Ricetta: crackers alla canapa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La farina di canapa ha un gusto e dei valori nutrizionali diversi rispetto alla classica farina. Non è una farina che si trova in qualunque negozio o supermercato: potrete però recarvi in un negozio di prodotti biologici oppure, come ogni cosa, si può trovare anche online. Nella guida con questa farina verrà proposta la ricetta di crackers alla canapa, ideali per colazioni, merende, oppure valido per dei buoni aperitivi con gli amici.

26

Occorrente

  • Per 250g di crackers:
  • 200g di farina bianca
  • 14-20 g di farina di canapa
  • 1 cucchiaio di origano
  • 50g di olio e.v.o.
  • 2 cucchiai di vino bianco secco
  • 4-5 cucchiai d' acqua
  • mezzo cucchiaino di sale fino
36

Preparazione dell'impasto. Prendete una coppa piuttosto capiente e dal diametro abbastanza grande per facilitare la lavorazione dell'impasto. Nella coppa mettete la due farine unendovi man mano il sale, l'origano, l'olio e il vino e iniziate ad impastare, se il composto ottenuto risulta essere troppo duro e sgranato, aggiungere i 4-5 cucchiai d'acqua e riprendete la lavorazione fino ad ottenere un impasto omogeneo. Prendete l'impasto e formate una palla per poterlo avvolgere dentro la pellicola è lasciatelo in frigo a riposare per mezz'ora.

46

Preparazione dei crackers. Al termine della mezz'ora rimuovete il composto dalla pellicola e lavoratelo per circa 5 minuti su un tavoliere precedentemente cosparso di farina. Staccate ora una porzione di impasto e, con un matterello ben infarinato stendetelo fino ad ottenere una sfoglia alta 2 mm circa. In alternativa potete usare per la lavorazione della sfoglia la macchina per la pasta fatta in casa usando il rullo per le lasagne; in questo modo otterrete una sfoglia omogenea, ideale per una cottura uniforme.

Continua la lettura
56

Cottura dei crackers. Dopo aver tagliato i crackers della forma e della dimensione che preferite, bucherellateli con una forchetta; accendete il forno a 190° circa e fatelo riscaldare per 10 minuti. Prendete una teglia e adagiatevi sopra un foglio di carta forno; potete ora porre sulla teglia i crackers strettamente affiancati. Non abbiate timore che si attacchino, dal momento che non c'è lievito nell'impasto i crackers non aumenteranno di volume e non si attaccheranno fra loro. Dopo averli spolverati leggermente con del sale fino infornateli per 6 minuti circa.

66

Conservazione dei crackers e ultimi consigli. Conservate i crackers in contenitori di alluminio o ceramica ed evitate i recipienti di plastica. Per quanto riguarda la cottura i tempi in forno sono riferiti per una cottura ventilata: se non avete un forno con ventilazione dovrete prestare alla cottura omogenea dei crackers. Se necessario infornate prima nel ripiano di sopra e dopo trasferite nella parte di sotto, in modo tale da assicurarvi che si cuociono su entrambe le facce.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare crackers ai semi di lino

I Crackers sono tra gli snack più diffusi. Che comapaiano sulla nostra tavola al posto del pane o come spuntino veloce a scuola e al lavoro. Il motivo è la loro praticità. Sottili e gustosi, usati come base per una ricetta o sgranocchiati in solitario....
Pizze e Focacce

Come si preparano i crackers al pomodoro in casa

A moltissime persone piace sgranocchiare spesso qualcosa durante le varie pause del lavoro o durante lunghi pomeriggi che separano il pranzo dalla cena. Tra i vari stuzzichini da assaporare, ci sono sicuramente da considerare i classici crackers. Molto...
Pizze e Focacce

Come preparare i crackers con riso soffiato al rosmarino e salvia

I crackers sono ottimi come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio. Possiamo mangiarli da soli oppure conditi con golose salsine alle verdure o ai formaggi. Oppure possiamo preparare dei sfiziosi antipasti per una cena con amici. Prepararli a casa...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza con tonno e cipolle

La tradizione culinaria italiana è particolarmente ricca di ricette, prelibate e gustose. Le pietanze che la compongono sono tra le più invidiate e replicate in tutto il mondo. Nella guida che segue, a tal proposito. Vi sarà spiegato come preparare...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia di granturco

La focaccia di granturco costituisce uno dei piatti più diffusi ed apprezzati nel nostro paese. In determinate zone, si tratta di un prodotto tradizionale entrato nell'immaginario collettivo dei cittadini. In Italia, in molti amano questo particolare...
Pizze e Focacce

Ricetta: focaccia con spinaci e formaggio

In ogni angolo della terra le ricette di cucina si diversificano per la loro forma e la loro quantità di ingredienti presenti in essa. Ma se una cosa è buona ovviamente va pubblicizzata e va provata, anche solo per capire i gusti delle persone che formano...
Pizze e Focacce

Ricetta della quiche senza panna

La quiche è una tipica ricetta francese, precisamente della Lorena. Infatti Il suo nome prende il nome di questa regione ed è Quiche Lorraine. Consiste in una torta fatta con la pasta briseè, dal sapore deciso che prevede come ripieno la pancetta affumicata,...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza dolce all'uva

Questa ricetta è una vera delizia, infatti è preparata con pasta di pane lievitata ed uva fresca. Stiamo parlando della focaccia tipica toscana che veniva fatta dalle massaie fiorentine ed aretine durante la Vendemmia. Ancora oggi, nelle panetterie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.