Ricetta: crostata alla confettura di albicocche

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ricetta: crostata alla confettura di albicocche

Preparare una crostata da consumare per colazione o merenda non è difficile, basta solo saper preparare una buona pasta frolla e farcirla con quello che preferiamo. La crostata classica è quella che prevede l'uso della confettura di frutta, ma volendo si possono anche utilizzare delle creme o frutta fresca. Oggi vi diamo la ricetta della più classica delle crostate ovvero quella con confettura di albicocche, facile da preparare ma dal gusto unico e inconfondibile. Vediamo allora quali sono gli ingredienti e come prepararla.

26

Occorrente

  • 300 gr di farina 00
  • 120 gr di burro
  • 200 gr di zucchero
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • una bustina di vanillina
  • 300 gr di confettura di albicocca
36

Preparate la pasta frolla

La prima cosa da fare è preparare la pasta frolla, una pasta molto compatta a base di farina, uova e burro che dovrà essere preparata almeno mezz'ora prima e poi fatta riposare in frigo. Vediamo come procedere. Prendete la farina e formate una fontana sul piano di lavoro, scavate leggermente al centro, mettete lo zucchero e il burro freddo tagliato a pezzetti; lavorate velocemente fino ad incorporare il burro e aggiungete le uova e la bustina di vanillina. Il segreto per ottenere una buona frolla è quello di utilizzare il burro freddo dal frigo e lavorare la pasta il minor tempo possibile. Lavorare molto la pasta significa surriscaldarla e facendole perdere la caratteristica friabilità che contraddistingue la crostata.

46

Farcite la frolla con la confettura di albicocche

Una volta che la pasta frolla è pronta, avvolgetela in una pellicola e mettetela a rapprendersi in frigorifero per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo indicato prendete la pasta e dividetela in due parti (1/3 e 2/3); stendete la parte più grande aiutandovi con un mattarello ad uno spessore di 5 mm e datele la forma di un cerchio. Imburrate e infarinate uno stampo per crostata e foderatela con la pasta frolla avendo cura di formare anche i bordi. Distribuite sopra la frolla la confettura di albicocche facendo in modo di distribuirla uniformemente. Stendete la pasta avanzata e con l'aiuto di una rotella o un coltello ricavate delle strisce che andrete a mettere a forma di griglia sulla crostata.

Continua la lettura
56

Cuocete la crostata

Una volta che la crostata è pronta fatela riposare in frigorifero per una decina di minuti. Nel frattempo accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 180°. Prendete la crostata, infornatela e fatela cuocere per 25/30 minuti circa. La torta è pronta quando avrà raggiunto un colore dorato. Prima di togliere la crostata dallo stampo fatela raffreddare completamente o rischiate di romperla. La crostata si conserva per una settima circa in un luogo fresco e asciutto. Volendo potete anche congelarla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la meringata alla confettura di albicocche

La preparazione di un buon dolce può risultare un'impresa, ma in questa ricetta vedremo come preparare una fantastica crostata meringata con confettura di albicocche. Può sembrare un dolce complesso, ma in realtà è molto semplice da eseguire, ideale...
Dolci

Ricetta: crostata di albicocche e zenzero

Come sapete in tempo di festività Natalizie, si fa di tutto per regalare gioia anche alla gola di chi ci sta vicino.Buono però non significa necessariamente nocivo, anzi!Con questa guida vi forniremo le indicazioni per realizzare una squisita crostata...
Dolci

Ricette Bimby: crostata di mandorle e albicocche

Tra le crostate alla frutta, quella alle albicocche e mandorle risulta essere una delle più adatte al periodo attuale. L'incontro tra queste ultime e la frutta, è alla base di un dolce che può essere servito in diverse occasioni e che risulta adatto...
Dolci

Ricetta: crostata di ciliegie e pistacchi

Preparare una crostata è sempre un momento dolce e di grande soddisfazione. L'impasto della crostata si presta ad innumerevoli farciture. Soprattutto a base di creme di vario tipo, come quella pasticcera o al cioccolato. Ma la crostata è ottima anche...
Dolci

Frangipane con albicocche e ribes: la ricetta

La ricetta qui di seguito descritta tratta di un dolce farcito di una crema morbida e profumata. La crema frangipane è infatti una preparazione cremosa simile alla pasticcera, ma a base di farina di mandorle. Pare che le origini di questa crema si debbano...
Dolci

Ricetta: confettura di ribes

Il ribes è, rispetto agli altri frutti è poco conosciuto ma, ciò non significa che sia meno buono. Tuttavia, oltre a poterlo gustare allo stato naturale, così come si presenta, è possibile impiegarlo in cucina in deliziosi dolci, come per esempio...
Dolci

Ricetta: confettura di cachi

Se hai voglia di una marmellata originale e fragrante dai caldi colori autunnali, dai un'occhiata a questa ricetta!La confettura di cachi è particolare e coloratissima (e anche molto difficile da trovare in commercio!) e puoi usarla sia per i dolci,...
Dolci

Ricetta: crostata di fichi con composta alla cannella e miele

Un buon dolce da preparare durante il periodo estivo è quello fatto con della buona frutta fresca: in questo periodo vi sono i fichi, deliziosi e succulenti, con un'ottima concentrazione di zuccheri, adatti proprio per la buona preparazione di un dolce....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.