Ricetta: come preparare i biscotti di farina d'avena

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'avena viene utilizzato in cucina per la preparazione di numerose ricette. In particolar modo, nella seguente guida vi spiegheremo il procedimento da seguire per la preparazione dei biscotti di farina d'avena. Ecco, pertanto, come procedere per la realizzazione di questa deliziosa ricetta. I biscotti di avena vanno bene per i vegani, se si sostituiscono i grassi animali del burro con l’olio e si eliminano le uova, utilizzando la fecola di patate o semplicemente una miscela di semi lino, avendo cura di aggiungere un po’ più di lievito per garantire la lievitazione. Per finire, per tutti quanti gli amanti della variante svedese, ricordiamo che è possibile aggiungere un po’ di cannella all'impasto dei biscotti oppure ricoprirli di cioccolato. Vediamo, ora, come preparare questa ricetta.

25

Per iniziare la preparazione di deliziosi biscotti si deve tritare l'avena e creare 2 impasti

L’avena, viste le sue rinomate proprietà nutritive e terapeutiche, è da sempre considerato un prezioso cereale. Le caratteristiche dell’avena consentono di utilizzarla in cucina, non soltanto come cereale per la colazione, per le zuppe oppure per le minestre, ma anche per la realizzazione di buonissimi e salutari biscotti. Per prima cosa, per cominciare correttamente la preparazione di questi deliziosi biscotti, è necessario tritare l’avena, per evitare che durante la fase di cottura si gonfi eccessivamente. Una volta eseguita questa operazione, è necessario creare due impasti separati.

35

A seguire, occorre preparare i 2 impasti separati tra di loro

Per preparare il primo impasto occorre collocare l’avena tritata in un contenitore con la vanillina, con un pizzico di sale ed infine insieme al lievito, mescolando tutto quanto in modo accurato. Il secondo impasto, invece, è composto dal burro a temperatura ambiente, dallo zucchero e dalle uova. Successivamente si devono amalgamare il burro e lo zucchero, mescolando il composto con un cucchiaio di legno oppure con una frusta, fino ad ottenere una crema dalla consistenza densa ed ambrata, per poi aggiungere l’uovo.

Continua la lettura
45

In seguito si deve versare il primo impasto nel secondo, unendo il latte ed eventualmente la farina

Successivamente si deve versare il primo composto all'interno del secondo, avendo cura di aggiungere un po’ d'olio oppure di latte, nel caso in cui la farina facesse diventare l’impasto eccessivamente denso e difficilmente lavorabile. In seguito si deve lasciar riposare l’impasto per qualche minuto, e nel frattempo occorre riscaldare il forno alla temperatura di 180 gradi centigradi.

55

Per finire, si deve foderare una teglia bassa e larga, e dividere l'impasto in palline, da infornare

Mediante un foglio di carta da forno, si deve foderare una teglia bassa e abbastanza larga. Successivamente occorre dividere l’impasto in tante palline, del diametro di pochi centimetri, aiutandosi con un cucchiaio. Queste palline dovranno essere collocate sopra la teglia, avendo la massima cura di mantenere una distanza di circa 5 centimetri tra una e l’altra. Il prossimo passaggio consiste nell'infornare la teglia, per poi aspettare circa 15 minuti di tempo. Una volta che i bordi dei biscotti appariranno sufficientemente dorati, sarà necessario estrarli dal forno. I biscotti possono essere perfetti, specialmente se vengono serviti con una spruzzata di cannella oppure con dello zucchero a velo, accompagnati da un tè caldo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Farina d'avena: cos'è e come si utilizza

Oggi, alcuni rapporti clinico hanno dimostrato che meno dell'1% dei pazienti celiaci mostrano una reazione ad una grande quantità di avena nelle loro diete. Quindi, la buona notizia è che fin quanto si utilizza la farina di avena pura al 100%, che quindi...
Analcolici

Come preparare l'acqua di avena

L'avena sativa è una pianta annuale della famiglia delle Graminacee. Da essa si ricava una bevanda dalle molteplici proprietà: l'acqua di avena. Ottimo ricostituente, ricchissima di fibre e sostanze proteiche, questa bevanda è semplice da preparare...
Antipasti

Come preparare le tartine di avena con prosciutto crudo

Desiderate ottenere una ricetta di cucina non rientrante in quelle classiche? Oggi è il vostro giorno fortunato, in quanto vi trovate nella pagina web in grado di soddisfare il vostro desiderio di cambiamento.Nella presente guida, vi spiegherò nel migliore...
Primi Piatti

Come fare la zuppa di avena

La zuppa di avena, conosciuta in Inghilterra come porridge, è diventata molto virali sulle reti sociali, in quanto si tratta di un'alternativa salutare e nutritiva per iniziare la giornata, che ci fornirà le fibre e l'energie necessarie per affrontarla...
Antipasti

Come preparare l'insalata di avena

Ormai le giornate si fanno sempre più calde, quindi anche la cucina cambia, andando verso piatti freschi. I cereali apportano numerosi benefici all'organismo: l'avena contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo e a rafforzare il sistema nervoso,...
Consigli di Cucina

10 idee per cucinare con la crusca d'avena

La crusca d'avena è un alimento povero molto utilizzato ai tempi dei nostri nonni. Di recente ha avuto uno riscoperta grazie al successo riscosso dalle diete proteiche come la dieta Dukan. La crusca d'avena è un ottimo brucia grassi e allo stesso tempo...
Consigli di Cucina

Come fare lo yogurt con il latte di avena

Per chi segue una dieta assolutamente vegana, molti alimenti devono essere privi di latte, formaggi, carne e di tutti i loro derivati. Per non rinunciare al buon sapore di un fresco yogurt, è possibile creare una vera e propria delizia utilizzando semplicemente...
Antipasti

5 ricette con crusca d'avena

Solo negli ultimi anni la crusca d'avena ha iniziato ad entrare nella cucina degli italiani; per molto tempo, infatti, tale alimento veniva considerato al pari di uno scarto, in quanto ottenuto dall'involucro che ricopre il chicco dell'avena. Diversi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.