Ricetta: canederli agli spinaci

tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: canederli agli spinaci
17

Introduzione

I canederli, o knödel come vengono chiamati in Germania, sono grossi gnocchi fatti di pane, latte, uova e altri ingredienti, vengono serviti in un brodo caldo o asciutti, conditi con un po' di burro. Nella cucina tedesca i canederli sono estremamente diffusi, mentre in Italia la ricetta è una tradizione regionale di Friuli, Alto Adige e Trentino. Un primo piatto adatto alle basse temperature, quindi, che coccolerà il tuo palato con la morbidezza e la consistenza dei sapori della tradizione.
La variante che ti proponiamo oggi è quella con gli spinaci, che è davvero squisita.

27

Occorrente

  • 320 gr di pane bianco raffermo
  • 350 gr di spinaci lessati
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 2 uova
  • Latte q.b.
  • 100 gr di burro
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cipolla bianca
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 pizzico di noce moscata
  • Parmigiano Reggiano q.b.
37

Per preparare i nostri canederli, iniziamo tagliando il pane raffermo a dadini molto piccoli; occorre lasciarlo riposare in una terrina coperto di latte, in modo che possa assorbire il liquido e, dunque, ammorbidirsi. Nel frattempo, fai bollire una pentola di acqua e aggiusta di sale, pulisci gli spinaci, lavali bene e mettili a lessare; una volta cotti, scolali, strizzali meglio che puoi per togliere l'acqua di cottura e sminuzzali con un coltello.

47

Fai sciogliere nella padella una noce di burro e aggiungi uno spicchio d'aglio e un trito molto sottile di cipolla; quando la cipolla sarà appassita, versa nella padella gli spinaci e l'uovo per farli soffriggere, insieme alla farina e al pangrattato. Dopo qualche minuto elimina lo spicchio d'aglio e, quando l'uovo si è cotto e il tutto si è imbevuto dell'aroma delizioso di burro e cipolla, trasferisci il composto nella terrina con il pane e il latte e mescola bene con una forchetta; aggiusta di sale e pepe. Ti consigliamo di aggiungere appena un odore di noce moscata, che si sposa benissimo con il piatto.

Continua la lettura
57

Aggiungi nella terrina anche la farina e il pane grattugiato e inizia a mescolare con le mani: bagnale, o il composto si attaccherà alle dita! Quando il contenuto della ciotola risulterà omogeneo e ben amalgamato, ricava delle polpettine non molto grandi (con queste dosi ne verranno circa 12). Fai bollire l'acqua e aggiusta di sale. I canederli hanno una cottura particolarmente lenta: vanno cotti per 15 minuti circa in acqua bollente salata a fuoco molto dolce.

67

Una volta pronti, scolali dall'acqua di cottura e sistemali in un piatto: ti consigliamo di servire i canederli agli spinaci senza brodo, accompagnati solo da poco burro fuso da far sciogliere con il calore della pietanza e del Parmigiano Reggiato grattugiato sopra.
Vanno accompagnati solitamente con un calice di vino bianco fruttato, ma è possibile servirli anche con un vino rosso molto delicato e con gradazione alcolica bassa.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provali anche nella variante con i dadini di speck!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: i canederli di formaggio

I canederli di formaggio è uno dei piatti più buoni tipici dell'Alto Adige. Questa ricetta ha origini molto antiche ed è molto apprezzata nell'arte culinaria italiana. Può essere gustata in numerose variati e combinazioni possibili; speck, funghi...
Primi Piatti

Come preparare i canederli vegani

Tipici del Trentino Alto Adige, i canederli si possono considerare degli gnocchi di pane, di dimensione simile a quella delle classiche polpette. I canederli tradizionali si fanno con la mollica di pane, di solito raffermo. L'impasto base dei canederli...
Primi Piatti

Ricetta: canederli allo speck

Avete voglia di provare un piatto regionale e gustoso? La cucina italiana ne offre a bizzeffe ed è piena di ricette interessanti, anche molto facili. È questo il caso dei canederli allo speck. Piatto tipico del Trentino Alto Adige, sono di semplice...
Primi Piatti

Come preparare i canederli tirolesi

I canederli tirolesi sono un piatto tipico del Tirolo ed affondano le loro radici in tempi antichi, quando i contadini utilizzavano ciò che avevano per procacciarsi un buon pranzo. I canederli sono infatti delle palline di pane ripiene di speck e formaggio...
Primi Piatti

Come fare i canederli allo speck

Come tutti sappiamo, i canederli sono un piatto tipico della cucina tirolese e dell'Alto Adige. È un piatto di antiche origini, saldamente ancorate al mondo montanaro e contadino. La filosofia del piatto è quella di "non buttare via nulla". Infatti...
Primi Piatti

Come preparare i canederli gratinati al pesto di noci

Se non temete i piatti calorici e amate la tradizione culinaria trentina, questa ricetta fa per voi. I canederli gratinati al pesto di noci si presentano come piatto unico, ricco sia di carboidrati che di proteine e grassi. Sono apprezzati particolarmente...
Primi Piatti

Come preparare i canederli di semolino

Cucinare è un qualcosa di molto bello e di divertente, in particolar modo se realizziamo in cucina dei piatti buoni e gustosi. Ci sono molti piatti buone e spesso sottovalutati, come ad esempio i canederli al semolino. Una sorta di gnocchi morbidi e...
Primi Piatti

Canederli alla ricotta

I canederli sono uno dei dei cibi più buoni che esista. Anche se all'inizio possono avere un aspetto poco rassicurante, ci si rende conto del loro valore solo dopo averli assaggiati. In sintesi si possono definire simili a degli gnocchi di pane raffermo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.