Ricetta: crostata nutella e nocciole

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Raggiunta la stagione invernale viene sempre voglia di preparare qualche dolce, e cose c'è meglio di un qualcosa a base di Nutella. Questa è la crema per antonomasia famosa in tutto il mondo, a base di cioccolato e crema di nocciole che consente di essere spalmata o utilizzata per moltissime ricette di dolci, come torte o sfoglie farcite. Nella guida vedremo una deliziosa ricetta di una crostata a base di nutella e nocciole.

27

Occorrente

  • 1 confezione di pasta frolla già pronta
  • 750 g di nutella
  • 50 g di burro
  • 100 g di nocciole intere
37

Stendere la pasta frolla

Le crostate sono dolci estremamente semplici da fare. Se si riesce a trovare una pasta frolla già pronta, basta solo preparare la farcia e riempirla. La base è sempre la stessa per tutte i tipi di crostate, cambiando la farcia, però, è possibile ottenere moltissimi tipi di crostate che possono essere servite con marmellate o palline di gelato alla vaniglia. La prima operazione da fare consiste nello stendere la pasta frolla già pronta in una teglia da crostata. È possibile eliminare l'eccesso di pasta passando un coltello sul bordo della teglia. Con quest'eccesso di pasta si può realizzare dei biscottini da tè, che si infornano insieme alla crostata, ma, ovviamente, su un'altra teglia. Successivamente bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta in modo omogeneo e senza esagerare. Quindi infornare a forno statico a 200 gradi per 25-30 minuti per procedere alla cottura della pasta: la cottura ottimale che si dovrà ottenere è quella di una superficie ben dorata, leggermente tendente al marrone chiaro.

47

Preparare la farcitura

Una volta cotta la pasta frolla e fatta raffreddare si può passare a preparare la farcitura a base di nutella e nocciole. Sciogliere a bagnomaria la nutella con 50 grammi di burro tagliato a pezzettini. Quando il tutto sarà ben amalgamato, levare dal fuoco e aggiungere 100 grammi di nocciole intere e mescolare bene. Infine versare con una spatola il composto sulla pasta frolla già cotta e livellare con la spatola stessa in modo da ottenere una farcia liscia ed omogenea.

Continua la lettura
57

Mettere la crostata in frigo

Una volta finita la farcitura bisogna lasciarla raffreddare a temperatura ambiente prima di servirla. Altra alternativa è mettere la crostata a riposare in frigo per 3 ore circa. In questo modo si ottiene un dolce più consistente. Quindi trascorso il tempo, tirarla fuori e conservarla in un luogo non umido. Si può decorare con nocciole intere e/o con granella di zucchero, oppure, con una spolverata di zucchero a velo. In questo modo viene realizzato un dessert che i propri commensali non dimenticheranno facilmente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: crostata frutti di bosco e Nutella

Esistono alcune ricette che entrano a far parte della nostra quotidianità sin dall'infanzia. Pensiamo alla torta della nonna, una bontà semplice e genuina per la prima colazione e la merenda. Potremmo fare moltissimi esempi simili a questo, con un po'...
Dolci

Ricetta: crostata senza uova con ricotta e nocciole

In casa vengono preparate molte ricette prelibate. Tra ricette dolci e salate, ci si può sbizzarrire creando nuovi piatti. Iniziando con l'antipasto, possiamo effettuare delle bruschette classiche con il pomodoro. Oltre a queste, possiamo fare delle...
Dolci

Come fare la torta con granella di nocciole e nutella

Al dolce non si dice mai di no! E a questa torta in particolare non si può davvero rinunciare, credetemi. Un soffice pan di spagna farcito di nutella e cosparso di nocciole è la prelibatezza che vi vado a proporre in questo articolo. Perfetto come dessert...
Dolci

Come preparare la crostata di mandorle e nocciole

Se intendete preparare una crostata in un modo innovativo, potete provare a realizzarla con mandorle e nocciole. Si tratta infatti, di un'elaborazione molto simile a quella tradizionale, ma la differenza sostanziale sta proprio nella farcitura. In riferimento...
Dolci

Ricetta: millefoglie alla nutella

Questa breve guida illustrerà in pochi passi la ricetta necessaria a realizzare il millefoglie alla nutella. Questo sarà un dolce particolarmente apprezzato dai più golosi ed amanti della nutella, la squisita crema spalmabile dal caratteristico gusto...
Dolci

Ricetta: sbriciolata cocco e Nutella

La sbriciolata è un tipo di dolce abbastanza simile alla crostata, soprattutto per quanto riguarda gli ingredienti che si utilizzano per prepararla, ma la vera differenza sta nella consistenza della pasta che viene preparata per preparare i due tipi...
Dolci

Ricetta: cheesecake alla ricotta e nutella

Preparare in case dei dolci è sempre divertente, anche se non tutti hanno la capacità di creare grandi capolavori. Se avete voglia di cimentarvi da soli a realizzare una torta diversa dal solito che possa piacere a grandi e piccini, potete realizzare...
Dolci

Ricetta : crostata ai tre strati

Quando giunge l'inverno e le maggior parte del tempo la trascorriamo a casa non c'è niente di meglio di un buon dolce gustoso e delizioso. Infatti dedicarsi in cucina può essere un ottimo rimedio contro l'ozio. In questa guida vedremo in particolar...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.