Ricetta: cozze ripiene alla calabrese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Oggi vi presentiamo un piatto a base di cozze ideale da servire come antipasto: le cozze ripiene alla calabrese. Quando acquistate le cozze, qualsiasi sia il periodo dell'anno, controllate che ci sia la luna crescente o piena; vi assicurerete di trovare dei molluschi belli pieni e saporiti. Al contrario, se le acquistate quando la luna è vuota, correte il rischio di acquistare solo il guscio delle cozze. Dopo questa breve parentesi, vediamo insieme la ricetta delle cozze ripiene secondo la tradizione calabrese.

27

Occorrente

  • Per 4 persone: 16 cozze grosse; 200 gr di pomodori maturi; mezza cipolla; 3 spicchi d'aglio; peperonciniìo calabrese; sale e pepe q.b; 6 cucchiai di pan grattato; 2 cucchiai di grana grattugiato; 2 cucchiai di prezzemolo tritato; basilico; olio extravergine d'oliva q.b.
37

Prendete le cozze e pulitele accuratamente sotto l'acqua corrente; grattate via dal guscio tutte le impurità ed eliminate la barbetta. Una volta pulite, mettetele a spurgare in una bacinella con acqua e un po' di sale per circa un'ora. Nel frattempo preparate i pomodori. Dopo averli lavati e praticato una piccola incisione sulla buccia, fateli sbollentare in acqua calda per un paio di minuti. Tirate i pomodori fuori dall'acqua e privateli della pelle; tagliateli a metà ed eliminate i semi, dopodiché tagliateli a pezzettini. Mettete il pomodoro in una ciotola e conditelo con un pizzico di sale, qualche foglia di basilico e un pizzico di peperoncino calabrese. Mescolate il tutto in modo che si insaporisca.

47

Prendete una padella e mettete al suo interno un filo l'olio con due spicchi d'aglio; mettete sul fuoco e aggiungete le cozze che avrete precedentemente sgocciolato. Mettete un coperchio sulla pentola e fate aprire le cozze a fuoco vivace. Una volta che le cozze si sono aperte, eliminate la parte vuota e mettete le altre all'interno di una pirofila da forno. Il liquido di cottura delle cozze va filtrato e conservato per la preparazione del ripieno.

Continua la lettura
57

Tritate finemente l'aglio con la cipolla e fateli appassire in un filo d'olio; trasferite il tutto in una ciotola e fate raffreddare. Unite il pangrattato e il formaggio grattugiato al soffritto di aglio e cipolla, aggiungete anche il prezzemolo tritato e una spolverata di pepe. Mescolate il tutto aggiungendo qualche cucchiaio di liquido di cottura delle cozze e un cucchiaio d'olio d'oliva. Amalgamate il tutto in modo da ottenere un composto non troppo morbido, ma neanche troppo asciutto.

67

Distribuite un po' di pomodoro su ogni cozza e ricoprite il, mollusco con un cucchiaio di ripieno, premendolo leggermente. Irrorate le cozze con un filo d'olio e infornate a 200° per una decina di minuti circa. Servite le cozze ripiene ancora calde, magari accompagnate da un buon vino bianco.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare le cozze al vapore

Ci sarà sicuramente capitato di organizzare con i nostri amici e parenti, un pranzo o una cena presso la nostra abitazione. Il problema principale, che ogni volta si pone, è cosa preparare per riuscire a soddisfare tutti i nostri invitati. Su internet...
Primi Piatti

Ricetta: pasta con cozze e peperoni

La pasta con le cozze è da sempre un piatto tipico della cucina italiana, molto amato. Esso presenta tante varianti e oggi ve ne consiglio una in particolare: pasta con le cozze e i peperoni. L'abbinamento di questa ricetta è davvero insolito, ma non...
Primi Piatti

Trofie ai fiori di zucca, cozze e zafferano

In questa guida ci occuperemo di cucina, attraverso la ricostruzione di una ricetta davvero ottima. Andremo a spiegare la preparazione delle trofie ai fiori di zucca, cozze e zafferano.Un piatto ottimo, semplice da fare, che proveremo a rendere ancora...
Primi Piatti

Come preparare le linguine al pesto di mandorle e broccoletti con cozze e pecorino

In cucina non ci sono regole, basta usare la fantasia e la creatività per ottenere piatti deliziosi. Chi ha detto che le ricette classiche non possano essere rivisitate? A volte cambiare qualche ingrediente può risultare utile e piacevole al palato....
Primi Piatti

Come preparare le cozze alla spezzina

La ricetta delle cozze alla spezzina è una ricetta tipica della provincia de La Spezia dove, ancora oggi, le cozze vengono allevate in maniera tradizionale in veri e propri vivai nei quali gli allevatori, con molta cura, si occupano di controllare costantemente...
Pesce

Come fare la frittata di cozze

Le cozze sono spesso sottovalutate: in molti, infatti, le considerano lo scarto del mare. La loro pulizia è abbastanza impegnativa e si impiega molto tempo per completarla al meglio. Sul loro guscio troviamo attaccate diverse sporcizie provenienti dagli...
Primi Piatti

Come preparare la pepata di cozze

Le cozze, come tutti sappiamo, sono dei molluschi che vivono riuniti in gruppi, attaccati con filamenti alle rocce sommerse. Esse sono largamente utilizzate in cucina nella preparazione di molteplici piatti: uno di questi è la pepata di cozze, un piatto...
Primi Piatti

Cavetelli con cime di rape e cozze

Preparare un primo piatto gustoso e sostanzioso non è sicuramente facile, soprattutto per chi non ha la passione di stare tra i fornelli. Per racchiudere un mix di ingredienti genuini e per creare una ricetta originale e gustosa, potete provare a seguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.