Ricetta: cannelloni alla romana

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: cannelloni alla romana
16

Introduzione

I cannelloni sono un classico della tradizione italiana, e in questa particolare versione, costituiscono uno dei cavalli di battaglia della cucina romana. Si tratta di un primo ricco e gustoso, a base di pasta ripiena, che è in grado di soddisfare anche i palati più difficili, e di saziare quanto un pasto completo, infatti contiene sia carne, che verdure.
Tra i pregi di questo piatto, gettonatissimo durante le festività o nelle cene con gli amici, c'è sicuramente la facilità di esecuzione, ma non solo. I cannelloni alla romana, possono rappresentare un'ottima soluzione al problema di come recuperare gli avanzi del giorno prima.
E poi, i bambini li adorano! Infatti i cannelloni sono divertenti sia da preparare, che da mangiare: come tutte le paste ripiene possono celare un effetto sorpresa, ed essendo una preparazione piena di ingredienti golosi, offre una buona scusa per compiere vari assaggi, mentre si testa l'equilibrio dei sapori.
Continua a leggere, per conoscere la ricetta dei cannelloni alla romana.

26

Occorrente

  • 500 g di cannelloni pronti
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 100 g di burro
  • 100 g di carne di vitello macinata
  • 100 g di manzo macinato
  • 150 g di prosciutto cotto (a fette o a cubetti)
  • 100 g di pancetta a cubetti (o di prosciutto crudo)
  • 1 costa di sedano grande
  • 1 carota grande
  • 1 cipolla
  • 100 ml di vino bianco
  • 100 g di formaggio grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe q.b
  • spezie a scelta (particolarmente adatta la noce moscata)
  • pangrattato (facoltativo)
36

Il ripieno

Il primo passo di questa ricetta prevede la preparazione del ragù di carne, che farà le veci sia del sugo, che del ripieno. Questa è la principale differenza dei cannelloni alla romana, da quelli classici, i quali appunto prevedono tre preparazioni distinte per sugo, ripieno, e besciamella. Si inizia dal soffritto: in una padella anti-aderente fai rosolare nel burro, le cipolle, le carote e il sedano tritati grossolanamente; a doratura completata, aggiungi la passata di pomodoro, e continua la cottura a fuoco lento; alza un po' la fiamma e unisci l'affettato tritato (o a cubetti) e le carni macinate; mescola di tanto in tanto e sfuma con il vino bianco; aggiungi sale, pepe, e altre spezie a piacere (basilico, prezzemolo, o magari noce moscata); poi continua ad assaggiare man mano che il sugo si riduce, regolando gli ingredienti, e mescola finché il ragù non è bello denso (30 minuti dovrebbero bastare). Considera che dovrà essere abbastanza compatta, da poter essere usata per riempire i cannelloni, ma neanche asciutta.

46

I cannelloni

Veniamo all'elemento principe della ricetta, i cannelloni. Questo tipo di pasta si presta a diversi accostamenti: ottimo sia col pesce, che con la carne; anche in una versione leggera con sole verdure; oppure addirittura farciti di mascarpone e gocce ci cioccolato, a mo' di cannolo. I cannelloni possono essere sia cotti in forno già riempiti, che fritti farciti in seguito. Inoltre, se non si ha la voglia o il tempo di prepararli in casa, si possono comodamente acquistare già pronti. Farli in casa non è impossibile, è come preparare una una lasagna, con la differenza che i rettangoli di pasta fresca all'uovo ottenuti, andranno avvolti attorno ad una farcitura, e non stratificati. In questo caso ci serviamo di cannelloni pronti: lessali in acqua bollente e precedentemente salata, per il tempo indicato sulla scatola; scolali bene e lasciali intiepidire; e poi inizia a riempirli con il ragù aiutandoti con un cucchiaino. Abbonda pure, e non preoccuparti se il sugo straborda, anzi, è meglio! Però non usarlo tutto, tienine 5 o 6 cucchiaiate da parte.

Continua la lettura
56

La cottura

Eccoci giunti alla fine della ricetta: imburra una pirofila, e versa sul fondo di essa una porzione abbondante di sugo avanzato da prima; disponici sopra i cannelloni, uno alla volta, ponendoli in modo parallelo ed adiacenti l'uno all'altro; ricoprili con un'altra generosa dose di sugo di carne, fino ad esaurirlo; e infine cospargi tutto con abbondantissimo formaggio grattugiato (come il Parmigiano, o il pecorino romano). Inforna a 200°C per 20 minuti, finché il formaggio non è ben sciolto e dorato. Se volete una gratinatura maggiore, insieme formaggio, spolverate del pangrattato. Sfornate, e servite in porzioni che contengano almeno 4 cannelloni a piatto. Se volete provare una versione più particolare della ricetta, consultate il link apposito alla fine della guida!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I cannelloni che si trovano al supermercato, variano in base alla marca, e alcuni potrebbero necessitare di essere lessati prima di infornarli. Quindi, per sicurezza, leggete sempre le indicazioni sulla confezione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: cannelloni con zucchine, cavoli e ricotta

La pasta è il primo piatto più gettonato quando si tratta di organizzare un buon pranzo in famiglia. Come ben sappiamo esistono numerose varianti, ognuna delle quali prevede un tipo di preparazione più o meno semplice. Fra i primi piatti a base di...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni ripieni con ricotta, funghi e bresaola

I cannelloni sono uno dei piatti più rappresentativi della tradizione culinaria del nostro paese. Inoltre si tratta di una pietanza piuttosto versatile, che si adatta alle esigenze di chi li prepara e dei commensali. Il ripieno varia dal classico ricotta...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi alla romana con spinaci

Avete un languorino di qualcosa di sfizioso? Se volete riempirvi la pancia con gusto e sostanza, gli gnocchi alla romana fanno per voi! Si tratta di una ricetta corposa e gustosa. Inoltre sono semplicissimi da realizzare. Potete condire i vostri gnocchi...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni con zucca, cavoli e ricotta

Uno dei primi che viene più apprezzato in cucina sono i cannelloni. Un trionfo di pasta fresca che può accogliere nel suo involucro tanti tipi di ripieni. I cannelloni sono intramontabili, e piacciono sempre a tutti. Questi si possono preparare in mille...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni ripieni di verdure e ricotta

Un piatto che non può mancare mai nella tavola delle feste sono i cannelloni. Questa, infatti, è una ricetta che viene spesso adoperata per tali occasioni. Ma, volendo si può preparare come piatto unico in qualsiasi giorno delle settimana. Si tratta...
Primi Piatti

Ricetta: Cannelloni vegetariani

Se si hanno ospiti a pranzo e si vuole andare sul sicuro, meglio preparare un piatto che generalmente mangiano tutti: i cannelloni che, possono prevedere un ripieno di ragù di carne oppure di verdure. Un' alternativa per tutte quelle persone vegetariane....
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni con gli spinaci

Uno dei piatti sicuramente più amati in tutta l'Italia e che si ha reso famosi anche in tutto il resto dei continenti, a parte la pizza e le lasagne, è costituito proprio dai cannelloni. Nel corso del tempo sono state eseguite ricette svariate per la...
Primi Piatti

Ricetta: cannelloni vegetariani con porcini e noci

Tra le ricette classiche della nostra cucina, lasagne e cannelloni hanno un posto speciale nel cuore di tutti noi. Ogni sapore, ogni aroma si accosta magnificamente all'altro, creando un tripudio di gusto. In entrambi i casi è presente del macinato di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.