Ricetta: coda di rospo alla griglia

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Con il bel tempo e l'ingresso della bella stagione, torna il periodo ideale per delle belle grigliate. È l'occasione per trascorrere del tempo in allegria con amici, nell'intimità del proprio giardino. Bere qualcosa insieme e gustare qualche ottima ricetta alla griglia scalda il cuore e rafforza i rapporti. Ed esistono tanti piatti, semplici e gustosi, che possiamo preparare in questo modo. L'estate è certamente il periodo ideale per un maggiore consumo di pesce. E noi vogliamo proporre una ricetta facilissima e saporita. Scopriremo insieme la coda di rospo alla griglia. Una ricetta eccellente e genuina, facile ma ricca di gusto e aromi.

25

Occorrente

  • 1 Kg di coda di rospo in filetti
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 100 ml di vino bianco secco
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 rametto di timo
  • 2 spicchi di aglio
  • Sale e pepe q.b.
35

Lavare il pesce

La coda di rospo è la parte terminale della rana pescatrice. È un ottimo pesce, che possiamo valorizzare facilmente con pochi aromi. Un gran punto a favore della coda di rospo è l'assenza di spine. È facile trovarla dal pescivendolo o al supermercato già pronta da cucinare. Le sue dimensioni, tuttavia, possono variare sensibilmente. Per la nostra ricetta proporremo 1 Kg di coda di rospo in filetti. Una quantità più che sufficiente per soddisfare più persone. Per prima cosa dovremo sciacquare la coda di rospo sotto acqua corrente. Tamponiamola con semplice carta assorbente da cucina per assorbire l'acqua.

45

Marinare la coda di rospo

Riponiamo per il momento la coda di rospo in un contenitore ermetico. Nel frattempo prepariamo gli aromi. Sbucciamo l'aglio e schiacciamolo un po', mantenendolo comunque intero. Versiamo l'olio in una padella e aggiungiamo l'aglio e il rosmarino. Scaldiamo tutto a fuoco basso per 5 minuti, in modo che l'olio prenda sapore. Teniamo da parte l'olio per alcuni minuti, lasciandolo intiepidire. Quindi recuperiamo la coda di rospo e spolverizziamola con del pepe nero. Spalmiamo l'olio all'aglio su tutta la superficie del pesce e rimuoviamo l'aglio. Uniamo un rametto di timo e lasciamo marinare in frigo nel contenitore per due ore.

Continua la lettura
55

Grigliare i filetti

Scaldiamo una griglia (o una bistecchiera) a fuoco medio-alto. Adagiamovi subito la coda di rospo e cuociamola su ogni lato per 3 o 4 minuti. Una cottura veloce, ad alte temperature, ci assicurerà carni tenere e succose. Durante la cottura possiamo insaporire di tanto in tanto il pesce con la marinatura. A un minuto dalla cottura completa sfumiamo con del vino bianco. Giriamo ancora i filetti per far insaporire, poi lasciamo sulla griglia per 30 secondi in più. Regoliamo di sale e pepe, se necessario, dunque spegniamo il gas. Serviamo la coda di rospo alla griglia ancora calda e fumante. Possiamo decorare il piatto con alcune fettine sottili di limone fresco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare la coda di rospo in salsa di mirtillo e mandorle

La coda di rospo è chiamata anche rana pescatrice ed è un pesce dall’aspetto decisamente poco invitante ma che si presta benissimo alla preparazione di secondi piatti prelibati. Se aspettate degli ospiti speciali e desiderate preparare qualcosa di...
Pesce

Come fare la coda di rospo al cartoccio

La coda di rospo, il cui nome scientifico è lophius piscatorius, fa parte della famiglia delle lophiidae. È piuttosto particolare, ha una forma piuttosto larga e piatta, che richiama le sembianze di una grossa rana. Questo è il motivo per il quale...
Pesce

Coda di rospo con patate al profumo di garofano

Preparare un buon piatto di pesce, non è assolutamente facile. Per creare un secondo piatto a base di pesce, è necessario sempre optare per pesci particolari e saporiti che possano stupire tutti gli ospiti che saranno seduti alla vostra tavola. Uno...
Pesce

Ricetta: coda di rospo alla provenzale

La coda di rospo, detta anche "rana pescatrice", è un pesce con la testa ricoperta di creste ossee e spine di forma ovale. La bocca è abbastanza grande ed ha numerosi denti aguzzi; il colorito va dal bruno al violaceo sul dorso ed è bianco sul ventre....
Pesce

Come preparare gli spiedini di pesce

Gli spiedini di pesce che possono essere cotti direttamente all'interno di una padella, senza marinarli con l'olio e le spezie si prestano a svariate variazioni sul tema culinario. Per attribuire del colore e del sapore al tutto, potrete infilzare anche...
Pesce

Ricetta: bocconcini di pescatrice con avocado

La ricetta dei bocconcini di pescatrice con avocado è davvero un piatto da non perdere! Molto gustoso, fresco e nutrizionalmente bilanciato, questo piatto è particolarmente adatto alla bella stagione. La rana pescatrice o coda di rospo è un pesce prelibato...
Primi Piatti

Ricetta: zuppa di pesce

La zuppa di pesce è una ricetta figlia della tradizione povera, preparata con il pescato invenduto o con gli scarti. Ciononostante è un piatto prelibato, ricco dei sapori e dei profumi legati al mondo del mare. La zuppa di pesce è perfetta per portare...
Antipasti

Come preparare le polpette di rana pescatrice grigliate

A volte iniziare una dieta sana fa pensare a cibi che nessuno vuole mangiare mai, alla tristezza di dover anche assaggiare nuove cose, perché sono scritti nella dieta.In particolare, quando parliamo di bambini, viene sempre difficile far mangiare loro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.