezzi di pasta triangolare avvolgendola su sé stessa facendo in modo da ottenere appunto la forma di cornetti, oppure potrete usare le formine. Imburrate la placca da forno, poi adagiateli un po' distanziati tra loro, in quanto lieviteranno ancora. Ora copriteli con un panno, poi lasciate lievitare nuovamente per qualche ora. Trascorso il tempo potrete infornare a 190 gradi finché non avranno preso un bel colore ambrato. A metà cottura potrete lucidarli con qualche spennellata di tuorlo d'uovo oppure con il latte, ma potrete anche spennellarli con acqua e zucchero e cospargendoli di granella prima di infornare. Il ripieno potrete metterlo o prima di chiudere le brioche, ma anche quando saranno cotte con una siringa da pasticciere.

68

Se volete invece ottenere una brioche salata, dovrete stendere la pasta sul tavolo, formando un rettangolo, poi all'interno potrete aggiungere prosciutto cotto a dadini, provola, una spolverata di pecorino e pepe. Ora avvolgete la pasta su sé stessa, ottenendo la forma di un "salame" e tagliate tante brioche. Adagiatele sulla placca del forno imburrata, poi lasciatele lievitare per 2/3 ore circa e cuocete per 20/30 minuti in forno caldo ventilato sempre a 190 gradi. Anche per le brioche salate vale sempre lo stesso discorso della lucidatura con il tuorlo dell'uovo oppure con il latte. Potrete anche volendo fare una sola brioche a forma di ciambellona grande, poi all'interno metterci quello che più vi piace: salame, mozzarella oppure altri tipi di formaggio.

78

Per delle brioche molto semplici, una volta aver lessato le patate, potrete raccoglierle in una zuppiera, poi aggiungete il pepe, il sale, il formaggio emmental, un uovo, e mescolate con cura. Se il composto risultasse un po' troppo duro, aggiungete allora un po' di latte. Mettete tutto quanto in un sac-à poche poi formate tante briochine direttamente sulla placca del forno, che avrete rivestito con un foglio di carta ideale per il forno. Una volta che diventano colorate toglietele dal forno e servitele come contorno. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare il pan brioche

Preparare una colazione gustosa o una buona merenda è un gioco da ragazzi. Però ci vuole qualcosa che metta d'accordo tutti. Il nostro suggerimento di oggi è il pan brioche. Si tratta i una ricetta facile da preparare e che non risulta eccessivamente...
Antipasti

Ricetta: torta di patate con prosciutto e formaggio

Una ricetta adatta a qualunque occasione ed a qualunque stagione è la torta di patate con prosciutto e formaggio. È una ricetta molto semplice da preparare e che di sicuro piacerà soprattutto ai bambini, che di solito vanno ghiotti per le patate. L'unico...
Antipasti

Ricetta: patate veloci al gratin

Per una cena all'ultimo minuto perché non lasciarci tentare da una ricetta di grande versatilità e velocità di preparazione come potrebbe essere quella delle patate al gratin. Nonostante la sua apparenza semplice, questa ricetta è in grado di soddisfare...
Antipasti

Ricetta: patate ripiene formaggio e speck

Ecco una nuova ed interessante ricetta, attraverso il cui aiuto poter portare in tavola, un piatto, che sia veramente speciale ma anche molto saporito. Infatti cercheremo d'imparare insieme, come preparare le famose patate ripiene con il formaggio e lo...
Antipasti

Ricetta: crocchette di patate con peperoni e provola

Le crocchette di patate con peperoni e provola, sono un piatto molto succulente e gustoso. Ideali da servire come antipasto o anche durante l'aperitivo, magari accompagnate da un buon calice di vino bianco fresco. Appartengono alla categoria dei finger...
Antipasti

Ricetta: torta di patate, mozzarella e spinaci

Potremo creare con le nostre mani un piatto che potrà essere servito come piatto unico, perché contiene al suo interno, molti ingredienti, come per esempio le patate, la verdura. Iniziamo subito la nostra ricetta con il dire che la torta di patate,...
Antipasti

Ricetta: terrina di patate, porcini e castagne

Si desidera preparare una ricetta culinaria facilmente digeribile? È possibile adoperare degli ingredienti leggeri capaci di riempire lo stomaco. Esempi di prodotti alimentari del genere sono le patate lesse, i funghi porcini e le castagne. La preparazione...
Antipasti

Ricetta: crocchette di patate con acciughe e provola

I grandi primi vengono sempre preceduti da antipasti appetitosi. Spesso, per fare questi deliziosi manicaretti vengono usate le patate. Queste sono degli straordinari tuberi economici e vengono apprezzati per il loro apporto nutritivo. Inoltre, si prestano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.