Ricetta: capesante gratinate ai pistacchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per deliziare il palato dei vostri ospiti in occasione di una cena, potete optare per un gustoso antipasto di mare. Si tratta infatti, di capesante da cucinare in un modo innovativo e soprattutto originale. Nello specifico bisogna farle gratinate ai pistacchi. La ricetta non è difficile da elaborare, ma tuttavia bisogna rispettare delle linee guida ben precise, al fine di ottimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Capesante 500 g
  • Pistacchi 60 gr
  • Succo e buccia d'arancia
  • Pane grattugiato 50 gr
  • Prezzemolo
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
35

Aprire le capesante

Il primo passo fondamentale affinché la ricetta riesca alla perfezione, consiste nel procurarvi delle capesante categoricamente fresche, che poi bisogna sciacquare accuratamente sotto l’acqua corrente. Fatto ciò, asciugatele completamente con un panno pulito ma in modo delicato, dopodichè con un coltello affilato apritele e adagiatele una ad una in un piatto da portata, mettendolo poi da parte.

45

Tostare i pistacchi

A questo punto prendete del prezzemolo, sciacquatelo, e poi tritatelo finemente, dopodiché mettetelo da parte e dedicatevi ai pistacchi. Questi ultimi riponeteli per intero in una teglia del tipo che si usa per lessare le caldarroste, e fateli tostate sul fornello a gas oppure nel forno. Una volta cotti ed aperti, raccoglieteli e sbucciateli, dopodiché versateli in un frullatore, aggiungendo il prezzemolo precedentemente triturato e la buccia d’arancia a pezzi. A questo punto azionate il mixer fino ad ottenere una sorta di crema. Durante la fase di lavorazione, per non far inceppare l’apparecchio, potete aggiungere anche il succo d’arancia opportunamente messo da parte. Fatto ciò, prelevate il composto dal boccale del frullatore e versatelo in una ciotola, aggiungendo del pane grattugiato. A questo punto esaltatene maggiormente il gusto con un pizzico di sale e di pepe, con dell’altro succo d’arancia e con un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Continua la lettura
55

Ricoprire le capesante

Adesso prendete le capesante in precedenza messe da parte ed adagiatele in una teglia opportunamente foderata con della carta da forno, dopodiché ricopritele una ad una con il mix a base di spezie, aromi e pan grattugiato. Fatto ciò, non vi resta che aggiungere dell’altro olio extravergine d’oliva e riporre poi la teglia nel forno (preferibilmente di tipo ventilato), ad una temperatura di 180 gradi, facendo cuocere le capesante per circa 12 minuti, ovvero il tempo necessario affinché appaiano dorate. A cottura ultimata le potete estrarre dal forno e servirle in tavola tiepide, accompagnandole con del buon vino bianco secco, quest'ultimo da servire freddo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare le capesante gratinate

Il pesce, si sa, è uno degli ingredienti base per un'alimentazione completa e bilanciata ma non sempre si trovano ricette facili e veloci per esaltarne il gusto. Nella guida che segue vedremo alcuni semplici consigli su come preparare le capesante gratinate...
Pesce

Ricetta: capesante gratinate con capperi e acciughe

Il pesce è un alimento che deve sempre essere preparato a puntino, se si vuole fare un'ottima figura in tavola. È importante però sempre selezionare i tipi di pesce adatti da proporre per le vostre cene o per i vostri pranzi. Tra i pesci più deliziosi...
Pesce

Ricetta: capesante gratinate al forno con besciamella

Gustose, appetitose e chic: mi viene in mente un solo piatto e sono le capesante al forno con besciamella! Un antipasto molto utilizzato durante le feste natalizie ed in occasione di cene particolarmente, importanti in cui la parola d'ordine è solo una:...
Pesce

Come preparare le capesante

Le capesante sono una ricetta appartenente alle tradizioni di Natale ed è una pietanza abbastanza facile da preparare, ma anche estremamente deliziosa e saporita. Precisamente, esse sono dei molluschi molto pregiati a livello di sapore e costo, che potrebbero...
Antipasti

Come preparare il gratin di capesante ai pistacchi

Se volete presentare in tavola un antipasto originale, sfizioso ma semplice da realizzare, provate a preparare il gratin di capesante ai pistacchi. Si tratta di un piatto estremamente facile da preparare e non è certo indispensabile essere dei cuochi...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle pesto e capesante

Quando si parla di pesto, la prima ricetta che viene in mente, è sicuramente quella del pesto alla Genovese, una preparazione a base di basilico, pinoli, parmigiano e pecorino. In realtà, sono molti i pesti che possono essere realizzati con molta facilità:...
Pesce

3 ricette veloci con le capesante

Le capesante sono dei molluschi molto pregiati tipici della stagione estiva, ma facilmente reperibili anche durante il periodo invernale nei banchi dei surgelati di un qualsiasi supermercato. Solitamente sono paragonate alle ostriche per il loro sapore...
Antipasti

Ricetta: Quiche con capesante

Se per una gustosa cena a base di pesce optiamo oltre che per dei primi e degli antipasti, anche per una torta salata, ovvero per una Quiche con capesante, è un valido ed originale modo per variare la preparazione proprio delle capesante, che in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.