Ricetta: cosciotto di agnello brasato

Tramite: O2O 15/02/2017
Difficoltà: media
16
Introduzione

Con il termine "brasato" si intende una carne che si cuoce molto lentamente, insieme a del vino, a del brodo e a delle spezie. Il fuoco dovrà avere una temperatura media e la cottura lunga consentirà lo scioglimento del collagene della carne, con il risultato di un piatto più morbido ed invitante. Questo metodo di cottura è tipico del nord Italia. Il nome "brasato" proviene dalla parola dialettale "brasa", ovvero "brace". Infatti la cottura delle carni avveniva in una pentola posta sulle braci, per molte ore: da un minimo di due ad un massimo di otto, a seconda del tipo e del taglio di carne. L'agnello si presta anch'esso a questa caratteristica preparazione culinaria, che presuppone una buona marinatura. Uno dei tipici vini che si usano per la preparazione del brasato è il Barolo. Apprestiamoci dunque a realizzare la nostra ricetta, particolarmente indicata per il periodo pasquale: cosciotto di agnello brasato.

26
Occorrente
  • 8 cosciotti di agnello; un rametto di rosmarino; una cipolla; uno spicchio di aglio; due carote; un paio di foglie di salvia; tre gambi di sedano; 30 g di burro; farina q.b.; 750 cl di Barolo; sei cucchiai di olio evo; sale q.b.
36

Iniziamo con la marinatura della carne, almeno dodici ore prima dell'inizio della sua cottura. Laviamo molto bene ogni cosciotto di agnello. Poi inseriamoli tutti in una capiente ciotola con acqua, nella quale avremo disciolto un po' di sale. Questa fase servirà a liberare la carne dal tipico odore di selvaggio. Dopo circa un quarto d'ora di ammollo in acqua e sale, sgoccioliamo i cosciotti di agnello per la nostra ricetta del brasato. Sciacquiamoli sotto l'acqua corrente. Nel frattempo prepariamo le verdure. Quindi andiamo a sbucciare la cipolla. Poi peliamo le carote e priviamole delle estremità. Prepariamo anche i gambi di sedano. Laviamo bene tutte le verdure sotto il getto dell'acqua corrente. Dopo procediamo tagliandole a tocchetti. Trasferiamo sia la carne che le verdure in un'ampia ciotola. Versiamo il Barolo e ricopriamo con la pellicola trasparente. Mettiamo in frigo a riposare per dodici ore.

46

Trascorso il tempo di riposo, sgoccioliamo il contenuto della ciotola. Asciughiamo la carne con della carta da cucina ed infariniamola. Poi lasciamola soffriggere in un ampio tegame con l'olio extra vergine di oliva ed il burro. Rigiriamo ogni cosciotto durante la cottura, in modo che ambedue i lati risultino ben dorati. È il momento di versare le verdure (ben sgocciolate dalla marinatura), lo spicchio di aglio, le foglie di salvia ed il rametto di rosmarino. Proseguiamo a cuocere per un quarto d'ora circa, fino a quando le verdure inizieranno ad ammorbidirsi. Quindi saliamo e versiamo la marinata.

Continua la lettura
56

Per la nostra ricetta del cosciotto di agnello brasato, proseguiamo la cottura per un paio di ore, a fuoco dolce e con il coperchio. Estraiamo poi i cosciotti di agnello e teniamoli in caldo. Passiamo le verdure al mixer con il vino. Otterremo un sugo che riposizioneremo ad addensare sul fuoco. Regoliamo ancora di sale. Versiamo il sugo sui cosciotti di agnello. Serviamoli caldi, accompagnati da un contorno di patate al forno e dal vino Barolo.

66
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Si può sostituire il Barolo con un altro vino rosso, ma meno corposo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: agnello scottadito

Le costolette d'agnello alla scottadito sono un piatto tipico della tradizione culinaria laziale. Il nome è tutto un programma. Infatti, indica che la carne d'abbacchio va mangiata rigorosamente caldissima, appena dopo la cottura. La ricetta originale...
Carne

Ricetta: agnello cacio e ova

L’agnello cacio e ova è una ricetta tipica dell'Italia centrale e, più in particolare, della regione collinare dell'Abruzzo. Si tratta di un secondo piatto con delle radici antichissime la cui preparazione tipica, tramandata di generazione in generazione,...
Carne

Ricetta: agnello al vino bianco

La carne di agnello è una carne rossa che possiede molti benefici per l'organismo umano. È ricca di sostanze nutritive, come proteine, vitamine B12, ferro che in particolare quello contenuto nell'agnello, viene assorbito più facilmente dal nostro corpo....
Carne

Come preparare l'agnello con le castagne

L'agnello ha una carne facilmente digeribile. Generalmente si distinguono due tipi di agnello: agnello da latte o abbacchio, dalla carne tenerissima e delicata e, agnello bianco o maturo, dal gusto forte e deciso. Per tradizione, in Italia, l'agnello...
Carne

Ricetta: costolette di agnello alla brace

Chi ama la cucina è sempre alla ricerca di nuove ricette da preparare. Il più delle volte ci si butta sul sicuro e, si punta alla tradizione italiana, molto ricca e diversa di regione in regione. Nei passaggi seguenti vi illustreremo un ricetta tipica...
Carne

Come preparare il cosciotto di maiale all'austriaca

Il cosciotto di maiale all'austriaca è una portata tipicamente natalizia. La ricetta è laboriosa, infatti occorrono due giorni per preparare questo piatto ricco, energetico e molto saporito. I tempi di cottura di un cosciotto di maiale crudo sono lunghi,...
Carne

Come preparare il brasato alla birra

Se si ama trascorrere del tempo in cucina si può preparare un ottimo secondo piatto a base di carne. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come preparare il brasato alla birra. È una ricetta estremamente gustosa che però...
Carne

Agnello all'arrabbiata

L'agnello, ovvero un esemplare di pecora che non ha superato l'anno di età, è un animale molto utilizzato nella cucina italiana, soprattutto grazie al suo legame con la secolare tradizione religiosa della Pasqua. La sua carne tenerissima e dolce si...