Ricetta: cavatelli con pesto di noci, pecorino e peperoni arrostiti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In estate ci è sempre alla ricerca di un piatto fresco al palato e non certo la minestra della nonna o pasta in brodo (molto apprezzata in inverno). I cavatelli sono un tipo di pasta che viene prodotta a mano con ingredienti di ottima qualità e soprattutto genuini, come il grano duro. In questa guida vi spiegherò come preparare un piatto che è tipico dell'Italia meridionale, in particolare del Molise: i cavatelli con pesto di noci, pecorino e peperoni arrostiti. È meglio chiarire una cosa: se volete che questo piatto dia davvero il massimo, oltre ad un'accorta preparazione c'è bisogno, soprattutto, di ingredienti freschi e di buona qualità, altrimenti tanto vale fare pasta e passata di pomodoro. Ma adesso basta perdersi in chiacchiere, iniziamo con la ricetta!

25

Cuocere i peperoni

Per iniziare a preparare questa squisita ricetta, c'è bisogno innanzitutto di cuocere i peperoni. Ci sono diversi modi per cuocere questi ultimi, ma è consigliato farlo sotto al grill del forno; fate attenzione durante la cottura: infatti, dovrete girare i peperoni molto spesso e toglierli dal forno solo quando saranno gonfi e anneriti. Una volta che i peperoni sono pronti, la cosa migliore da fare è aspettare un po' di tempo, affinché diventino tiepidi. A questo punto, passate alla fase successiva, ovvero l'apertura e l'eliminazione dei semi e coste bianche che, in ogni caso, non dovranno essere buttati nella spazzatura ma conservati e lasciati a raffreddare.
Per la preparazione del pesto di noci c'è bisogno dei seguenti ingredienti che saranno poi frullati, fino ad ottenere una crema più o meno omogenea: pecorino grattugiato, noci ed olio di oliva.

35

Cuocere i cavatelli

A questo punto si passa alla fase più rilassante e semplice della ricetta: la cottura dei cavatelli. Infatti, non basta altro che aspettare l'ebollizione dell'acqua nella pentola (che sarà leggermente salata) ed inserire la pasta. A questo punto, inserite il pesto di noci in un pentolino di acciaio che, successivamente, farete surriscaldare, inserendolo sulla pentola che ha all'interno l'acqua. A questo punto non resta altro che inserire all'interno del sugo i peperoni che dovranno essere tagliuzzati con cura.

Continua la lettura
45

Scolare i cavatelli

A questo punto non vi resta altro che munirvi di uno scolapasta per scolare i cavatelli. Ora non dovete fare altro che servire questo piatto speciale alla vostra famiglia e ai vostri ospiti, stando attenti anche all'estetica del piatto che, si sà, è molto importante! Detto ciò, la guida è terminata. Spero di essere stato il più chiaro possibile e in bocca al lupo con la preparazione!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come fare i cavatelli con pesto di noci

Oggi andrete a vedere come realizzare i cavatelli con pesto di noci. Una versione rivisitata della ricetta dei fusilli al pesto classico. La consistenza è la stessa, ma il sapore sarà tutta un'altra cosa. Provate questa ricetta semplice da preparare...
Primi Piatti

Ricetta: cavatelli al pesto di olive nere

Molte sono le ricette che possono essere preparate in casa attraverso l'utilizzo di pochi ingredienti sani e genuini. Mettendo insieme diversi ingredienti saporiti, si possono creare dei primi piatti davvero incredibili. È il caso della pasta preparata...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con pesto di fave e pecorino

La pasta è uno degli alimenti immancabili sulle tavole degli italiani. Esistono una varietà infinita di ricette e l'unico limite è la fantasia. Tra i condimenti preferiti da grandi e piccini c'è sicuramente il pesto. Fino a qualche anno fa con il...
Primi Piatti

Ricetta: trofie al pesto di lattuga e noci

Le trofie sono un formato di pasta proveniente dalla Liguria. Vengono preparate con la farina di grano duro e con l'acqua. Le trofie tengono molto bene la cottura e sono ottime da gustare accompagnate con svariati condimenti. Uno di questo sicuramente...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con pesto di noci

Creare dei primi gustosi e originali non è mai semplice. Per deliziare i nostri ospiti preparare un risotto può essere una buona scelta. In questa guida vedremo come preparare il risotto con pesto di noci. Illustreremo, passo dopo passo i vari procedimenti...
Primi Piatti

Ricetta: lasagne al pesto di noci

Le lasagne sono un primo piatto della cucina tradizionale italiana. Tipiche della domenica si prestano a numerose varianti. Adatte alle buone forchette, ai vegani, ai vegetariani, ai salutisti si possono realizzare con tanti ingredienti diversi. In alternativa...
Primi Piatti

Ricetta: pesto di radicchio e noci

I condimenti ricchi di sapore sono sempre più ricercati da tutte quelle persone che amano la cucina tradizionale ma allo stesso tempo che sappia dare quel gusto in più a cui non siamo abituati. Quella di cui parleremo oggi è la Ricetta: pesto di radicchio...
Primi Piatti

Spaghetti alla chitarra con crema di melanzane e peperoni arrostiti

Gli spaghetti alla chitarra sono un tipico formato di pasta all'uovo, a sezione quadrata, di origine abruzzese. Il nome alla "chitarra" deriva dal telaio di legno e acciaio usato per sagomarli e tagliarli. Questo particolare procedimento conferisce agli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.