Ricetta: coda di bue al cognac

Tramite: O2O 11/09/2019
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Ricetta: coda di bue al cognac

La coda di bue è una prelibata pietanza facente parte principalmente della tradizione culinaria "povera" romana, spesso sottovalutata nel resto d'Italia ma molto apprezzata generalmente nel resto del mondo. In questa ricetta vedremo come cucinare una coda di bue al cognac, un brandy francese dal sapore inconfondibile che doterà questa preziosa parte del bue di un sapore inimitabile altrimenti. Preparare questo piatto non sarà né costoso né difficile, ma il successo è di certo assicurato.

29

Occorrente

  • 1 kg di coda di bue
  • 1/2 bicchiere
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3 foglie di salvia
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 bicchieri di latte
  • Sale e pepe (q.b.)
  • Olio extravergine d'oliva
  • Frullatore ad immersione
  • Padella larga dai bordi alti
  • Pentola a pressione
39

Preparare la coda di bue

Generalmente una coda di bue adulto è molto grande, potendo pesare tra i 3 e i 4 kilogrammi; in questa ricetta useremo un pezzo di coda di bue da 1 kilogrammo. Iniziamo a tagliare la coda in tranci in modo da lasciare l'osso al centro di ogni pezzo: quattro o cinque pezzi dovrebbe essere sufficienti a garantire alla carne una buona cottura, servendone poi uno a ciascun commensale. Naturalmente l'osso non va rimosso dal centro della carne: la sua presenza è fondamentale soprattutto per il sapore che conferirà alla carne durante la cottura.

49

Unire la coda di bue agli altri ingredienti

Procuriamoci una padella larga e dai bordi alti, abbastanza capiente da poter accogliere i nostri pezzi di coda di bue e permetterci di girarli durante la cottura, quindi mettiamo a cuocere lentamente il rametto di rosmarino, le foglie di salvia e lo spicchio d'aglio (intero) in una buona dose d'olio extravergine d'oliva. Quando il tutto avrà iniziato a sprigionare i primi odori con la cottura, adagiamo all'interno della padella i nostri pezzi di coda di bue con l'osso rivolto verso l'alto. Lasciamo rosolare a fuoco basso fin quando la carne avrà raggiunto un bel colorito marroncino. Non abbiate paura di rendere la carne troppo secca con la cottura: la coda di bue è una parte dell'animale molto grassa, resterà morbida e succosa anche con una cottura lenta.

Continua la lettura
59

Aggiungere il cognac

Mentre i pezzi di coda di bue rosolano assieme agli altri ingredienti lentamente, possiamo finalmente sfumare con il nostro cognac, continuando a girare i pezzi per fare in modo che l'alcolico scelto per questa ricetta venga a contatto con tutte le parti della carne. Generalmente, per 1 kilogrammo di coda di bue è bene non superare la quantità di mezzo bicchiere di cognac, ottimale nella preparazione di questa pietanza. Assieme al cognac è consigliato aggiungere sale e pepe quanto bastano.

69

Cuocere in pentola a pressione

Una volta che il cognac sarà sfumato del tutto, fermiamo la cottura della coda di bue in padella e trasferiamo i nostri pezzi di carne in una pentola a pressione, non dimenticando di trasferirvi all'interno anche eventuali succhi risultanti dalla cottura sul fondo della padella. Le foglie di salvia, il rametto di rosmarino e lo spicchio d'aglio già cotti, invece, è consigliato rimuoverli nello spostamento verso la pentola a pressione.

A questo punto, subentrano i nostri due bicchieri di latte: possiamo versarli nella padella ancora piena dei sapori lasciati dalla rosolazione della carne, lasciare che i suddetti sapori vengano assorbiti dal latte a fuoco lento per qualche minuto e riversarlo poi nella pentola a pressione assieme alla carne e ai liquidi. Pur non essendo l'uso del latte fondamentale per la buona riuscita del piatto, includerlo durante la cottura creerà una crema ottima per il condimento della carne. Lasciamo cuocere il tutto, quindi, in pentola a pressione per circa un'ora.

79

Servire la coda di bue

A cottura ultimata, possiamo quindi rimuovere i pezzi di coda di bue cotti e servirli, cospargendoli della crema risultante nella pentola a pressione dalla cottura del latte con i succhi della carne. Se la crema risulterà troppo granulosa, possiamo rapidamente renderla più vellutata utilizzando un frullatore ad immersione anche direttamente nella pentola a pressione.

89

Cuocere in padella e non in pentola a pressione

Se non siamo amanti delle pentole a pressione, non ne possediamo una o vogliamo sperimentare la cottura della coda di bue in padella, possiamo semplicemente non trasferire la carne e il suo condimento nella nuova pentola, restando sulla padella inizialmente usata. Teniamo presente, però, che una cottura in padella richiederà un monitoraggio costante dei pezzi di carne, i quali andranno spesso girati per permettere una cottura omogena, la quale richiederà almeno due ore. Ricordiamo sempre, inoltre, di rimuovere il rametto di rosmarino, le foglie di salvia e lo spicchio d'aglio una volta che il cognac sarà sfumato.

99

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: petto di pollo speck e mela

In questa semplicissima e pratica guida vediamo come si prepara un piatto davvero delizioso: il petto di pollo speck e mela. Questa ricetta è semplice e la sua riuscita è garantita, anche per i principianti o chi non si cimenta molto ai fornelli. Preparazione:...
Carne

Ricetta: bollito misto alla piemontese

Se avete intenzione di preparare un pranzo speciale, vi suggerisco di fare il bollito misto alla piemontese. Questo è un piatto di carne tipico del Piemonte, oggi molto diffuso in tutta Italia. È una ricetta originale dove vengono inseriti vari tipi...
Carne

Ricetta: bocconcini di pollo con cocco e curcuma

I bocconcini di pollo con cocco e curcuma sono una ricetta dai profumi orientali abbastanza particolare, ma allo stesso tempo molto semplice sia come gusti che per quanto riguarda la preparazione. Per prepararli, infatti, basterà solo scegliere gli ingredienti...
Carne

Ricetta: filetto di branzino al forno con patate

Una buona alimentazione potrebbe risultare maggiormente efficace rispetto all'assunzione di medicinali, salvo determinate patologie. L'uomo ha bisogno di tutte le sostanze nutritive, quindi risulta sbagliato evitare di assumere totalmente gli zuccheri...
Carne

Ricetta: pollo allo speck

Il pollo allo speck è una ricetta saporita e molto facile e rapida da fare. Si tratta di un'ottima idea se si hanno ospiti a cena e se si vuole stupire con qualcosa di semplice ma particolare allo stesso tempo. Oggi dunque, con questa guida, vi mostreremo...
Carne

Ricetta: pollo alla crema di arachidi

Il pollo alla crema di arachidi è un secondo piatto che si prepara in modo semplice e gusto utilizzando la carne bianca. Una ricetta dalle origini africane per una cena alternativa.Il pollo condito con la crema di arachidi ha un gusto speziato e piccante...
Carne

Ricetta: petto di pollo in salsa bianca

Il petto di pollo in salsa bianca è una ricetta prelibata che è possibile preparare in maniera veloce, utilizzando pochissimi ingredienti. Nello specifico si tratta di seguire delle linee guide ben precise, che alla fine daranno vita a un piatto gustoso...
Carne

Ricetta: scaloppine di vitello al taleggio

Per portare in tavola un goloso secondo a base di carne, perché non lasciarci ispirare da una ricetta easy come le scaloppine di vitello al taleggio? Una variante della classica scaloppina, impreziosita dalla presenza robusta del taleggio. Questa ricetta...