Ricetta: ciambella salata con zucchine, patate e speck

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

La ciambella salata rappresenta una preparazione rustica che prende spunto dalla più rinomata ciambella di tipo dolce. Tuttavia, grazie alla sua versatilità ed al fatto che si adatta ad essere farcita con degli ingredienti molto semplici e freschi, si mantiene abbastanza nutriente e sostanziosa. Per questo motivo, tale ricetta rappresenta l'ideale per chi desidera portare in tavola un qualcosa di diverso, da consumare anche durante le brevi pause di pranzo, senza doversi mettere ai fornelli per cucinare alimenti particolarmente elaborati. In questa breve ma esauriente guida vi spiegheremo, passo dopo passo, come preparare una ciambella salata con le zucchine, con le patate e con lo speck.

29

Occorrente

  • 200 g di farina 00
  • 2 uova
  • 50 g di strutto
  • 5 g di lievito di birra
  • 100 g di farina manitoba
  • Acqua 150 ml
  • Sale
  • Uno scalogno
  • Olio extravergine d'oliva
  • 2 zucchine medie
  • 3 patate medie
  • 150 g di speck a cubetti
39

Innanzitutto, è necessario andare a realizzare l?impasto che dovrà fungere da base per la propria ricetta gustosa. Pertanto, occorre lasciare sciogliere il proprio panetto di lievito di birra in una tazza di acqua. Successivamente, in un contenitore profondo come una terrina o un barattolo di vetro, si deve andare a sciogliere il sale fino, tramite l'ausilio di un cucchiaino. A questo punto, è necessario procedere versando tutti e due i tipi di farina in un?unica terrina, per poi mescolarli accuratamente, con la finalità di farli amalgamare per bene. Inoltre, occorre aggiungervi anche lo strutto, un po' di acqua salata appena preparata, ed il lievito disciolto nell?acqua stessa.

49

A questo punto, si devono cominciare a lavorare gli ingredienti, impastandoli tramite le mani. Nella fase iniziale la pasta deve presentare una consistenza abbastanza umida e collosa, ma si deve continuare a lavorarla fino a quando non si otterrà un impasto adeguatamente omogeneo, liscio ed elastico, nonché privo di fastidiosi ed inutili grumi. A questo punto, è possibile realizzare una sorta di palla con l?impasto, per poi metterla a riposare dopo averla avvolta con un po' di pellicola da cucina, per un lasso di tempo di almeno due ore. A seguire, lasciarla riposare in un luogo tiepido, altrimenti il processo della lievitazione verrà compromesso.

Continua la lettura
59

Mentre la pasta viene fatta riposare, è necessario concentrarsi ed occuparsi della realizzazione del ripieno. Quindi, tagliare a cubetti piccoli un po' di patate, per poi lasciarle lessare per circa dieci minuti in abbondante acqua salata. Successivamente, scolare le patate a cubetti e metterle da parte. In una padella sufficientemente capiente, lasciare soffriggere il porro tritato in maniera fine, insieme a due spicchi di aglio interi ed a tre cucchiai d'olio extravergine d'oliva. Dopodiché, nel frattempo che questi si lasciano soffriggere, far grattugiare le zucchine, avvalendosi del lato della grattugia a trama larga. A questo punto, occorre aggiungere le zucchine appena grattugiate al soffritto, insaporendo il composto con un po' di sale, a seconda dei propri gusti personali. Portare avanti, quindi, la fase di cottura per dieci minuti circa.

69

A questo punto, in una terrina sufficiente capiente, è necessario mescolare tra di loro le zucchine e le patate, aggiungendo anche lo speck ridotto a cubetti abbastanza piccoli, prestando la massima attenzione a mescolare accuratamente il tutto. Così facendo, infatti, gli ingredienti si distribuiscono in modo pressoché uniforme ed i sapori si riescono ad amalgamare nel migliore dei modi. Successivamente, lasciare riposare il composto, mentre si attende che la pasta giunga alla lievitazione. A questo punto, occorre stendere la pasta tramite l'ausilio di un mattarello, su un piano di lavoro infarinato, ricavando una sorta di rettangolo. È necessario stenderci sopra il composto formato dalle zucchine, dalle patate e dallo speck, per poi arrotolare il tutto, e ripiegando la sfoglia sul suo lato corto.

79

Una volta concluso di arrotolare, è necessario richiudere l'anello, aggiungendo tra di loro le due estremità del rotolo in modo che sia ben chiuso. Successivamente, occorre spennellare l'intera superficie della ciambella con dell'uovo sbattuto, per poi riporla in una pirofila da forno precedentemente foderata tramite un foglio di carta da forno. A questo punto, è possibile infornare in un forno statico alla temperatura di 190 gradi centigradi per circa 40 minuti, per poi verificare, con una buona frequenza, la fase di cottura. Precisamente, si può pungere la pasta tramite uno stecchino o con una forchetta. Una volta completata la fase di cottura, occorre rimuovere dal forno il composto, per poi lasciarlo raffreddare per circa trenta minuti e servirlo in tavola ancora tiepido.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliamo le zucchine verificando che non siano troppo grandi, o conterranno troppa acqua che potrebbe rovinare la preparazione.
  • Se abbiamo tempo a disposizione, lasciamo lievitare la pasta anche per più di due ore: più lieviterà più il risultato finale sarà soffice e digeribile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: cannelloni ripieni di speck e patate

I cannelloni fanno parte del vasto repertorio dei piatti tipici del bel Paese: insieme a lasagne, tortellini e spaghetti, infatti, sono tra i formati di pasta più diffusi al mondo. Questi, vengono venduti in versione precotta ma, possono essere realizzati...
Primi Piatti

Pennette zucchine speck e pistacchi

Le pennette alle zucchine, speck e pistacchi sono un piatto sostanzioso, ma allo stesso tempo fresco ed adatto ad ogni occasione. Ideali per un pranzo tra amici o per un pasto veloce a casa propria. Può essere considerato come piatto unico per la sua...
Primi Piatti

Torta di zucchine e patate con salsiccia e mozzarella

La torta di zucchine e patate con salsiccia e mozzarella è una ricetta originale che, tuttavia, mette insieme ingredienti molto semplici. È un piatto che funge da piatto completo, visti appunto gli alimenti che lo compongono, e accontenta sia gli adulti...
Primi Piatti

Trofie con crema di patate e speck

Le trofie sono un formato di pasta molto apprezzato. Questa pasta è tipica della cucina ligure, infatti la ricetta più conosciuta è quella delle trofie con il pesto. In questa semplice guida vogliamo scoprire insieme una variante abbastanza semplice...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi di zucca con speck

Gli gnocchi di patate sono una ricetta tipica della tradizione italiana. È' molto semplice prepararli in casa, con ingredienti genuini ed economici. Gli gnocchi si possono preparare anche con altri ortaggi, in autunno c'è un ortaggio molto particolare,...
Primi Piatti

Ricetta: ravioli scamorza e speck

I ravioli sono da sempre considerati un piatto caratteristico dell'Italia centrale. Sono perfetti da servire con una noce di burro ed una spolverata di formaggio grattugiato, oppure serviti con il brodo. La ricetta che vi proponiamo qui di seguito è...
Primi Piatti

Ricetta: penne speck e scamorza

La pasta è un alimento tra i più gustosi del mondo: ogni formato, ogni ricetta ha un suo diverso carattere. La cucina italiana è tra le più copiate del mondo, perché con pochi ingredienti riesce ad ottenere dei piatti dal risultato eccellente. Vediamo...
Primi Piatti

Ricetta: gnocchi con ricotta, radicchio e speck

In questo tutorial di cucina vedremo come preparare un primo piatto che però può essere considerato anche un piatto unico: gli gnocchi con ricotta, radicchio e speck. Eseguire la ricetta sarà semplice e divertente, partiremo preparando gli gnocchi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.