Ricetta: calamari con granella di nocciole

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I calamari al forno con granella di nocciola sono una ricetta a base di pesce ottima sia per l'estate che per l'inverno. Spesso non si sa come cucinare i calamari se non fritti o alla griglia, mentre questa è una ricetta che una volta provata vi verrà voglia di ripetere sempre. È una ricetta abbastanza semplice da preparare ed è anche piuttosto veloce, a parte il tempo necessario per la marinatura dei calamari. Vediamo insieme come preparare questa ricetta, che di sicuro vi aiuterà a far mangiare i calamari anche ai bambini che non li accettano sempre di buon grado.

26

Occorrente

  • 1 kg di calamari
  • 200 gr di nocciole
  • prezzemolo
  • aglio
  • olio
  • sale
  • un bicchiere di vino bianco
  • crosta di pane
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
36

Preparate i calamari, marinateli

Per prima cosa dovrete pulire per bene i calamari, privandoli della pelle e della lisca e del grasso che si trovano al loro interno. Per quanto riguarda la quantità vi consiglio di fare due o tre calamari di quelli più piccoli a persona, da preferire a quelli più grandi perché più morbidi e veloci da preparare. Tagliateli ad anelli di circa cinque o sei millimetri di altezza e lasciate i tentacoli interi. In una terrina versate quattro cucchiai di olio extravergine di oliva, agli a pezzetti che toglierete alla fine della marinatura, prezzemolo tritato ed un bicchiere di vino. Versate i calamari nella terrina a marinare e lasciateli riposare per almeno un'oretta, tenendoli in frigo se fa eccessivamente caldo.

46

Preparate la granella di nocciola

Mentre i calamari saranno in fase di marinatura, voi potrete dedicarvi alla preparazione della granella di nocciola. Se avete un tritatutto versate al suo interno una manciata di nocciole (150/200 grammi) sgusciate e preferibilmente decorticate, un mazzetto di prezzemolo, delle croste di pane raffermo ed un paio di cucchiai di pecorino grattugiato. Fate mixare il tutto fino ad ottenere una granella.

Continua la lettura
56

Ultimate la cottura

Quando i calamari saranno marinati e la granella di nocciola sarà pronta, potrete ultimare la ricetta e metterla in forno. Versate i calamari in una teglia da forno, escludendo gran parte del condimento utilizzato per la marinatura (diversamente non verranno croccanti), versatevi la granella di nocciola preparata in precedenza e girate il tutto con un cucchiaio. Stendete per bene i calamari nella teglia, facendo in modo che non si sovrappongano e metteteli in forno per una ventina di minuti a 180 gradi, lasciandoli cuocere per ulteriori 5 minuti solo sopra per fare in modo che la panatura resti croccante. Quando saranno cotti, serviteli in un piatto da portata guarnendoli con delle foglioline intere di prezzemolo lavato. Sono ottimi da mangiare caldi, ma anche freddi non sono male!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: calamari ripieni di verdure

Se amiamo il pesce e se vogliamo preparare un secondo piatto molto buono e gustoso, nulla è meglio del preparare i calamari ripieni di verdure. I calamari ripieni di verdure, sono molto facili da preparare e possono essere cucinati in diversi modi. Vedremo...
Pesce

Ricetta: salmone al forno in crosta di nocciole

Una ricetta sfiziosa per far mangiare il pesce anche ai più piccoli è il salmone al forno in crosta di nocciole. L'unica accortezza che bisogna avere per farlo mangiare ai bambini è stare attenti alle spine, ma di sicuro gradiranno il salmone cucinato...
Pesce

Ricetta: salmone in crosta di nocciole

Per far mangiare il pesce ai bambini o a chi comunque non lo preferisce in generale, di solito si opta per il salmone, poiché piace quasi sempre a tutti. Spesso però non si sa come cucinarlo e si tende a farlo sempre negli stessi modi: in padella, anche...
Pesce

Ricetta: Calamari al forno

Nella cucina tradizionale italiana esistono una vasta gamma di piatti, come ad esempio i calamari al forno. Il piatto che caratterizza tale ricetta può essere considerato essere un contorno se inserito in un contesto particolare, come può essere una...
Pesce

Ricetta: calamari ripieni di scarola al forno

I calamari ripieni sono uno dei grandi classici della cucina di mare. Si tratta di una ricetta piuttosto semplice da realizzare ma di sicuro effetto. Le varianti sono moltissime, in quanto per il ripieno dei calamari potete dare sfogo a tutta la vostra...
Pesce

Ricetta: calamari con le olive al forno

Vi propongo una ricetta che preparo tipicamente in estate, ma è ottima da preparare anche in inverno: i calamari con le olive al forno. Questa ricetta può essere servita sia calda che fredda ed è per questo che va bene prepararla sia in estate che...
Pesce

Ricetta: calamari con crema di patate

Una ricetta diversa dal solito a base di pesce, che si avvale dei calamari e delle patate. Una pietanza che si presta ad essere utilizzata sia tutti i giorni che in presenza di ospiti sofisticati che la gradiranno di sicuro per la sua particolarità....
Pesce

Ricetta: calamari fritti con pastella alla birra

La frittura è il classico metodo per cucinare un piatto a base di pesce. Se, però, siete stanchi della solita pastella, una ricetta alternativa potrebbe essere quella di prepararne una con un ingrediente un po' insolito: la birra. Questo tipo di pastella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.