Ricetta: crespelle con ricotta e pistacchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo invitato degli ospiti di riguardo, è importante preparare una ricetta gustosa e soprattutto raffinata da poterli sorprendere, e nel contempo dimostrare le nostre abilità culinarie. Nello specifico si tratta di preparare delle crespelle farcite con ricotta e pistacchi, e condite poi con un sugo semplice. Nei passi successivi, vediamo dunque quale procedura seguire per massimizzare il risultato.

25

Occorrente

  • Farina tipo 00 50 gr.
  • Farina di ceci 50 gr.
  • Farina di farro 50 gr.
  • Uova 2
  • Sale q.b.
  • Panna da cucina light
  • Parmigiano grattugiato 100 gr.
  • Pistacchi 100 gr.
  • Ricotta di pecora 200 gr.
  • Spezie varie q.b.
  • Latte 50 ml.
  • Burro 30 gr.
35

Per iniziare prepariamo le crespelle, per cui prendiamo la farina di tipo 00 e la versiamo in una zuppiera, aggiungendo poi nell'ordine del latte, la farina di farro, quella di ceci, del burro, le uova e un pizzico di sale. Fatto ciò, mescoliamo il tutto per almeno un dieci minuti affinché gli ingredienti si amalgamino tra loro perfettamente. Adesso il composto ottenuto lo mettiamo da parte, e ci dedichiamo alla farcitura.

45

Come anticipato nella fase introduttiva di questa guida, la farcitura delle crespelle prevede l'uso di ricotta (possibilmente di pecora) e di pistacchi. In tal caso iniziamo versando la prima in una ciotola schiacciandola con un cucchiaio di legno, dopodichè aggiungiamo del prezzemolo tritato e un filo d'olio extravergine d'oliva. A questo punto la mettiamo da parte, e con tanta pazienza ci preoccupiamo di sgusciare uno ad uno tutti i pistacchi, versandoli man man in un mortaio in modo da ottenere una sorta di graniglia, che poi mescoliamo alla ricotta amalgamandola in modo uniforme. Il secondo passo della ricetta è praticamente da considerarsi ultimato, per cui non ci resta che procedere prelevando il mix di ricotta e pistacchi con un cucchiaio, e lasciarlo cadere all'interno di una padella preventivamente scaldata con dell'olio.

Continua la lettura
55

Una volta terminata la cottura di tutte le crespelle (almeno 5 per ogni ospite), le riponiamo in un vassoio opportunamente foderato con carta assorbente, in modo da far tracimare l'olio servito per friggere. Nel frattempo che ciò accada, ci preoccupiamo di preparare un sugo leggero e nel contempo gustoso. In questo caso prendiamo della panna da cucina di tipo light, e all'interno aggiungiamo dell'altra graniglia di pistacchio, del parmigiano grattugiato e un goccio d'olio d'oliva, dopodichè frulliamo il tutto fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo. A questo punto non ci resta che impiattare le crespelle corredandole di crema, prima di servirle in tavola opportunamente riscaldate nel forno a microonde, con dell'altro parmigiano grattugiato e una fogliolina di basilico come guarnitura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare un rotolo ricotta e pistacchi

Per chi intende dedicarsi alla preparazione di dolci, la conoscenza delle materie prime indispensabili è estremamente importante. Ogni ingrediente, infatti, gioca un ruolo particolare. Altrettanto importante è l'accoppiamento perfetto degli ingredienti...
Antipasti

Ricetta: crespelle alla napoletana

Nella seguente ricetta: crespelle alla napoletana, vi troviamo tutte le vitamine e l'energia prodotta dal sole, nelle melanzane, nei pomodori nelle le proteine delle uova e nella mozzarella di bufala. Pochi semplici passi per ottenere un piatto che soddisfa...
Antipasti

Ricetta: melanzane ripiene con crema di pistacchi e noci

Inutile dirlo: le melanzane sono uno degli ortaggi più amati ed apprezzati nel nostro paese e si prestano davvero a decine e decine di preparazioni. Basti pensare alla pasta con le melanzane, alle melanzane alla parmigiana o alle melanzane ripiene. Solitamente...
Antipasti

Ricetta: fagottini ripieni di carciofi e ricotta

In cucina non si è mai a corto di idee. La ricetta che troverete di seguito può essere un ottimo antipasto/aperitivo oppure può essere sicuramente la portata di un menù particolare. Con i fagottini ripieni di carciofi e ricotta sicuramente farete...
Antipasti

Ricetta: torta rovesciata di insalata belga e pistacchi

Per cuocere al meglio alcuni impasti e alcuni pietanze si usa la tecnica rovesciata. Questa tecnica prevede di cuocere la nostra ricetta al contrario. In questo modo l'impasto ottiene una buona cottura e non si impregna del condimento. Una delle ricette...
Antipasti

Ricetta: spiedini di patate, pomodorini e pistacchi

La ricetta che andiamo a presentarvi, è davvero invitante, inoltre una soluzione particolarmente adatta per chi è vegetariano, ma anche per gli onnivori, in quanto può rappresentare un semplice spuntino, oppure un pasto completo. Gli spiedini di patate,...
Antipasti

Ricetta: cheesecake allo speck e pistacchi

Una buona torta è certamente un ottimo capriccio che possiamo concederci più volte durante la settimana. Magari come accompagnamento al caffè durante la colazione o come spuntino pomeridiano. Una piccola fetta di torta può anche concludere un pasto...
Antipasti

Ricetta: girella di sfoglia con radicchio e pistacchi

Quando la fantasia ai fornelli viene meno, esiste una soluzione sempre efficace: la torta salata. Questo piatto sfizioso e saporito si può preparare con qualunque farcitura. Spesso è sufficiente utilizzare qualunque cosa sia presente in frigo. Verdure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.