Ricetta: confettura di cachi

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
Ricetta: confettura di cachi
16

Introduzione

Se hai voglia di una marmellata originale e fragrante dai caldi colori autunnali, dai un'occhiata a questa ricetta!
La confettura di cachi è particolare e coloratissima (e anche molto difficile da trovare in commercio!) e puoi usarla sia per i dolci, come crostate e torte, sia per il salato, ad esempio come accompagnamento per un buon piatto di formaggi più o meno stagionati.
E poi... Quel bell'arancione mette allegria!

26

Occorrente

  • 1 kg di cachi
  • 240 gr di mele
  • 1 baccello di vaniglia
  • 200 gr di zucchero di canna
  • 20 gr succo di limone
  • 1 buccia di limone
  • 1 bicchierino di liquore Grand Marnier
  • Barattoli
36

Prima di tutto, occorre preparare i barattoli e i tappi, come indicato dalle linee guida del Ministero della Salute (trovi il link proprio in questo articolo).
Circonda i barattoli con dei canovacci puliti e ponili in una pentola, foderata anch'essa di canovacci; copri poi il tutto con l'acqua e porta ad ebollizione. Quando inizia a bollire, abbassa il fuoco e lasciali ancora per circa 40 minuti. Per i tappi, invece, sono sufficienti 20 minuti. Dopo averli lasciati a bollire il tempo necessario, spegni l'acqua e aspetta che si freddi, poi tira fuori barattoli e coperchi e lasciali a scolare. Nel frattempo, puoi iniziare a preparare la confettura di cachi.

46

Sbuccia i cachi, che devono essere ben maturi ma non troppo morbidi, ed elimina il picciolo e la parte centrale (quella più chiara), poi tagliali a pezzetti e versa la polpa così ottenuta in una casseruola antiaderente abbastanza grande.
Sbuccia le mele, tagliale a cubetti piccoli e aggiungile alla polpa di cachi nella casseruola; aggiungi anche il succo di limone e la buccia grattugiata, poi mescola bene e lascia il tutto ad amalgamare a fuoco dolce.

Continua la lettura
56

Continua a scaldare a fuoco dolce. Quando inizia a bollire, attendi 5 minuti e poi togli la casseruola dal fuoco. A questo punto, ti consigliamo di passare la confettura con il passaverdura.
Versa di nuovo il tutto nella casseruola e, dopo aver aggiunto la bacca di vaniglia con i suoi semini e lo zucchero di canna, cuoci a fuoco dolce. Ricorda di mescolare frequentemente.
Quando la confettura avrà raggiunto la consistenza che preferisci (ci vorranno circa 30/40 minuti), togli il baccello di vaniglia. A questo punto, aggiungi un bicchierino di liquore Grand Marnierer, che conferirà un retrogusto squisito, e mescola bene. Versa il tutto, ancora caldo, nei barattoli e chiudili ermeticamente.

Perché non tagli dei quadratini di stoffa a quadretti (o della fantasia che preferisci) da sistemare sui tappi dei tuoi barattoli? Potresti legarli con un pezzetto di semplice spago da cucina e appendervi un'etichetta "home made" per farne dei regalini... Deliziosi!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quali sono i cachi perfetti per la confettura? Quelli maturi... ma non troppo!
  • Attenzione! Per le conserve fatte in casa è sempre meglio leggere le linee guida del Ministero della Salute (guarda il link).
  • Conserva la tua confettura in vasetti piccoli. Una volta aperta, potrai consumarla in pochi giorni!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: crostata alla confettura di albicocche

Preparare una crostata da consumare per colazione o merenda non è difficile, basta solo saper preparare una buona pasta frolla e farcirla con quello che preferiamo. La crostata classica è quella che prevede l'uso della confettura di frutta, ma volendo...
Dolci

Ricetta: confettura di ribes

Il ribes è, rispetto agli altri frutti è poco conosciuto ma, ciò non significa che sia meno buono. Tuttavia, oltre a poterlo gustare allo stato naturale, così come si presenta, è possibile impiegarlo in cucina in deliziosi dolci, come per esempio...
Dolci

Ricetta: confettura di zenzero

Lo zenzero è una radice dalle svariate proprietà benefiche, sin dall'antichità è considerato il rimedio per tantissimi mali, una vera e propria forza della natura. Ha un importante potere antinfiammatorio, infatti viene usato all'interno dei decotti...
Dolci

Ricetta: confettura di fichi senza zucchero

Tra le tante ricette autunnali, oggi in questa breve guida voglio proporvi una golosa confettura di fichi senza zucchero. I fichi sono un frutto settembrino, che crescono nell’Italia meridionale e in particolare in Sicilia. Sono dei frutti di piccola...
Dolci

Ricetta: Muffin ai cachi

Molto spesso per colazione o durante una breve pausa tendiamo a consumare dei dolci che però preferiamo acquistare già pronti recandoci in appositi negozi di alimentari. Se però volessimo assaporare qualcosa di più particolare, potremmo provare a...
Dolci

Pancake morbidi ai cachi

La colazione del mattino può diventare golosa e sorprendente, portando a tavola dei morbidi pancake. Si tratta di dolci tipici della tradizione americana, che variano secondo l'impasto adoperato. In questa ricetta dovete aggiungere al composto della...
Dolci

Come fare la marmellata di fichi e cachi

La marmellata è un'ottima soluzione per utilizzare della frutta di stagione in maniera alternativa. Qui vedremo come fare la marmellata di fichi e cachi. Grazie al loro sapore zuccherino, avrete una confettura a dir poco deliziosa. Potete gustarla da...
Dolci

Ricetta: torta di grano saraceno con confettura di lamponi

Tra le varie pietanze da preparare, i dolci rimangono sicuramente tra le varie ricette più difficoltose da realizzare. Cuocere un buon dolce, ricco di sapori e di ingredienti genuini, non è sicuramente alla portata di tutti, ma con un po' di pazienza,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.