Ricetta: cinghiale con i finferli

Tramite: O2O 30/05/2019
Difficoltà: media
110
Introduzione

La ricetta del cinghiale con i finferli è un piatto che necessita di una preparazione alquanto lunga, circa 3 ore per la sua cottura e una per la sua elaborazione. Caratteristica di questa pietanza è la presenza dei funghi finferli. Sono conosciuti con molti nomi, ovvero galletti, gialletti, gallinacci, garicule e quant'altro. Il loro nome scientifico è cantharellus cibarius. Hanno un sapore particolarmente dolce una volta cotto mentre, se consumati crudi, trasmettono un gusto agrodolce. Hanno un profumo intenso tanto da conferire alla selvaggina una gradevole saporosità. Questo piatto è consigliato soprattutto in inverno in quanto è ricco di calorie. Ecco dunque come preparare il cinghiale con i finferli.

210
Occorrente
  • 850 grammi di lombata di cinghiale
  • 250 grammi di fettine di bacon
  • 350 grammi di funghi finferli
  • 250 grammi di patate novelle
  • un bicchiere di aceto rosso
  • un litro di vino rosso di ottima qualità
  • 1 bicchiere e mezzo di brandy
  • una cipolla grande
  • una carota
  • una costa di sedano
  • un mazzolino di timo e prezzemolo
  • 15 bacche di ginepro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extra vergine d'oliva q.b.
310

Praticare tagli verticali

Dovrai prendere la lombata di cinghiale e praticare su di essa alcuni tagli verticali senza incidere fino in fondo la polpa. Sistema la carne in un recipiente che la possa contenere adeguatamente senza lasciarle troppo spazio libero intorno.

410

Unire le verdure

Versa in una casseruola due cucchiai di olio d'oliva extra vergine e falli scaldare. Metti insieme le verdure, dopo averle ben lavate e tagliuzzate a pezzi. Amalgama per alcuni minuti ed aggiungi il vino rosso, un bicchiere di brandy, l'aceto rosso, il mazzetto di timo e prezzemolo, le bacche di ginepro, qualche chicco di pepe nero e un pizzico di sale.

Continua la lettura
510

Eseguire la bollitura

Metti a bollire tutti gli ingredienti per circa 40-45 minuti a fuoco lento. Trascorso il tempo versa il liquido ancora caldo sulla carne di cinghiale. Copri la pentola con il suo coperchio e ponila in un luogo fresco. Fai insaporire per 24 ore lasciando in marinatura tutti gli ingredienti senza rimestarli.

610

Irrorare la carne

Affetta finemente l'aglio e fallo soffriggere con un poco di burro insieme ai finferli puliti, sciacquati e tagliati a pezzi piccoli. Amalgama bene ed irrora con il rimanente brandy. Aggiusta di sale e pepe. Mescola bene e continua la cottura a pentola scoperta.

710

Infornare il cinghiale

Estrai la carne e scolala bene dal liquido in eccesso. Nei tagli inserisci il bacon. Prendi uno spago da cucina e legalo per evitare che fuoriesca l'affettato. Prendi una teglia ed ungila con dell'olio. Disponi la carne e falla cuocere per due ore in forno preriscaldato a 180 gradi... Durante questo periodo bagna spesso la sua superficie con il brodo ricavato e filtrato dalla marinata che hai utilizzato per far macerare il cinghiale.

810

Servire il piatto

Passate le due ore, apri il forno ed aggiungi le patate novelle ed i finferli. Porta a cottura per altri quindici-venti minuti. Presenta il tuo arrosto di cinghiale affettato e circondato da tutte le verdure. Se lo desideri lo puoi servire, invece che con le patate novelle, con una purea oppure con delle tagliatelle, condendole con il sugo di cottura dopo averlo setacciato con un passaverdura o frullato con un mixer ad immersione.

910

Saltare il cinghiale in padella

In alternativa è possibile preparare il cinghiale con i finferli, sul gas seguendo una cottura lenta; è necessario prendere i funghi sminuzzarli dopo averli tagliati e unirli con un filo d'olio di oliva in un tegame antiaderente. Aggiungere uno spicchio di aglio e due pomodorini tagliati a metà, far soffriggere salare e unire mezzo dado; dopodiché coprire con un coperchio abbastanza grande e lasciar rosolare i finferli per circa 15 minuti girandoli energicamente con un mestolo di legno. Prendere il cinghiale e farlo cuocere nella pentola a pressione per il tempo indicato, che è di circa 40 minuti. Tagliare il cinghiale in pezzettini e condirlo con i finferli saltandolo in padella. Volendo è possibile aggiungere anche del piccante sia in olio che fresco. Servire il piatto preferibilmente caldo.

1010
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di far cuocere il cinghiale lentamente altrimenti potrebbe risultare duro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: cinghiale al ginepro

La carne di cinghiale è sempre più diffusa nelle cucine italiane. Sono numerosissime le ricette che tentano di far esaltare il sapore forte e intenso di questa carne. Cotta, infatti, con le dovute attenzioni può essere una vera gioia per il palato....
Carne

Ricetta: cinghiale al sale

Le tecniche di cottura, ormai si sa, sono tante, variegate e permettono di realizzare pranzi e piatti sempre speciali ed unici. Tra queste tecniche, una antica e mai fuori uso è sicuramente quella al sale.La cottura, con questo sistema, permette di...
Carne

Ricetta: polenta con sugo di cinghiale

La polenta con il sugo di cinghiale è una ricetta tipica della zona appenninica e precisamente molto diffusa nelle regioni della Toscana e dell'Umbria. Si tratta di un piatto tipicamente invernale e ricco di calorie, che può essere presentato in tavola...
Carne

Come preparare il cinghiale alle olive

Il cinghiale alle olive è una pietanza saporita ed appetitosa, tipica della tradizione culinaria toscana. Si tratta di una preparazione di origine contadina, fatta di ingredienti semplici e genuini. Le olive nere si legano piacevolmente alla sapidità...
Carne

Come preparare il cinghiale alla cacciatora

Tra le ricette toscane una delle più antiche è quella del cinghiale alla cacciatora. Si tratta di un piatto che può essere mangiato sia come pasto completo sia come secondo. L'importante è, però, l'acquisto della carne di un cinghiale giovane che...
Carne

Come fare il cinghiale in agrodolce

Spesso i piccoli cinghiali, ritenuti particolarmente gustosi dagli intenditori, vengono arrostiti interi, previa eviscerazione. La qualità e i tagli della carne corrispondono a quelli del maiale. Per la loro polposità vengono prediletti i tagli della...
Carne

Come fare il cinghiale in civet

Il cinghiale in civet è un secondo piatto ricercato, particolare e tipico della tradizione piemontese. Questa gustosa pietanza, è caratterizzata da sapori molto particolari conferiti dalla carne del cinghiale e dalla marinatura ottenuta con molteplici...
Carne

Cinghiale alla brace

Appena arriva la bella stagione, si può iniziare a pianificare pranzi e cene all'aperto da condividere con la famiglia e gli amici. Quindi perché non decidere di organizzare un bel barbecue? Grazie a questa tecnica culinaria, il cibo può essere cotto...