Ricetta: cotolette d'agnello in crosta di pinoli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le cotolette di agnello in crosta di pinoli sono un secondo piatto gustoso e sfizioso. Perfette per il menù pasquale, ma anche per occasioni speciali o una semplice cena con amici. La deliziosa e golosa panatura di pinoli si sposa perfettamente con il gusto delicato dell'agnello. Realizzando questo piatto, stupirete i vostri ospiti grazie alla croccantezza esterna delle cotolette e la morbidezza interna della carne. Questo piatto, tipico della tradizione italiana, è di facile realizzazione, ma senza dubbio di grande effetto. Ecco come preparare questa stuzzicante ricetta, in modo semplice e veloce.

26

Occorrente

  • 12 cotolette di agnello
  • sale q.b
  • pepe q.b
  • olio extra vergine d'oliva
  • 150 gr di pane di grado duro
  • scorza di mezzo limone
  • 80 gr di pinoli
  • prezzemolo
  • aglio
  • 2 albumi
36

Preparazione della panatura

Per realizzare questa succulenta pietanza, tostate in una padella i pinoli, senza utilizzare alcun tipo di grasso. Spegnete il fuoco non appena i pinoli avranno raggiunto un colore bruno. Preparate adesso la panatura delle cotolette con l'ausilio di un mixer da cucina. Nel mixer versate il pane tagliato a dadini, la scorza del limone, l'aglio, il prezzemolo, il sale e i pinoli tostati. Lavorate il composto fino a quando vi apparirà perfettamente omogeneo. Se desiderate un gusto più deciso, potete aggiungere al composto del timo e del rosmarino tritato.

46

Preparazione delle cotolette

Prima di occuparvi della panatura delle cotolette, dovrete pulire con attenzione la carne, eliminando il grasso in eccesso e la cartilagine presente sulle ossa. In una terrina sbattete l'albume di due uova, il sale e una generosa manciata di pepe. Passate la carne prima nell'albume e poi nella panatura. Schiacciando con la punta delle dita, fate aderire il composto su entrambi i lati delle cotolette ed eliminate l'eccesso.

Continua la lettura
56

Cottura delle cotolette

In una padella dai bordi alti fate scaldare un cucchiaio di olio extra vergine di oliva. Quando l'olio sarà ben caldo, fate imbiondire uno spicchio di aglio. Vi consiglio di prestare attenzione nello scaldare bene l'olio, altrimenti la panatura non diverrà mai croccante. Cuocete le cotolette nella padella su entrambi i lati per qualche minuto, fino a quando risulteranno perfettamente dorate. Terminata la cottura, salatele, scolatele ed eliminate il grasso in eccesso asciugandole con della carta assorbente. Le cotolette di agnello in crosta di pinoli sono pronte per essere portate in tavola e gustate. Disponetele su un piatto da portata accompagnate con della insalatina mista o delle verdure grigliate. Vi consiglio di servirle con un vino rosso corposo e strutturato, come ad esempio un Barolo, per contrastare il sapore deciso dell'agnello.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Servite le cotolette d'agnello con del vino rosso corposo per contrastare il gusto deciso della carne
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Ricetta: bocconcini di agnello in crosta di pistacchi

Se avete ospiti a pranzo o a cena, se volete presentare una pietanza innovativa su un buffet, insomma volete fare bella figura anche per un'occasione speciale, un evento raro, potete cucinare i bocconcini di agnello in crosta di pistacchi. Si tratta di...
Carne

Come fare le costolette di agnello in crosta di pistacchio

Eccoci qui, pronti a preparare una buonissima ricetta, da proporre a tutti i nostri ospiti perché gradiranno di certo.ub">Stiamo cercando d'imparare insieme come poter fare le costolette di agnello in crosta di pistacchio, nel migliore dei modi ed in...
Carne

Ricetta: agnello alle mandorle e barbabietola

Se volete preparare una cena diversa dal solito, allora inserite nel vostro menù un secondo insolito. Utilizzando un tipo di carne come l'agnello e condendola con delle salse vegetali. La ricetta che vi suggerisco è l'agnello alle mandorle e barbabietola....
Carne

Ricetta: agnello al vino bianco

La carne di agnello è una carne rossa che possiede molti benefici per l'organismo umano. È ricca di sostanze nutritive, come proteine, vitamine B12, ferro che in particolare quello contenuto nell'agnello, viene assorbito più facilmente dal nostro corpo....
Carne

Ricetta: agnello scottadito

Le costolette d'agnello alla scottadito sono un piatto tipico della tradizione culinaria laziale. Il nome è tutto un programma. Infatti, indica che la carne d'abbacchio va mangiata rigorosamente caldissima, appena dopo la cottura. La ricetta originale...
Carne

Ricetta: agnello pasquale alla napoletana

Nel menù del pranzo della domenica pasquale non può mancare l'agnello. Fritto, al forno o in umido, può essere cucinato in infiniti modi. Ciononostante è la tradizione culinaria napoletana che lo sa esaltare al meglio accompagnandolo con cipolline...
Carne

Ricetta: cosciotto di agnello e funghi

Il piatto che vi consiglio oggi è della tradizione culinaria della Sardegna. Un piatto che riesce a legare tra loro diversi sapori come quello della carne di agnello, del pecorino sardo e dei funghi porcini, tutti uniti dai vari aromi come la salvia...
Carne

Ricetta: cosciotto di agnello brasato

Con il termine "brasato" si intende una carne che si cuoce molto lentamente, insieme a del vino, a del brodo e a delle spezie. Il fuoco dovrà avere una temperatura media e la cottura lunga consentirà lo scioglimento del collagene della carne, con il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.