Ricetta: crostata di albicocche e zenzero

Tramite: O2O 02/01/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come sapete in tempo di festività Natalizie, si fa di tutto per regalare gioia anche alla gola di chi ci sta vicino.
Buono però non significa necessariamente nocivo, anzi!
Con questa guida vi forniremo le indicazioni per realizzare una squisita crostata di albicocche e zenzero, ben noto per le sue capacità antiinfiammatorie. Non a tutti piace lo zenzero a causa del suo sapore piccante, però se saprete mescolare in maniera adeguata gli ingredienti, nel modo che vi suggeriamo in questa ricetta, vedrete come anche i più difficili non esiteranno a chiedere un'altra fetta di dolce!

26

Occorrente

  • Albicocche secche o sciroppate da scolare
  • 75 g. di burro circa
  • 250 g. di zucchero
  • 3-4 cm di radice di zenzero
  • 250 g. di farina
  • latte q.b.
  • una presa di sale
  • lievito madre
  • pasta frolla
36

Preparazione degli ingredienti

Per ottenere il risultato migliore vi consiglio di procurarvi delle albicocche (se secche dovrete farle rivenire bollendole per cinque o sei minuti e in seguito scolarle), 75 g. Di burro (chiarificato se si vuole mantenere il colesterolo basso), 180 g. Di zucchero, 250 g. Di farina, sale, latte intero, 4 uova, ricotta (meglio se di pecora), lievito madre e pasta frolla oltre ovviamente a tre/quattro cm di radice di zenzero.
Molte persone, intolleranti al glutine o affette da celiachia in particolare, potrebbero preferire la sostituzione della farina tradizionale con altra non contenente glutine (ad esempio l'amido di mais).

46

Unione degli ingredienti

Preliminarmente sarebbe bene creare una palla di impasto contenente 75 g. Di burro, 250 g. Di farina, 60 g. Circa di zucchero, un pizzico di sale e latte quanto basta per rendere il tutto con una consistenza idonea alla manipolazione.
Una volta fatto l'impasto, mettetelo per mezz'ora circa in frigorifero.
Mentre attendete che il composto si raffreddi, procedete con la seconda parte, unendo la ricotta alle albicocche e lo zenzero (che nel mentre avrete grattugiato), usando come aggregante le uova, la ricotta e lo zucchero rimanente.

Continua la lettura
56

Preparazione per il forno

Adesso avete solo da prendere due terzi della pasta frolla e stenderla su una teglia da 26 cm di diametro. Una volta sistemata dovrete solo coprirla con l'impasto realizzato in precedenza e utilizzare la pasta frolla rimasta per coprire il tutto formando il classico motivo a griglia tipico delle crostate. Se volete dare un bel colore dorato al vostro capolavoro, non dimenticate di dare una spennellata di uovo sbattuto sulla parte superiore della crostata.
L'ultimo passaggio sarà quello di mettere il risultato dei vostri sforzi in un forno già portato a 200° e lasciarlo cuocere per circa mezz'ora. Se volete fare una versione più leggera di questa crostata, sarà sufficiente ridurre il numero di uova, riducendole a una sola.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preparate gli ingredienti prima di iniziare ad amalgamarli tra loro
  • Mentre preparate la crostata iniziate a scaldare il forno a 180°/200°
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: crostata alla confettura di albicocche

Preparare una crostata da consumare per colazione o merenda non è difficile, basta solo saper preparare una buona pasta frolla e farcirla con quello che preferiamo. La crostata classica è quella che prevede l'uso della confettura di frutta, ma volendo...
Dolci

Ricette Bimby: crostata di mandorle e albicocche

Tra le crostate alla frutta, quella alle albicocche e mandorle risulta essere una delle più adatte al periodo attuale. L'incontro tra queste ultime e la frutta, è alla base di un dolce che può essere servito in diverse occasioni e che risulta adatto...
Dolci

Ricetta: crostata di ciliegie e pistacchi

Preparare una crostata è sempre un momento dolce e di grande soddisfazione. L'impasto della crostata si presta ad innumerevoli farciture. Soprattutto a base di creme di vario tipo, come quella pasticcera o al cioccolato. Ma la crostata è ottima anche...
Dolci

Frangipane con albicocche e ribes: la ricetta

La ricetta qui di seguito descritta tratta di un dolce farcito di una crema morbida e profumata. La crema frangipane è infatti una preparazione cremosa simile alla pasticcera, ma a base di farina di mandorle. Pare che le origini di questa crema si debbano...
Dolci

Ricetta: come preparare una bavarese di albicocche

La bavarese è un tipico dolce di origine francese che deve le sue vere origini ad una bevanda tedesca, creata alla fine del 1600. La bavarese di albicocche si presenta come un dessert gustoso e fresco, adatto per le merende sia di adulti che di bambini....
Dolci

Ricetta: tortine alle albicocche

A tutti piacciono le merendine alle albicocche, soprattutto durante il periodo estivo. Molte persone, però, preferiscono prepararle in casa, dato che non si fidano dei prodotti presenti all'interno delle merendine: la soluzione è preparare delle tortine...
Dolci

Ricetta natalizia col Bimby: casetta di pan di zenzero

La casetta di pan di zenzero è un dolce tradizionale natalizio. Tipico del Nord Europa e degli USA, viene molto apprezzato da grandi e piccini, ma la preparazione richiede tempi abbastanza lunghi. Tuttavia col Bimby il lavoro viene notevolmente alleggerito....
Dolci

Ricetta: crostata di patate

In questa ricetta vi presento il metodo migliore per la preparazione della crostata di patate. Sì, avete letto bene, imparerete a cucinare una crostata di patate. Vi sembrerà alquanto impossibile e bizzarro, ma fidatevi della ricetta. Seguendo infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.