Ricetta: carciofi ripieni di riso e yogurt

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
Ricetta: carciofi ripieni di riso e yogurt
14

Introduzione

Nella cucina italiana sono molti i piatti che possono essere oggetto di grande stupore per gli invitati, si parte da piatti tipici regionali fino a scendere nelle antiche tradizioni di territori non più grandi di una città La cucina italiana non è solo salutare grazie alla famosa dieta mediterranea, ma è anche gustosa. In questa occasione vedremo uno specifico piatto che potremmo definire intermedio poiché nato da una fusione tra pietanze che solitamente fanno parte di momenti del pranzo o della cena tra loro diversi. Parleremo della seguente ricetta: carciofi ripieni di riso e yogurt. Si segnala qui che si tratta di un ottimo piatto per celiaci, dal gusto tipico della ricetta mediterranea, salutare e ricco di tutti gli elementi necessari per definire il pasto completo. Il procedimento di preparazione prevede una duplice cottura che vedrà coinvolti sia i fornelli tradizionali che il forno, non si tratta di attività complesse ma sarà necessario prestare la massima attenzione affinché ci si riesca a coordinare perfettamente. Buona lettura!

24

Preparativi iniziali

Per prima cosa sarà necessario disporre su un ripiano da cucina dell'aglio e del prezzemolo entrambi tritati, un contenitore con almeno 80 grammi di riso (quantitativo sufficiente per il pasto di quattro persone) e una bottiglia di olio extravergine di oliva. Non bisogna poi scordarsi dei quattro carciofi, dei 250 grammi di yogurt bianco intero e del succo di un limone.

34

Procedimento di cottura

Per prima cosa scaviamo con un cucchiaio i carciofi riponendoli dentro una pentola con acqua al punto di ebollizione, per evitare che i carciofi durante la prima cottura si anneriscano, procediamo durante la lessatura a versare il succo di limone in pentola, Mescoliamo e aspettiamo 15 minuti prima di toglierli dall'acqua. Nel frattempo facciamo soffriggere in una padella l'olio, il prezzemolo, l'aglio e il riso, mescolando continuamente fintantoché il tutto non cuoce per bene.

Continua la lettura
44

Seconda cottura

Terminata questa fase lasciamo raffreddare il riso e prepariamo i nostri carciofi in una teglia, dopodiché sarà necessario mescolare i 250 grammi do yogurt bianco intero con il riso e riempire con tale composto i quattro carciofi. A questo punto bisognerà ricoprire i carciofi con del parmigiano e infine infornare il tutto a 170 gradi per 15 minuti. Una volta terminata la seconda cottura estraete il tutto su un grande vassoio e lasciate raffreddare quanto basta. Il pranzo è servito, si consiglia l'accompagnamento di un vino bianco. Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: fagottini ripieni di carciofi e ricotta

In cucina non si è mai a corto di idee. La ricetta che troverete di seguito può essere un ottimo antipasto/aperitivo oppure può essere sicuramente la portata di un menù particolare. Con i fagottini ripieni di carciofi e ricotta sicuramente farete...
Antipasti

Ricetta: carciofi ripieni di tonno e patate

I carciofi sono un alimento piuttosto versatile e ricco di proprietà. Si possono cucinare in vari modi ed il loro sapore riesce sempre a coronare il piatto, rendendolo speciale. Sono adatti sia per un pranzo che per una cena, ed in alcuni casi si possono...
Antipasti

Ricetta: carciofi ripieni di farro allo zafferano

Se siete amanti del carciofo, uno dei vegetali più apprezzati della stagione autunnale e che si presta in maniera sorprendente ad una molteplicità di preparazioni, non potete certo rinunciare all'occasione di sperimentare una succulenta ricetta che...
Antipasti

Ricetta: carciofi ripieni di tonno e cipolla

Il carciofo è un ortaggio di origine mediterranea ed appartiene alla famiglia delle composite. Esso contiene pochissime calorie e per questo motivo può essere consumato da tutti, anche da chi vuole stare attento alla linea. Ricco di minerali come calcio...
Antipasti

Come cucinare i carciofi ripieni

In questa nuova ricetta che abbiamo pensato di proporre, abbiamo deciso di imparare inseme ai nostri lettori, come poter cucinare i famosi e molto diffusi carciofi ripieni, comodamente nel nostro forno e con ingredienti che spesso siamo soliti avere nel...
Antipasti

Ricetta: pomodori ripieni di riso, olive e patate

Il pomodoro è un ortaggio tra i più versatili in cucina. Proprio per questa sua caratteristica, non manca mai in casa. Che sia fresco o in scatola, il pomodoro è sempre presente. Ha molte proprietà nutrizionali, è ricco di acqua, potassio, antiossidanti...
Antipasti

Come fare carciofi ripieni gratinati

Tra gli alimenti più ricchi di sali minerali, fibre e vitamine, troviamo al primo posto le verdure. Preparare un buon contorno è importante per arricchire un pranzo o una cena, soprattutto se si tratta di golose verdure che si possono farcire. A questa...
Antipasti

Ricetta: involtini di verza ripieni di riso e scarola

La verza è una verdura molto gustosa e allo stesso tempo molto salutare. Mangiarla bollita però, non è il massimo della bontà, per cui si cercano delle ricette in grado di renderla più appetitosa. Tra le tante ricette, qui di seguito ne presentiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.