Ricetta: cannoli ripieni con crema di amarene

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I cannoli sono un dolce tipico siciliano. I cannoli tradizionali prevedono una farcitura a base di ricotta. Tuttavia nel tempo sono nate tantissime varianti di cannolo, esistono, infatti, quelli al cioccolato, quelli alla crema pasticcera, quelli al pistacchio e chi più ne ha più ne metta. In questa guida vogliamo spiegarvi come realizzare la ricetta dei cannoli ripieni con crema di amarene.

26

Crema all'amarena

Per preparare la crema all'amarena dovrete procedere esattamente come per una crema classica solo che dovrete aggiungere il succo di amarena sciroppata. Vediamo dunque come procedere. In un pentolino riscaldate trecento millilitri di latte insieme a cento millilitri di acqua, versate poi quattro cucchiai di succo di amarena sciroppata. Aggiunte in ultimo tre cucchiai di farina setacciata e tre cucchiai di zucchero. Lasciate sul fuoco, mescolando sempre, fino a quando la crema non si sarà completamente addensata. Se amate particolarmente le amarene, quando la crema si sarà raffreddata potrete aggiungere delle amarene in pezzi.

36

Impasto cannoli

L'impasto dei cannoli si ottiene mescolando trenta grammi di zucchero, un pizzico di sale, tre grammi di burro fuso e un uovo. Impastate tutti gli ingredienti aggiungendo due cucchiai di Marsala e cinquanta millilitri di vino. Impastante fino a quando non otterrete un impasto elastico ed omogeneo. Formate una palla con l?impasto, lasciatela riposare, avvolta nella pellicola trasparente, in frigo per almeno mezz?ora. Trascorsa la mezz'ora stendetela fino ad ottenere una sfoglia non molto spessa. Realizzate dei cerci di dieci centimetri di diametro. Poi allungateli leggermente da due lati per dargli una forma leggermente ovale. Inumidite leggermente i bordi più corti dei dischetti. Poi avvolgeteli sugli stampi da cannolo. Facendo in modo che i due lati non allungati si tocchino, anzi lasciate che un bordo sovrasti leggermente l'altro e poi premete leggermente per farli attaccare bene.

Continua la lettura
46

Cottura cannoli

Friggete i cannoli in olio di semi di girasole insieme al cannello. Questo aiuterà il cannolo a mantenere la sua forma. Quando si saranno dorati uniformemente eliminate l'olio in eccesso con l'aiuto di un foglio di carta assorbente. Quando si saranno completamente raffreddati potete toglierli dagli stampi.

56

Farcitura

Adesso non vi resta che farcire i vostri cannoli con la crema di amarene. Quindi con l'aiuto di una saccapoche riempite completamente i cannoli e poi su ogni lato mettete un'amarena come decorazione. Ripetete l'operazione per ogni cannolo. In ultimo spolverizzateli con dello zucchero a velo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: torta alla crema di amarene

La torta alla crema di amarene è un dolce goloso e molto veloce da preparare, oltre che molto semplice, (infatti non richiede particolari abilità in cucina). Questa torta, è perfetta per una merenda davvero gustosa oppure come dessert per cene con...
Dolci

Ricetta: biscottini ripieni di amarene e pistacchi

I biscotti secchi non sono buoni da gustare solo a colazione: sono ottimi anche con il the delle cinque, da offrire come dessert a degli eventuali ospiti, o per far fare merenda ai bambini. Specie in questo ultimo caso, è sempre meglio tenere in casa...
Dolci

Ricetta: crumble con crema pasticcera ed amarene sciroppate

Durante l'inverno quando c'è parecchio freddo fuori di casa, è molto rassicurante e molto divertente, mangiare qualche goloso dolce fatto in casa. Ci si può davvero sbizzarrire con tutte le tipologie di dolci che possono essere realizzati utilizzando...
Dolci

3 ripieni alternativi per i cannoli dolci

Nella cucina ci si può davvero divertire, quando poi la scelta ricade sulla categoria dolci allora l'acquolina viene in bocca solo all'idea di cosa poter preparare. Un esempio di ciò che si può preparare sono i cannoli dolci, ci si può sbizzarrire...
Dolci

Ricetta: crostata con crema di mandorle e amarene

Ci dedicheremo, nei tre passi che comporranno la nostra guida, alla preparazione di un dolce davvero squisito. Come avrete già compreso leggendovi il titolo della nostra guida, ora andremo a indicarvi tutti i passaggi per la preparazione di una crostata...
Dolci

Come preparare la crema di ricotta per cannoli

I cannoli con la crema di ricotta rappresentano una classica ricetta della tradizione siciliana, risalente ad oltre mille anni fa. In buona sostanza, stiamo parlando di un dolce di forma tubolare che, dopo un'accurata lavorazione, viene rapidamente fritto,...
Dolci

Come preparare la millefoglie di crema e amarene

La millefoglie è un dolce tipico della Francia. Conosciuto oltralpe anche con la denominazione di Dolce Napoleon, si realizza tramite la sovrapposizione di tre diversi strati di pasta sfoglia. Nella guida seguente, vi spieghiamo come preparare la millefoglie...
Dolci

Ricetta: bignè ripieni di crema alle mandorle e pistacchi

I bignè sono un classico della pasticceria, se poi sono ripieni di crema di mandorle e pistacchi diventano speciali e super buoni. In questa ricetta cominceremo dalla base per la pasta dei bignè (pasta choux) poi prepareremo la crema seguendo i vari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.