Ricetta: crostata al cioccolato, panna e caramello

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Il mondo dei dolci è costellato da una infinita varietà di ricette modificabili a piacimento. Una semplice crostata, ad esempio, può evolversi in qualcosa di sofisticato e prelibato diverso dalla tradizionale marmellata o, tutt'al più, dalla torta alle mele. Basterebbe modificare qualche ingrediente, dosare proporzionalmente ogni componente per ottenere gusti assortiti anche inimmaginabili. L'abbinamento panna e cioccolato è molto conosciuto, a maggior ragione se utilizzato nel pan di spagna e nei dolci al cucchiaio, ed inserirlo in una crostata farà ottenere una ricetta semplice ma molto sfiziosa. Di seguito proporremo: crostata al cioccolato, panna e caramello.

28

Occorrente

  • Per la frolla: 250 gr di farina, 120 gr di burro a temperatura ambiente, 120 di zucchero, una bustina di lievito istantaneo, un uovo intero e un tuorlo, vanillina
  • Per la crema: un vasetto di crema alla nocciola spalmabile
  • 1 confezione di panna (da 250 ml)
  • acqua e zucchero per il caramello
38

Elemento essenziale per una crostata è senza alcun dubbio la pasta frolla. Gli ingredienti citati possono variare, a seconda se si preferisce una frolla a base bi burro, di strutto, di margarina o di qualsiasi componente vegetale sostituibile. Qualsiasi siano le componenti base è necessario sapere che la pasta non andrà lavorata molto e dovrà essere lasciata a riposo per almeno mezz'ora all'interno del frigo. Le componenti grasse (l'olio, il burro o lo strutto) perdono consistenza durante l'amalgama, sfibrando i dischi che andranno ricavati per creare la base della crostata. Altro piccolo accorgimento: stendete la frolla su della carta forno per facilitarne il rivestimento nella tortiera.

48

La crema al cioccolato potrà essere realizzata in molteplici modi. La via più semplice sarebbe quella di utilizzare un vasetto di crema spalmabile alla nocciola, inserita in sostituzione della tradizionale marmellata. Al contrario si potrà optare per una crema pasticcera al cioccolato, incorporando delle tavolette di cioccolato fuso al latte o fondente. Un'alternativa sfiziosa consiste nello sfruttare il ripieno per una cheese cake al forno. Trattandosi di una crema liquida che dovrebbe addensarsi durante la cottura sarà necessario incorporare gli ingredienti adeguati tali da raggiungere la consistenza perfetta. Non dovrà mancare il cioccolato, fatto sciogliere precedentemente a bagno maria e aggiunto alla crema prima di cuocere la crostata.

Continua la lettura
58

Per montare adeguatamente la panna bisognerà lasciarla raffreddare in frigo, assieme ad una ciotola all'interno del quale sarà montata. Raggiunta la temperatura adeguata basterà trasformarla in neve ben ferma prima di assemblarla sulla crostata. Il dolce, cotto al forno a 180 gradi (la temperatura ideale per la frolla dovrà consentirle di cuocere rimanendo friabile), dovrà essere freddo prima di essere guarnito, poiché un calore eccessivo potrebbe sciogliere la panna, compromettendo l'intero lavoro.

68

Esistono su internet svariate ricette che indicano come fare il caramello. Bisognerà seguire le giuste proporzioni fra acqua e zucchero, ma solitamente le stesse dovranno essere di due parti su una (ovverosia 2 di zucchero e una di acqua). È possibile preparare anche il caramello a secco, utilizzando solo la proprietà dello zucchero di sciogliersi ad una certa temperatura. In entrambe le modalità sarà necessario evitare che il caramello si bruci, utilizzando una padella antiaderente con il fondo possibilmente spesso.

78

L'assemblaggio è la fase finale. La crostata, ripiena di cioccolato o di crema a base di cioccolato dovrà essere decorata utilizzando uno strato di panna, il cui spessore è a vostro piacimento. C'è chi non gradisce il sapore dolce dell'ingrediente e chi invece delizia gli occhi soltanto a guardarla. Potreste utilizzare ciuffetti di panna, uno strato steso con una spatola, oppure una ganaches a base di panna e cioccolato bianco, giusto per migliorare l'aspetto del dolce.
Infine andrà incorporato il caramello. L'operazione non è semplice. L'elevata temperatura potrebbe rovinare la crostata, ma sarà possibile creare delle decorazioni stendendo la glassa su della carta forno e lasciando raffreddare il tutto.
La torta cioccolato panna e caramello è pronta per essere gustata. Buon appetito!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di creare decorazioni al caramello troppo spesse. Ricordate che esso dovrà indurirsi e potrebbe rovinare la friabilità del dolce una volta diventato duro.
  • E' possibile realizzare a casa la crema spalmabile alla nocciola. Bisognerà prepararla il giorno prima, ma una crostata realizzata interamente con le proprie mani darà più di una soddisfazione!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la crostata al caramello

Le crostate sono delle torte davvero squisite e si possono fare in vari modi. Ma, un maniera alternativa è quella di preparare la crostata al caramello. Questo è un dessert goloso e facile da fare. Per riuscire a realizzarla in maniera perfetta, basta...
Dolci

Ricetta: pere al caramello e cioccolato fondente

Il caramello è una salsa dolce a base di zucchero, dalla consistenza simile a quella del miele. In cucina si utilizza per arricchire budini, crepes, gelati ecc. Un tocco di dolcezza in più per rendere ulteriormente squisiti dolci e dessert. Tuttavia...
Dolci

Ricetta: crostata al cocco e panna

Il dessert costituisce sempre un momento lieto al termine di un pasto, specialmente durante un pranzo domenicale in famiglia. Esistono varie tipologie di dolciumi che fanno da accompagnamento e uno tra questi è la crostata. Attraverso una buona pasta...
Dolci

Ricetta: struffoli al caramello e cioccolato bianco

Tipici della cucina napoletana, gli struffoli sono ormai un must del periodo natalizio. La forma più classica di questo dolce è quella sferica. Allo sguardo sembra quasi di avere a che fare con delle polpette dolci. Ma appena si assaporano, ci si accorge...
Dolci

Ricetta: crostata al cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è un alimento raccomandabile nel consumo quotidiano. È infatti in grado di apportare numerosi benefici all'organismo umano. È saziante e capace di contrastare la tosse. È energetico e migliora la vista. Inoltre, la sua ricchezza...
Dolci

Ricetta della crostata pere e cioccolato

Uno dei dolci più amati da grandi e piccini è la crostata. Quando si pensa alla crostata si immagina subito quella a gusto a marmellata, che a sua volta può essere a diversi gusti, oppure quella al cioccolato o crema con frutta. Ma lasciamo un po'...
Dolci

Ricetta: crostata al cioccolato bianco

La crostata è il classico dolce fatto in casa che le nostre nonne preparavano la domenica con confettura o ripieni golosi. Di questo tipico dolce ne esistono svariate versioni: con marmellata e frutta fresca, con creme varie oppure con ricotta e mascarpone....
Dolci

Tartufo di cioccolato bianco con cuore al caramello

Per concludere in tutta dolcezza una cena speciale o raffinata, perché non deliziare il palato dei nostri ospiti con un dessert unico come il tartufo di cioccolato bianco con cuore al caramello? Una preparazione molto più semplice di quello che in realtà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.