Ricetta: calamari con granella di nocciole

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I calamari al forno con granella di nocciola sono una ricetta a base di pesce ottima sia per l'estate che per l'inverno. Spesso non si sa come cucinare i calamari se non fritti o alla griglia, mentre questa è una ricetta che una volta provata vi verrà voglia di ripetere sempre. È una ricetta abbastanza semplice da preparare ed è anche piuttosto veloce, a parte il tempo necessario per la marinatura dei calamari. Vediamo insieme come preparare questa ricetta, che di sicuro vi aiuterà a far mangiare i calamari anche ai bambini che non li accettano sempre di buon grado.

25

Occorrente

  • 1 kg di calamari
  • 200 gr di nocciole
  • prezzemolo
  • aglio
  • olio
  • sale
  • un bicchiere di vino bianco
  • crosta di pane
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
35

Preparate i calamari, marinateli

Per prima cosa dovrete pulire per bene i calamari, privandoli della pelle e della lisca e del grasso che si trovano al loro interno. Per quanto riguarda la quantità vi consiglio di fare due o tre calamari di quelli più piccoli a persona, da preferire a quelli più grandi perché più morbidi e veloci da preparare. Tagliateli ad anelli di circa cinque o sei millimetri di altezza e lasciate i tentacoli interi. In una terrina versate quattro cucchiai di olio extravergine di oliva, agli a pezzetti che toglierete alla fine della marinatura, prezzemolo tritato ed un bicchiere di vino. Versate i calamari nella terrina a marinare e lasciateli riposare per almeno un'oretta, tenendoli in frigo se fa eccessivamente caldo.

45

Preparate la granella di nocciola

Mentre i calamari saranno in fase di marinatura, voi potrete dedicarvi alla preparazione della granella di nocciola. Se avete un tritatutto versate al suo interno una manciata di nocciole (150/200 grammi) sgusciate e preferibilmente decorticate, un mazzetto di prezzemolo, delle croste di pane raffermo ed un paio di cucchiai di pecorino grattugiato. Fate mixare il tutto fino ad ottenere una granella.

Continua la lettura
55

Ultimate la cottura

Quando i calamari saranno marinati e la granella di nocciola sarà pronta, potrete ultimare la ricetta e metterla in forno. Versate i calamari in una teglia da forno, escludendo gran parte del condimento utilizzato per la marinatura (diversamente non verranno croccanti), versatevi la granella di nocciola preparata in precedenza e girate il tutto con un cucchiaio. Stendete per bene i calamari nella teglia, facendo in modo che non si sovrappongano e metteteli in forno per una ventina di minuti a 180 gradi, lasciandoli cuocere per ulteriori 5 minuti solo sopra per fare in modo che la panatura resti croccante. Quando saranno cotti, serviteli in un piatto da portata guarnendoli con delle foglioline intere di prezzemolo lavato. Sono ottimi da mangiare caldi, ma anche freddi non sono male!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: calamari marinati su crema di riso Venere

Il riso Venere è nato dall'incrocio tra un tipo di riso nero proveniente dall'Asia ed una varietà italiana. Questo gustosissimo riso viene coltivato soprattutto in Piemonte e viene utilizzato per realizzare una grande varietà di piatti prelibati, grazie...
Cucina Etnica

Come fare i calamari in salsa curry

Il pesce è un alimento sano e davvero buono che non dovrebbe mai mancare in un'alimentazione ben bilanciata. Esistono molte ricette per cucinare il pesce e anche varianti dal sapore etnico. In questa guida vorrei insegnarvi come fare i calamari in salsa...
Pesce

Come fare i calamari ripieni in padella

Il pesce è da sempre stato un alimento raffinato e dal sapore squisito. Se state preparando una cena a base di pesce non potete di certo omettere i calamari. I calamari sono molto facili da reperire e altrettanto facili da cucinare. La ricetta che vedremo...
Pesce

Come fare i calamari al pesto

I calamari al pesto sono un abbinamento di colore, sapore e consistenza insolito ma vincente. Niente contrasta come il bianco dei calamari ed il verde del pesto e del prezzemolo. I calamari al pesto sono un piatto molto gustoso e raffinato da preparare...
Primi Piatti

Come preparare i calamari affogati

Quando il freddo rigido dell'inverno lascia il posto al clima mite della primavera, il pasto più fresco e salutare che si possa preparare comodamente a casa, ottenendo un piatto gustoso all'altezza dei migliori ristoranti, è senza dubbio quello a base...
Pesce

Ricetta: calamari ripieni di verdure

Se amiamo il pesce e se vogliamo preparare un secondo piatto molto buono e gustoso, nulla è meglio del preparare i calamari ripieni di verdure. I calamari ripieni di verdure, sono molto facili da preparare e possono essere cucinati in diversi modi. Vedremo...
Pesce

Come preparare i calamari farciti ai broccoli

I calamari, per la loro sagoma, si prestano in modo eccellente alle farciture. I tipi di ripieno con i quali imbottire i calamari sono svariati. Spesso, una volta farciti, si cuociono in padella in un sugo ottimo anche per condire la pasta. La preparazione...
Pesce

Come preparare i calamari ripieni ai funghi

I calamari sono un ottimo piatto di pesce, facile da preparare e gradito da tutti. Possiamo farli ripieni con i funghi, mischiando i sapori di mare e terra. Come piatto è perfetto per una cena in famiglia ma anche per fare bella figura con gli amici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.