Ricetta: calamari fritti con pastella alla birra

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La frittura è il classico metodo per cucinare un piatto a base di pesce. Se, però, siete stanchi della solita pastella, una ricetta alternativa potrebbe essere quella di prepararne una con un ingrediente un po' insolito: la birra. Questo tipo di pastella si sposa bene con molti tipi di pesce, ma è ideale con i calamari. Per preparare questa gustosa ricetta non vi occorre molto tempo; si tratta, infatti, di una pietanza che richiede pochi ingredienti e che è alla portata anche dei meno esperti in cucina. In questa guida vedremo come preparare degli ottimi calamari fritti con pastella alla birra seguendo dei semplici passaggi.

25

Occorrente

  • 10 cl di birra
  • olio di semi
  • 200 gr di farina
  • 800 gr di calamari
  • 2 uova
  • 1 limone
  • sale q.b.
35

Come pulire i calamari per friggerli con la pastella alla birra

L'ingrediente essenziale di questa ricetta sono ovviamente i calamari che possono essere acquistati sia surgelati che freschi (per ottenere un ottimo risultato si consiglia sempre di comprare pesce fresco). Il primo passo da fare è quello di pulire accuratamente i vostri calamari, operazione per nulla complicata. Indossate dei guanti per non sporcarvi e per proteggere le vostre mani; lavate i singoli calamari sotto acqua corrente e staccate con le mani la testa insieme ai tentacoli. Togliete dalla testa il becco centrale e i tentacoli. A questo punto estraete dalla sacca del calamaro la penna di cartilagine trasparente ed eliminate le interiora usando le dita. Dopo aver fatto un'incisione sulla parte inferiore della sacca, sollevate un lembo di pelle e tiratela via. Seguite lo stesso procedimento per i tentacoli. Togliete, infine, le pinne. Risciacquate i calamari con molta cura. Se avete poco tempo a disposizione, in commercio si trovano calamari già puliti.

45

Come preparare la pastella alla birra per friggere i calamari

Adesso preparate la pastella. In una ciotola mettete 200 g di farina setacciata e versate a poco a poco la birra. Mescolate il composto con una frusta, evitando di creare dei grumi. In un'altra ciotola sbattete due uova e aggiungete un pizzico di sale. Unite un poco alla volta il composto di farina e birra e continuate a mescolare con la frusta. Per avere una pastella più morbida, potrete aggiungere dell'acqua fredda. Lasciatela, poi, riposare in frigo per circa mezz'ora.

Continua la lettura
55

Come cucinare i calamari con la pastella alla birra

Tagliate la sacca dei calamari ad anelli di un paio di centimetri di altezza; se i tentacoli sono troppo grandi tagliateli in due. Asciugateli poi con carta assorbente. In una padella d'acciaio antiaderente e con i bordi alti versate abbondante olio e fatelo scaldare. Immergete i vostri calamari nella pastella alla birra e metteteli poi nell'olio caldo. Facendo molta attenzione, girateli con una pinza fino a che non avranno raggiunto la giusta doratura. A questo punto toglieteli dalla padella usando una schiumarola e disponeteli su carta assorbente. Serviteli su un piatto decorato con fettine di limone e salateli a vostro piacimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: frittura di calamari

Si sa che la frittura di calamari è un piatto di pesce molto amato da grandi e piccini e che delizia il palato e ma prima d tutto la vista. Lo possiamo gustare sia come delizioso antipasto che come secondo piatto da abbinare molto spesso ad una bella...
Pesce

Come preparare i calamari fritti

Il cibo è uno dei più appaganti piaceri della vita. Se poi si condivide la buona cucina con amici e parenti, allora ogni pasto si trasforma in una vera e propria festa. Se siete amanti dei cibi fritti, allora la prima ricetta a cui avrete pensato sarà...
Antipasti

Come cucinare le tapas

Tapa è un termine spagnolo che viene usato prevalentemente al plurale, cioè tapas, si intende un'ampia varietà di preparazioni alimentari tipiche della cucina iberica che vengono consumate soprattutto come antipasti o vengono serviti per accompagnare...
Pesce

Come preparare i calamari ripieni al cartoccio

I calamari sono molluschi molto comuni nei mari italiani. Risultano essere inoltre ipocalorici, gustosi, un alimento sano, ricco di sali minerali, proteine e Vitamina A. I calamari si prestano benissimo a numerose preparazioni: fritti, arrostiti, ad insalata....
Pesce

Come preparare i calamari alla piastra

Quest'oggi voglio proporvi un piatto a base di pesce, facile, veloce e gustoso, ottimo come secondo originale per un aperitivo o un antipasto. Calamari alla piastra. Ottimi sia d'inverno, come piatto caldo, che d'estate, perfetto anche da mangiare freddo,...
Pesce

Come fare l'insalata di trevigiana e calamari

L'insalata di trevigiana e calamari può essere un antipasto freddo molto gustoso, ma può anche essere servita come secondo piatto. Questa insalata, inoltre, risulta adatta per diete ipocaloriche, in quanto i calamari sono alimenti a basso contento calorico....
Pesce

Ricetta: calamari ripieni di scarola al forno

I calamari ripieni sono uno dei grandi classici della cucina di mare. Si tratta di una ricetta piuttosto semplice da realizzare ma di sicuro effetto. Le varianti sono moltissime, in quanto per il ripieno dei calamari potete dare sfogo a tutta la vostra...
Pesce

Ricetta: calamari con granella di nocciole

I calamari al forno con granella di nocciola sono una ricetta a base di pesce ottima sia per l'estate che per l'inverno. Spesso non si sa come cucinare i calamari se non fritti o alla griglia, mentre questa è una ricetta che una volta provata vi verrà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.