Ricetta: capesante gratinate al burro e brandy

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: capesante gratinate al burro e brandy
17

Introduzione

Senza dubbio, chi preferisce i frutti di mare, non può non conoscere le capesante. Nello specifico si tratta di un mollusco bivalve, simile nell'aspetto ad una vongola, ma decisamente più grande. In cucina sono pregiatissime e di certo poco economiche. Tuttavia per un'occasione particolare si potrebbero anche acquistare per servire un piatto davvero unico. È possibile preparare le capesante in tanti modi. Come altri molluschi di questo genere, le capesante sono perfette gratinate. Infatti in questa guida vi proponiamo la ricetta delle capesante gratinate al burro e brandy. Tali accostamenti sicuramente sorprenderanno voi e i vostri ospiti.

27

Occorrente

  • 9 capesante con la loro conchiglia.
  • 3 cucchiai di prezzemolo tritato.
  • Pepe nero q.b.
  • 1 spicchio di aglio.
  • 140 gr di burro.
  • 180 gr di pangrattato.
  • Un pizzico di noce moscata.
  • 30 gr di brandy (un bicchierino/shot).
  • Sale q.b.
37

Le capesante gratinate possono essere un ottimo antipasto ma, a seconda delle dimensioni, con qualche capasanta in più a persona si possono servire come secondo. Cominciamo la nostra preparazione e, sciogliamo in una padella, a fuoco basso, successivamente, schiacciamo uno spicchio di aglio e aggiungiamolo al burro. Portiamolo a doratura, poi uniamo il prezzemolo tritato e togliamo la padella dal fuoco. Adesso aggiungiamo il pangrattato poco alla volta con un pizzico di noce moscata e, aggiustiamo di sale e pepe poi, continuiamo a mescolare.

47

Adesso versiamo finalmente il nostro brandy sul composto di pangrattato dopo, amalgamiamo con cura. Nel caso il composto risulta troppo asciutto aggiungiamo un goccio di acqua tiepida. A questo punto, per evitare che le capesante in forno si muovano costruiamo una sorta di base dove alloggiarli, quindi servendoci della carta alluminio realizziamo degli anelli su cui poggiare le conchiglie. Faranno da supporto ai molluschi. Dopo la pulizia e il lavaggio delle capesante potete riposizionarle all'interno delle rispettive conchiglie. Per ogni capasanta usiamo un cucchiaio/un cucchiaio e mezzo di pangrattato. Livelliamo per bene con il dorso di un cucchiaio, premendo un po'.

Continua la lettura
57

Assicuriamoci che le capesante con burro e brandy siano ben stabili sulla teglia. Dopodiché possiamo infornare i molluschi. Assicuriamoci di aver preriscaldato il forno a 220°C. Poi cuociamo le capesante per 5 minuti. Passiamo dunque al grill per ottenere le nostre capesante gratinate. Lasciamo per altri 5 minuti, poi sforniamo tranquillamente. Se non risultano ancora ben dorate, prolunghiamo l'esposizione al grill di qualche minuto. Le capesante gratinate al burro e brandy si gustano ben calde. Questo è il modo migliore per assaporare tutti gli aromi e godere dei profumi inconfondibili della ricetta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Gli anelli di stagnola sono essenziali per mantenere orizzontali i gusci irregolari delle capesante. In questo modo il burro, sciogliendosi, non rischia di colare dalla conchiglia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare le capesante gratinate

Il pesce, si sa, è uno degli ingredienti base per un'alimentazione completa e bilanciata ma non sempre si trovano ricette facili e veloci per esaltarne il gusto. Nella guida che segue vedremo alcuni semplici consigli su come preparare le capesante gratinate...
Pesce

Ricetta: capesante gratinate con capperi e acciughe

Il pesce è un alimento che deve sempre essere preparato a puntino, se si vuole fare un'ottima figura in tavola. È importante però sempre selezionare i tipi di pesce adatti da proporre per le vostre cene o per i vostri pranzi. Tra i pesci più deliziosi...
Pesce

Come preparare le capesante

Le capesante sono una ricetta appartenente alle tradizioni di Natale ed è una pietanza abbastanza facile da preparare, ma anche estremamente deliziosa e saporita. Precisamente, esse sono dei molluschi molto pregiati a livello di sapore e costo, che potrebbero...
Pesce

Ricetta: capesante con funghi porcini e salsa di prezzemolo

La ricetta delle capesante con funghi porcini e salsa di prezzemolo è un tipico esempio di piatto "mari e monti", in cui prodotti di origine molto diversa si abbinano perfettamente, al di là di quanto di creda, a sublimare i sapori di una pietanza di...
Pesce

Ricetta: capesante gratinate ai pistacchi

Per deliziare il palato dei vostri ospiti in occasione di una cena, potete optare per un gustoso antipasto di mare. Si tratta infatti, di capesante da cucinare in un modo innovativo e soprattutto originale. Nello specifico bisogna farle gratinate ai...
Pesce

3 ricette veloci con le capesante

Le capesante sono dei molluschi molto pregiati tipici della stagione estiva, ma facilmente reperibili anche durante il periodo invernale nei banchi dei surgelati di un qualsiasi supermercato. Solitamente sono paragonate alle ostriche per il loro sapore...
Antipasti

Come preparare le capesante aromatiche al pane

Le capesante aromatiche al pane sono un delizioso antipasto, ottimo da servire durante una cena estiva all'aperto a base di pesce fresco e crostacei. Sono molto semplici da preparare e anche chi non è abituato a cucinare potrà ottenere un risultato...
Antipasti

Ricetta: Quiche con capesante

Se per una gustosa cena a base di pesce optiamo oltre che per dei primi e degli antipasti, anche per una torta salata, ovvero per una Quiche con capesante, è un valido ed originale modo per variare la preparazione proprio delle capesante, che in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.